54.80.83.123 @ 2018/09/19 09:49:51
Salone Nautico Internazionale di Genova - Edizione n. 58 dal 20 al 25 Settembre 2018

il Cybernauta
Internet e dintorni

A cura di Paolo Ciraci:
consulenza informatica, meteorologia e nautica ed inoltre sport, tempo libero, turismo, enogastronomia, bricolage e termoidraulica. Ideazione, creazione e gestione di siti web, servizi Internet e social network, ICT/EDP manager & SEO.

Aggiornamento sito
2018/09/18 14:46

Il Ciclismo in Cifre - Vuelta a España 2018, statistiche, risultati e classifiche del 73░ Giro di Spagna

Ordine d'arrivo dell'ultima tappa

1. Elia Viviani (ITA)
2. Peter Sagan (SVK)
3. Giacomo Nizzolo (ITA)

Classifica generale della maglia rossa

1. Simon Philip Yates (GBR)
2. Enric Mas Nicolau (ESP)
3. Miguel Angel Lopez Moreno (COL)

Salone Nautico Internazionale di Genova 2018

Le ultime notizie in ambito clima e meteo, nautica, sport e tempo libero in collaborazione con gli amici di Termoidraulica Nigrelli, Coico+3 Articoli Termoidraulici, Pescetelli Impianti e Termoidraulica Coico, aziende di Roma specializzate nelle forniture, installazione e manutenzione di impianti di condizionamento, riscaldamento, climatizzazione, pannelli solari termici e fotovoltaici, caldaie, climatizzatori, termoclima e gas.

Potete contattare il Cybernauta via e-mail: Mailto@cybernauta

Il Cybernauta è presente anche su Twitter: Twitter@cybernauta

Generalmente tutti ricevono una risposta purché l'argomento non sia già trattato tra le FAQ.

Novità e notizie n. 29

  • Lindsey Vonn inarrestabile anche a Cortina d'Ampezzo

    Con il successo odierno nello spendido panorama della conca ampezzana la grandissima Lindsey Vonn ha eguagliato oggi il record di vittorie ottenute sulla fantastica pista Olympia delle Tofane di Cortina d'Ampezzo detenuto dall'austriaca Renate Goetschl. Ormai non ci sono più aggettivi per elogiare adeguatamente le prestazioni della grandissima campionessa statunitense che ha raggiunto oggi la 74ª vittoria in carriera. Superato l'anno scorso proprio a Cartina d'Ampezzo il record femminile di vittorie dell'austriaca Annemarie Moser-Proell la Vonn ha ormai nel mirino quello assoluto di Ingemar Stenmark, 86 successi che già la prossima stagione, se continuerà con questo ritmo, potrà essere suo. A tener compagnia sul podio a Lindsey Vonn sono salite oggi nell'ordine la canadese Larisa Yurkiw, protagonista di una buona stagione quest'anno e l'elevetica Lara Gut che così, per soli 10 punti sull'americana riesce a mantenere la leadership nella classifica generale della Coppa del Mondo. Domani comunque a Cortina si disputerà il super-g, occasione per la Vonn di centrare 3 obiettivi: la vittoria, la testa della classifica ed il record assoluto di vittorie nella località ampezzana. Tornando alla discesa odierna da sottolineare la buona prestazione delle nostre Johanna Schnarf (5ª a poco più di un secondo dalla Vonn) e Verena Stuffer (9ª). Non bene invece le altre con la sola Francesca Marsaglia (16ª) protagonista di una gara accettabile.

    2016/01/23 16:45

  • Avvisi ai Naviganti vigenti nei mari italiani

    Aggiornati gli Avvisi ai Naviganti validi in ciascuno dei 15 settori marittimi italiani recanti le informazioni nautiche pubblicate nel fascicolo quindicinale n. 02/2016 edito dall'Istituto Idrografico della Marina (IIM). L'archivio aggiornato comprende ora 94 avvisi relativi a 63 località.

    2016/01/22 21:54

  • Svindal e Pinturault conquistano Kitzbuehel

    La Coppa del Mondo questo fine settimana è di scena nel "tempio dello sci" di Kitzbuehel (Austria) ed il norvegese Aksel Lund Svindal ha subito approfittato questa mattina della specialità a lui favorevole imponendosi nel super-g di apertura valido anche per la combinata alpina che si concluderà nel pomeriggio con la manche di slalom speciale. Su un tracciato particolarmente insidioso Svindal si è imposto agevolmente sull'olimpionico statunitense Andrew Weibrecht (argento a Sochi 2014 e bronzo a Vancouver 2010) e sull'idolo di casa, l'austriaco Hannes Reichelt. Bene anche gli italiani con Dominik Paris (5°), Peter Fill (6°) e Mattia Casse (7°). Al super-g ha partecipato anche Marcel Hirscher soprattutto in funzione di un possibile buon risultato nella supercombinata ottenendo un non certo brillante 23° posto. Nella prova di slalom poi nel pomeriggio il campione austriaco si è reso protagonista di una vistosa inforcata, per altro senza fermarsi come da regolamento come già più volte in passato, senza quindi racimolare punti preziosi nel serrato confronto con il rivale norvegese, anche lui uscito dopo poche porte. La combinata alpina quindi, non troppo a sorpresa, ha registrato una tripletta francese con Alexis Pinturault, Victor Muffat-Jeandet e Thomas Mermillod Blondin sul podio nell'ordine. Non benissimo invece gli italiani in questa specialità "secondaria" dello sci alpino con Dominik Paris (7°), Riccardo Tonetti (10°) da cui si sperava di più dalla manche di slalom e Christof Innerhofer (14°). Grazie ai risultati odierni Svindal ha consolidato in classifica generale la propria leadership su Hirscher e certamente domani avrà l'occasione di allungare ulteriormente visto che sulla leggendaria Streif è in programma la classicissima discesa libera di Kitzbuehel.

    2016/01/22 18:30

  • Avvisi di burrasca nei mari italiani

    Nella sezione "Meteonautica" è disponibile una nuova pagina che consente di visualizzare gli ultimi bollettini diramati ed accedere all'archivio storico degli avvisi di burrasca per i mari d'Italia ed i tratti litoranei di costa italiana emessi ogni tre ore dal COMET/CNMCA in caso di allerta meteo per condizioni avverse di mare e vento.

    2016/01/22 13:10

  • Sci Alpino in Cifre - FIS Nation Cup

    Nelle pagine dedicate a ciascuna edizione della Coppa del Mondo di sci alpino dal 1967 ad oggi, oltre alle classifiche overall maschili e femminili della FIS World Cup sono da oggi disponibili anche le 50 classifiche per nazione FIS Nation Cup stilate in base alla somma dei punteggi ottenuti individualmente dagli sciatori di ciascun paese.

    2016/01/19 17:05

  • Ciclismo in Cifre - Partecipanti al Giro d'Italia 2016

    Giro d'Italia 2016

    Diramato l'elenco delle 22 squadre che in primavera parteciperanno alla 99ª edizione del Giro d'Italia dal 6 al 29 Maggio prossimi. Oltre alle 18 squadre UCI Pro Team che partecipano di diritto sono state invitate 4 squadre UCI Professional Continental Team tra cui la vincitrice della Coppa Italia 2015. Saranno così 4 le squadre italiane e 18 quelle straniere in rappresentanza di 12 paesi: Russia (3), Stati Uniti (3), Belgio e Francia (2) ed una ciascuno per Australia, Spagna, Gran Bretagna, Germania, Kazakistan, Olanda, Sudafrica e Svizzera.

    2016/01/18 16:20

  • Henrik Kristoffersen vince anche a Wengen

    Ancora un successo per Henrik Kristoffersen nello slalom speciale oggi a Wengen (Svizzera). Per il norvegese si tratta della quarta vittoria su cinque slalom finora disputati e solo a Santa Caterina Valfurva si è dovuto accontentare di un secondo posto alle spalle di Hirscher. Purtroppo contro un Kristoffersen così strepitoso nulla hanno potuto i nostri bravissimi Giuliano Razzoli e Stefano Gross che si sono dovuti accontentare dei gradini più bassi del podio nonostante siano stati autori di due prestazioni eccezionali. Entra nei quindici anche Patrick Thaler mentre Riccardo Tonetti, autore di una eccellente prestazione, è stato squalificato per il salto della penultima porta della prima manche che aveva concluso sui tempi di Razzoli e Gross. Marcel Hirscher non ha approfittato della gara favorevole per riprendersi la testa della classifica generale ai danni del norvegese Aksel Lund Svindal. L'austriaco, non brillante nella prima manche, è uscito a metà della seconda discesa dopo aver saltato una porta quando comunque stava facendo segnare intertempi che lo avrebbero portato lontano dalle posizioni di testa. Nel prossimo weekend la Coppa del Mondo maschile andrà in scena a Kitzbuehel (Austria) con ben 400 punti in palio e quindi un'ulteriore occasione per Hirscher di riprendersi la leadership di Coppa proprio nel "tempio dello sci" casalingo.

    2016/01/17 16:38

  • Viktoria Rebensburg si impone nel gigante di Flachau

    La lunga "sei giorni" della Coppa del Mondo femminile a Flachau (Austria), dove si recuperavano le gare di Ofterschwang (Germania) cancellate per mancanza di neve, si è conclusa con il ritorno al successo nello slalom gigante di Viktoria Rebensburg. La tedesca, campionessa olimpica della specialità a Vancouver 2010, non saliva sul gradino più alto del podio da due anni quando si impose nel Super G di Cortina d'Ampezzo (gennaio 2013). Alle spalle della Rebensburg sul podio della "Hermann Maier Weltcupstrecke" di Flachau è salita per la prima volta in carriera la trentenne slovena Ana Drev mentre al terzo posto ritroviamo la nostra Federica Brignone. Per la gigantista azzurra si tratta del quarto podio della stagione dopo il successo nella gara inaugurale sul ghiacciaio di Soelden ed i terzi posti ad Aspen ed Åre, piazzamenti che le valgono anche il terzo posto nella classifica di specialità. Bene anche altre componenti dello "squadrone" azzurro di gigante con Nadia Fanchini sesta e Francesca Marsaglia e Manuela Moelgg settime a pari merito. Entra nelle quindici anche Sofia Goggia mentre continua a deludere Marta Bassino (18ª) su cui si riponevano molte speranza alla vigilia di questa edizione della Coppa del Mondo. Per quanto riguarda la classifica generale poco o nulla è cambiato visto che la statunitense Lindsey Vonn non ha concluso la seconda manche quando comunque navigava in posizioni di rincalzo mentre l'elevetica Lara Gut, vincitrice di due giganti in questa stagione ed attuale leader, inopinatamente non è andata oltre il 19° posto guadagnando pertanto pochi punti sulla rivale. La Vonn comunque già dalla prossima settimana avrà la possibilità di riconquistare la leadership con la discesa libera ed il super-g in programma sulla pista Olimpia delle Tofane di Cortina d'Ampezzo.

    2016/01/17 15:35

  • Trionfo di Svindal nella discesa del Lauberhorn a Wengen

    Per la prima volta nella carriera Aksel Lund Svindal è riuscito ad imporsi oggi nella classicissima discesa libera del Lauberhorn di Wengen (Svizzera) che ancora mancava nella lunga serie di successi ottenuti dal campione norvegese. A causa delle condizioni meteorologiche e d'innevamento nella parte alta del tracciato tradizionale la gara ha preso il via dalla partenza della supercombinata, quindi con tempi accorciati di oltre 30 secondi snaturando pertanto un po' una delle caratteristiche della classica elevetica ovvero la lunghezza del percorso. Svindal ha preceduto sul traguardo gli austriaci Hannes Reichelt, vincitore della scorsa edizione ed il quasi 36enne Klaus Kroell, grande discesista che però mancava dal podio da oltre due anni (2° a Lake Louise a novembre 2013). La discesa è stata sospesa più volte a causa della nebbia che in più occasioni ha ridotto la visbilità oltre i livelli accettabili di sicurezza tanto che si è ventilata addirittura la possibilità di annullamento. Fortunatamente si è riusciti a concludere più o meno regolarmente la gara ed in virtù della vittoria ottenuta Svindal ha potuto operare l'ennesimo sorpasso in classfica generale nei confronti di Marcel Hirscher. Bravi ma sfortunati oggi gli azzurri: per pochissimi centesimi Dominik Paris e Christoff Innerhofer finiscono infatti ai piedi del podio mentre Peter Fill ottiene un buon 9° posto. Domani a Wengen è in programma lo slalom speciale: occasione per Hirscher di operare il contro-sorpasso nei confronti di Svindal.

    2016/01/16 15:20

  • Bis di Veronika Velez Zuzulova a Flachau

    Questa sera a Flachau Veronika Velez Zuzulova si è aggiudicata il secondo slalom speciale consecutivo dopo quello conquistato sulla stessa pista austriaca martedi scorso. La slovacca ha preceduto oggi la svedese Frida Hansdotter (terza martedi) e la giovane connazionale Petra Vlhova, astro nascente dello slalom femminile. Purtroppo di astri nascenti per quanto riguarda l'Italia non se ne intravedono neanche all'orizzonte con le solite nostre tre veterane Costazza, Moelgg e Curtoni che navigano sempre nelle retrovie e che fanno notizia quando una riesce ad entrare nelle prime dieci. Ad ogni modo la perdurante assenza dalle competizioni di Mikaela Shiffrin, infortunatasi nel riscaldamento propedeutico al gigante di Åre e di cui non si hanno notizie certe sul suo rientro alle gare, ha reso questa specialità estremamente avvincente, senza mai una vera favorita alla partenza tanto che nei sette slalom finora disputati abbiamo avuto ben 5 vincitrici diverse con due sole doppiette della Shiffrin e della Zuzulova. In virtù del risultato odierno la Hansdotter ha consolidato, oltre al proprio pettorale rosso di leader della specialità, anche il suo terzo posto in classifica generale dopo l'elevetica Lara Gut e la statunitense Lindesy Vonn che domenica torneranno in gara per affrontarsi in uno slalom gigante che si preannuncia avvincente ed incertissimo.

    2016/01/15 22:40

  • Jansrud e Svindal, doppietta norvegese a Wengen

    Nella prima combinata alpina maschile della stagione disputata sulle nevi di Wengen (Svizzera) abbiamo assistito oggi ad una nuova doppietta norvegese con Kjetil Jansrud che si è imposto per soli 4 centesimi di secondo su Aksel Lund Svindal mentre sul gradino più basso del podio è salito a sorpresa il francese Adrien Theaux. La combinata odierna, sulla difficile pista del Lauberhorn, ha visto quindi nettamente favoriti i discesisti puri nei confronti dei "combinatisti", sia per la lunghezza della manche di discesa libera (quasi due minuti di gara) che per la facilità del tracciato della manche di slalom. A tal proposito c'è da segnalare anche il 5° posto ottenuto dal nostro Dominik Paris che certo non può vantare grandi doti di slalomista. Con il successo odierno Jansrud ha sottratto altri 20 punti in classifica generale al connazionale Svindal, proprio come avvenne nel gigante parallelo dell'Alta Badia. 40 punti quindi che potrebbero fare la differenza a fine stagione visto il continuo testa a testa tra Svindal ed Hirscher. E' evidente che in casa norvegese non esiste proprio il concetto di "gioco di squadra" ed in fondo per il bene dello sport è giusto così. Domani a Wengen è in programma la classica discesa libera del Luberhorn anche se le condizioni meteo e d'innevamento probabilmente costringeranno la FIS ad abbassare la partenza al livello di quella della combinata rinunciando così ad oltre 30 secondi di gara. Sarà la rivincita di Svindal su Jansrud?

    2016/01/15 22:30

  • Avvisi ai Naviganti validi nei mari italiani

    Aggiornati gli Avvisi ai Naviganti in vigore in ognuno dei 15 settori marittimi italiani recanti le informazioni nautiche pubblicate nel fascicolo quindicinale n. 01/2016 edito dall'Istituto Idrografico della Marina (IIM). Nell'archivio aggiornato sono ora compresi 93 avvisi riferiti a 62 località.

    2016/01/14 20:30

  • Veronika Velez Zuzulova trionfa in notturna a Flachau

    La lunga tappa austriaca di Flachau si è aperta questa sera con il primo slalom notturno in programma che ha visto tornare al successo, il terzo in carriera, la slovacca Veronika Velez Zuzulova che mancava dal primo gradino del podio dal parallelo cittadino di Monaco di Baviera (Capodanno 2013) ed da Semmering 2012 per quanto riguarda lo slalom speciale. Ancora lontana dalle competizioni la statunitense Mikaela Shiffrin la 32enne slovacca si è imposta agevolmente sulla rappresentante della Repubblica Ceca Sarka Strachova e sulla svedese Frida Hansdotter che torna così sul podio dopo il mezzo passo falso (5ª) nell'ultimo slalom di Santa Caterina Valfurva. Particolare curioso: tutte e tre le atlete sul podio sono ultra trentenni come sono tutte ultra trentenni le italiane che hanno concluso la gara. Da sottolineare un buon 9° posto di Irene Curtoni ed il 13° di Chiara Costazza mentre finisce 20ª Manuela Moelgg. Risultato non certo entusiasmante ma cosiderato lo stato in cui versa la specialità in campo azzurro non possiamo che accontentarci. Lo slalom odierno non ha portato nessuno stravolgimento della classifica generale dal momento che le prime due, l'elevetica Lara Gut e la statunitense Lindsey Vonn non partecipano alle gare di slalom. L'appuntamento con la sfida tra le due è rimandato dunque allo slalom gigante di domenica prossima.

    2016/01/12 22:35

  • Ad Adelboden trionfa ancora Henrik Kristoffersen

    Il norvegese Henrik Kristoffersen si conferma re dello slalom speciale imponendosi anche ad Adelboden (Svizzera) dopo aver trionfato in Val d'Isere e Madonna di Campiglio. Un solo slalom è sfuggito in questa stagione a Kristoffersen, quello di Santa Caterina Valfurva della scorsa settimana quando il norvegese si è dovuto accontentare del secondo posto alla spalle di Marcel Hirscher. Classifica invertita invece oggi con Hirscher sul secondo gradino del podio a precedere ancora una volta il russo Alexander Khoroshilov. Il difficile slalom di Adelboden si è disputato in condizioni nivo-meterorologiche difficilissime con la pioggia abbondante che ieri, quando si è dovuto cancellare il prestigioso slalom gigante, ha infierito sulla pochissima neve disponibile sulla pista. Un plauso va sicuramente agli organizzatori elvetici che sono comunque riusciti a portare a conclusione almeno una delle due gare in condizioni di accettabile regolarità. In classifica generale Hirscher consolida ulteriormente la propria leadership sul norvegese Aksel Lund Svindal che viene ora insidiato anche dal connazionale Kristoffersen che a sua volta ha allungato sull'altro norvegese Kjetil Jansrud. Per quanto riguarda la prova odierna degli italiani da segnalare l'eccellente 5° posto, migliore risultato della stagione, di Stefano Gross, vincitore dell'edizione dello scorso anno dello slalom di Adelboden, nonché la buona 10ª posizione ottenuta da Giuliano Razzoli. Entrano nei primi venti anche Riccardo Tonetti (17°) e Patrick Thaler (19°). Appuntamento ora venerdi prossimo a Wengen dove è in programma la prima combinata alpina della stagione oltre alla classicissima discesa libera del Lauberhorn e lo slalom speciale.

    2016/01/10 15:10

  • Lindsey Vonn stratosferica ad Altenmarkt Zauchensee

    Dopo il successo di ieri nell'inedita discesa libera sprint di Altenmarkt-Zauchensee (Austria) la campionessa statunitense Lindsey Vonn si è imposta oggi con impressionante facilità anche nel super-g ottenendo così la 73ª vittoria della carriera nella Coppa del Mondo. Considerata l'attuale supremazia dell'americana su tutte le avversarie nelle discipline veloci orfane di Anna Fenninger e Tina Maze non è detto che, dopo aver superato lo scorso anno il record di vittorie di Annemarie Moser-Proell, non possa inquadrare nel mirino anche quello assoluto di Ingemar Stenmark (86 vittorie). Al secondo posto nella gara odierna si è piazzata la svizzera Lara Gut precedendo l'austriaca Cornelia Huetter cha ha così bissato il terzo posto ottenuto nella discesa sprint di ieri. Per un solo centesimo di secondo invece è finita ai piedi del podio la nostra Nadia Fanchini, migliore delle azzurre che hanno ottenuto comunque un ottimo risultato di squadra con la sempre più convincente Francesca Marsaglia (6ª), Johanna Schnarf (9ª) e Federica Brignone (10ª). Grazie al piazzamento odierno, Lara Gut è riuscita a mantenere la leadership nella classifica generale della Coppa del Mondo con soli 38 punti di vantaggio sulla Vonn mentre più staccata in terza posizione troviamo la svedese Frida Hansdotter. La prossima settimana a Flachau (Austria), dove si recuperano anche le due gare in programma ad Ofterschwang (Germania) e cancellate per mancanza di neve, sono in programma ben due slalom speciali ed un gigante nel quale sarà ancora sfida Gut-Vonn.

    2016/01/10 15:45

  • Ciclismo in Cifre - Vuelta a España 2016

    Vuelta a España 2016

    Presentata la 71ª edizione della Vuelta a España che prenderà il via da Ourense Terme (Galizia) il 20 agosto 2016 per concludersi come da tradizione a Madrid l'11 settembre dopo un percorso di 21 tappe per un totale di 3277,3 km di gara con una lunghezza media di 156.1 km. Saranno 2 le tappe a cronometro, una a squadre nella tappa inaugurale ed una individuale nella 19ªtappa per un totale di 68.4 km mentre le tappe di montagna in programma sono 12 con 5 tappe di alta montagna. La maglia rossa in carica è Fabio Aru.

    2016/01/09 18:00

  • Lindsey Vonn vince anche nella discesa libera sprint

    La campionessa americana Lindsey Vonn ha conquistato oggi la sua 72ª vittoria della carriera in Coppa del Mondo aggiudicandosi anche la discesa libera sprint di Altenmarkt-Zauchensee (Austria). Come noto nella località austriaca si recuperano in questo weekend le gare originariamente previste a St. Anton (Austria) e cancellate a causa della mancanza di neve su tutto l'arco alpino. Negli ultimi giorni ad Altenmarkt ha nevicato ma ormai si era stabilito di far disputare questa discesa "estemporanea" in due manche brevi, con avvio dalla partenza del super-g riservando alle sole migliori 30 classificate della prima frazione il diritto di partecipare alla seconda come avviene dunque nelle gare di gigante o slalom. In ogni caso la Vonn si è dimostrata stratosferica anche in questa inedita specialità, che si spera di non rivedere in futuro, travolgendo tutte le avversarie con un secondo netto di vantaggio sulla seconda, la canadese Larisa Yurkiw mentre terza si è classificata l'austriaca Cornelia Huetter. L'attuale leader della classifica generale, la svizzera Lara Gut, non ha concluso la "prima manche" ma mantiene comunque 58 punti di vantaggio sull'americana che con la vittoria odierna si è portata in seconda posizione scavalcando la slalomista svedese Frida Hansdotter. Tra le italiane buona ancora una volta la prestazione di Francesca Marsaglia il cui 10° posto odierno rappresenta il migliore risultato in carriera nella discesa libera. Più indietro le altre azzurre con Nadia Fanchini 14ª, Daniela Merighetti 15ª ed Elena Fanchini 16ª. Ancora più indietro le altre. Domani a Zauchensee si replica con il super-g, occasione quindi per Lindsey Vonn di attaccare il primato di Lara Gut. Oggi gli uomini avrebbero dovuto disputare il classico slalom gigante di Adelboden (Svizzera) ma la gara è stata cancellata a causa della pioggia battente che ha reso impraticabile la pista faticosamente preparata con la poca neve a disposizione. Al momento non è dato sapere se, quando e dove la gara verrà recuperata e se verrà cancellato, come è probabile, anche lo slalom speciale previsto per domani.

    2016/01/09 14:17

  • Prima vittoria stagionale di Hirscher in slalom speciale

    L'austriaco Marcel Hirscher è tornato oggi alla vittoria nello slalom speciale sulla pista Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva, inedita per la specialità, che ha ospitato negli ultimi due giorni le gare maschili e femminili in calendario a Zagabria (Croazia) ed annullate per mancanza di neve. L'ultima vittoria in slalom del campione austriaco risaliva addirittura alle finali di Meribel (Francia) della Coppa del Mondo 2015. Il vincitore dei due ultimi slalom della stagione, il norvegese Henrik Kristoffersen, con il pettorale rosso del leader della specialità oggi si è dovuto accontentare del secondo posto precedendo il russo Alexander Khoroshilov anche lui al primo podio della stagione. Grazie al risultato odierno Hirscher è tornato in vetta alla classifica generale della Coppa del Mondo scavalcando per l'ennesima volta Aksel Lund Svindal mentre Kristoffersen a sua volta si è portato al terzo posto scavalcando l'altro norvegese Kjetil Jansrud. Male oggi gli italiani che non sono andati oltre il 12° posto con Stefano Gross e più indietro Patrick Thaler (14°) autore comunque di una onorevole seconda manche, e Riccardo Tonetti (23°). Sfortunato Giuliano Razzoli che dopo un grave errore nella prima prova, ha inforcato la penultima porta della seconda manche quando stava scendendo su tempi da 8-10° posto. Certo non è paragonabile al disastro di ieri della squadra femminile ma ci andiamo vicino. Il circo bianco maschile si trasferisce ora ad Adelboden (Svizzera) dove sabato e domenica sono in programma il classico slalom gigante e lo slalom speciale, occasione dunque per Hirscher di rafforzare la propria leadership in classifica generale.

    2016/01/06 16:30

  • La prima volta di Nina Loeseth

    Finalmente dopo 10 anni di gare in Coppa del Mondo e dopo un brillante inizio di stagione che l'ha portata due volte sul podio, la quasi 27enne norvegese Nina Loeseth ha coronato oggi il suo sogno conquistando la prima vittoria della carriera imponendosi con scioltezza nello slalom speciale di Santa Caterina Valfurva che sostituiva quello di Zagabria annullato per mancanza di neve. Nello slalom odierno, ancora orfano di Mikaela Shiffrin infortunatasi nel riscaldamento pre-gara ad Åre, la Loeseth ha fatto sue con autorevolezza entrambi le manche precedendo sul traguardo di oltre un secondo la ceca Sarka Strachova e la slovacca Veronika Velez Zuzulova. Per l'occasione la bella norvegese ha avuto anche l'onore di ricevere il trofeo della vittoria dal nostro Alberto Tomba, un grandissimo dello sci e dello slalom in particolare. La svedese Frida Hansdotter, leader di specialità e vincitrice dell'ultimo slalom a Lienz la scorsa settimana, ha ottenuto un buon quinto posto in virtù del quale ha scavalcato in classifica generale la statunitense Lindsey Vonn, che partecipa solo agli slalom di combinata alpina, mentre al comando troviamo sempre la svizzera Lara Gut anche lei assente oggi. Per quanto riguarda le italiane è meglio stendere un velo pietoso sulla specialità che storicamente è il nostro tallone d'Achille. Soltanto la veterana Manuela Moelgg è riuscita a qualificarsi per la seconda manche piazzandosi alla fine soltanto al 24° posto. Preoccupa in particolare l'assoluta mancanza di ricambi visto che le poche giovani schierate alla partenza in questa specialità, tutte con pettorali altissimi, non riescono mai ad ottenere risultati appena accettabili. La FISI deve prendere atto della situazione ed adottare provvedimenti adeguati quali ad esempio dirottare qualche nostra giovane sciatrice dal gigante allo slalom. Domani a Santa Caterina si replica con lo slalom speciale maschile, anch'esso in sostituzione di quello cancellato a Zagabria.

    2016/01/05 15:10

  • FAQ, domande ricorrenti su meteo, nautica e sport

    Aggiornamento della pagina che raccoglie oltre 30 tra le più comuni FAQ (Frequently Asked Questions) con le risposte alle domande che più frequentemente vengono poste dai lettori nel settore della meteorologia, nautica, sport e tempo libero.

    2016/01/02 21:00

Proverbi e detti meteorologici

Il proverbio meteorologico del giorno, massime, detti e perle di saggezza popolare...
Salone Nautico Internazionale di Genova

Spread BTP-Bund 10Y del 2018-09-18 14:30

Rendimento BTP2.66%
Rendimento Bund0.46%
SPREAD220
Massimo227
Minimo220
Precedente224

Spread BTP-Bund - Valore aggiornato in tempo reale del differenziale di rendimento (spread) ovvero della differenza del tasso d'interesse espressa in punti base tra i Buoni del Tesoro Poliennali italiani a 10 anni (BTP) e gli omologhi Titoli di Stato tedeschi (Bund).

Fonte: il Sole 24 Ore e Bloomberg

EURO - Tasso di cambio del 2018-09-17

USD Dollaro USA1.1671
GBP Sterlina inglese0.88875
CHF Franco svizzero1.1236
RUB Rublo russo79.4113
JPY Yen giapponese130.79
CNY Yuan Renminbi cinese8.0139

Tasso di cambio di riferimento delle principali valute estere nei confronti dell'Euro fissato quotidianamente intorno alle ore 14:00 UTC dalla Banca Centrale Europea di concerto con le Banche Centrali dei paesi Europei ed internazionali. La tabella dei tassi di riferimento riporta la quotazione contro l'Euro di ciascuna moneta considerata.

Fonte: BCE, Banca Centrale Europea
Riviste di nautica italiane
K16PC71-news