54.163.20.57 @ 2018/11/14 12:53:36

il Cybernauta
Internet e dintorni

A cura di Paolo Ciraci:
consulenza informatica, meteorologia e nautica ed inoltre sport, tempo libero, turismo, enogastronomia, bricolage e termoidraulica. Ideazione, creazione e gestione di siti web, servizi Internet e social network, ICT/EDP manager & SEO.

Aggiornamento sito
2018/11/13 17:32

FIS World Cup 2019 - Coppa del Mondo di Sci Alpino

Coppa del mondo femminile 2019

1. Tessa Worley (FRA)
2. Federica Brignone (ITA)
3. Mikaela Shiffrin (USA)

Coppa del mondo maschile 2018

1. Marcel Hirscher (AUT)
2. Henrik Kristoffersen (NOR)
3. Aksel Lund Svindal (SUI)

Le ultime notizie in ambito clima e meteo, nautica, sport e tempo libero in collaborazione con gli amici di Termoidraulica Coico, Termoidraulica Nigrelli, Pescetelli Impianti e Coico+3 Articoli Termoidraulici, aziende di Roma specializzate nella fornitura, manutenzione ed installazione di impianti di riscaldamento, condizionamento e climatizzazione, gas e termoclima, pannelli solari termici e fotovoltaici, caldaie e climatizzatori.

Potete contattare il Cybernauta via e-mail: Mailto@cybernauta

Il Cybernauta è presente anche su Twitter: Twitter@cybernauta

Si ricorda che le risposte alle domande più frequenti sono disponibili nelle FAQ.

Novità e notizie n. 31

  • Dominik Paris grandioso vince anche a Kvitfjell

    Strepitosa vittoria anche oggi di Dominik Paris nella discesa libera di Kvitfjell (Norvegia) cha fa il paio con il successo ottenuto nella precedente gara di Chamonix il 20 Febbraio scorso. Grazie ai due successi consecutivi il nostro discesista si è portato al terzo posto della classifica di specialità a soli 4 punti dalla coppia di testa formata da Aksel Lund Svindal, da tempo lontano dalle gare per infortunio, e dal nostro Peter Fill. Da segnalare che a parità di punti tra Svindall e Fill vale il numero di vittorie che garantisce per ora al norvegese il primo posto. Purtroppo il carabiniere di Castelrotto, dopo buoni tempi in prova, è incappato oggi in una delle peggiori performance della stagione e non è andato oltre la 10ª posizione quando gli sarebbe bastato il nono posto per balzare al comando della classifica di discesa libera. Il principale rivale degli italiani nella classifica di specialità, il norvegese Kjetil Jansrud, oggi ha deluso i propri tifosi ottenendo soltanto un 5° posto che lo porta ad un distacco di 54 punti da Fill e 50 da Paris. Sarà una gara emozionante e tutta da vivere la discesa libera finale in programma a St. Moritz il prossimo mercoledi. Ricordiamo che nessun italiano, neanche il grande Kristian Ghedina, è mai riuscito a conquistare la Coppa del Mondo di discesa libera, cosa invece riuscita per ben due volte (2001 e 2002) ad Isolde Kostner in campo femminile. Tornando alla discesa di oggi a Kvitfjell da segnalare l'inaspettato secondo posto conquistato dal francese Valentin Giraud Moine davanti all'americano Steven Nyman. Il podio ottenuto dal francese ha retrocesso Peter Fill dal 9° al 10° posto (impedendogli il sorpasso di Svindal) ma soprattutto ha sottratto punti preziosi a Jansrud che potrebbero risultare determinanti ai fini dell'assegnazione della coppetta di specialità la prossima settimana...

    2016/03/12 15:43

  • La prima volta di Cornelia Huetter a Lenzerheide

    Dopo una stagione che l'ha vista sempre tra le protagoniste la 23enne austriaca Cornelia Huetter ha finalmente ottenuto la sua prima vittoria in Coppa del Mondo aggiudicandosi perentoriamente il super-g di Lenzerheide (Svizzera) dopo aver collezionato quest'anno ben sei risultati sul podio (quattro in discesa libera e due in super-g). In una stagione orfana di Anna Fenninger ferma per il grave infortunio gli austriaci dunque hanno comunque trovato delle degne sostitute: la Huetter nelle discipline veloci e la Brem nello slalom gigante. Alle spalle di Conny Huetter si è piazzata la veterana elevetica Fabienne Suter (19 volte sul podio in carriera con 4 vittorie) che ha preceduto Tamara Tippler, l'altra giovane austriaca spesso protagonista in questa stagione. Lara Gut, leader della classifica generale, oggi non è andata oltre un deludente (per lei) quinto posto, risultato che per 19 punti non le ha permesso ancora di superare Lindsey Vonn nella classifica di specialità. Appuntamento rimandato alla finale di St. Moritz in calendario giovedi prossimo. Per quanto riguarda le italiane in gara oggi da registrare il buon risultato di squadra con 5 atlete tra le quindici: Johanna Schnarf (6ª), Sofia Goggia (8ª), Francesca Marsaglia (10ª), Elena Curtoni (12ª) e Federica Brignone (13ª). Da segnalare la prestazione della Goggia che ha ottenuto il suo buon 8° posto nonostante abbia percorso più di metà gara senza il bastoncino destro perso per il violento contatto con un palo. Saranno così ben sette le azzurre in gara nella finale di specialità in programma a St. Moritz la prossima settimana: oltre alle cinque citate ci saranno anche le sorelle Nadia ed Elena Fanchini.

    2016/03/12 15:28

  • Eva-Maria Brem fa suo il gigante di Jasna

    Un gran bel gigante oggi a Jasna (Slovacchia) con le grandi interpreti della stagione a darsi battaglia per la conquista della Coppa di specialità e per il podio della classifica generale della Coppa del Mondo. L'austriaca Eva-Maria Brem, leader della classifica di gigante, si è imposta in virtù di un'ottima prima manche consolidando così il proprio primato sulla tedesca Viktoria Rebensburg, oggi sul secondo gradino del podio nonostante si sia resa protagonista di seconda manche a dir poco strepitosa dopo una prima discesa che l'aveva relegata nelle retrovie addirittura al 12° posto. Terzo posto oggi per la nostra bravissima Federica Brignone, protagonista della migliore stagione in carriera che l'ha vista salire sei volte sul podio con due vittorie (una in gigante e una in super-g). La valdostana occupa il quarto posto della classifica di specialità a 27 punti dal terzo gradino del podio occupato attualmente dall'elvetica Lara Gut con la concreta possibilità di un clamoroso sorpasso nello slalom gigante di St. Moritz. La ticinese oggi, seconda dopo la prima manche, è finita al quarto posto conquistando così 50 punti che le hanno permesso di sorpassare in classifica generale Lindsey Vonn riprendendosi la leadership che ormai manterrà fino alla fine della stagione considerato che la campionessa statunitense non rientrerà più in gara a causa dell'infortunio subito a Soldeu. Per la Gut quella virtualmente conquistata oggi è la sua prima Coppa del Mondo. Tornando alla gara odierna da segnalare l'ottimo quinto posto di Marta Bassino, migliore risultato in carriera. Bene anche Irene Curtoni (9ª) e Manuela Moelgg (12°) a ribadire la forza della nostra squadra di gigante che ha qualificato ben 8 atlete per la finale di St. Moritz: Federica Brignone (4ª), Manuela Moelgg (10ª), Marta Bassino (11ª), Nadia Fanchini (14ª), Irene Curtoni (16ª), Sofia Goggia (21ª), Francesca Marsaglia (22ª) ed Elena Curtoni (25°), un risultato davvero eccezionale.

    2016/03/07 14:37

  • Mikaela Shiffrin superstar a Jasna

    Dopo 32 anni la Coppa del Mondo femminile è tornata in scena a Jasna (Slovacchia) con il calendario che proponeva oggi uno slalom speciale che ha visto, come da pronostico, l'ennesimo strepitoso successo di Mikaela Shiffrin. La campionessa statunitense, al quarto successo su quattro slalom cui ha partecipato in questa stagione, si è imposta con la consueta leggerezza e fluidità di sciata che non ha pari tra le avversarie. Alle spalle della Shiffrin, distaccata di oltre due secondi, si è classificata la svizzera Wendy Holdener ormai una delle realtà più solide in questa specialità, mentre sul terzo gradino del podio, per la gioia dei tifosi di casa, è salita Veronika Velez Zuzulova protagonista comunque di una bellissima stagione. Peccato che la lunga assenza dalle gare per l'infortunio subito al ginocchio destro durante il riscaldamento pre-gara ad Åre, abbia impedito alla Shiifrin di conquistare la quarta Coppa di specialità consecutiva. La "coppetta" di slalom speciale invece è andata, con una gara di anticipo, alla svedese Frida Hansdotter che dopo due secondi posti nella stagione 2014 e 2015 ha finalmente fatto suo il globo di cristallo mentre per gli altri due posti sul podio finale di specialità tutto è rimandato alla gara finale di St. Moritz. Male come sempre oggi le italiane anche se "meno peggio" del solito con Chiara Costazza (11ª) che era chiamata ad una prestazione d'orgoglio per ottenere la qualificazione alle finali (22° posto). Qualificazione acquisita (16° posto) anche da Irene Curtoni oggi 15ª mentre non ha centrato l'obiettivo Manuela Moelgg finita fuori gara nella prima manche. Domani a Jasna è in programma lo slalom gigante cancellato ieri per il fortissimo vento, occasione quindi per l'elvetica Lara Gut di sorpassare definitivamente in classifica generale la statunitense Lindsey Vonn che come noto ha deciso di terminare anzitempo la stagione dopo l'infortunio subito la scorsa settimana.

    2016/03/06 16:29

  • Marcel Hirscher ancora superlativo a Kranjska Gora

    Dopo il trionfo di ieri nello slalom gigante Marcel Hirscher è tornato oggi ad imporsi alla grande anche nello slalom speciale, disciplina che non faceva sua da due mesi esatti (vittoria a Santa Caterina Valfurva lo scorso 6 gennaio). Sulla Podkoren 3 di Kranjska Gora (Slovenia), splendidamente preparata nonostante la copiosa nevicata notturna, il campione austriaco ha surclassato tutti gli avversari ed in particolare Henrik Kristoffersen vincitore in questa stagione di ben sei slalom. Il norvegese, oggi secondo, può comunque consolarsi con la conquista con una gara d'anticipo della sua prima e meritatissima Coppa di specialità. Bravissimo oggi il nostro Stefano Gross che guadagna il terzo podio della stagione dopo il prestigioso terzo posto nello slalom di Wengen e quello nel city event parallelo di Stoccolma. In classifica generale ormai solo la matematica separa Hirscher dalla conquista della sua quinta Coppa del Mondo consecutiva. Anche gli altri posti sul podio finale dovrebbero essere saldamente nelle mani di Kristoffersen e del francese Alexis Pinturault protagonista di un eccezionale finale di stagione. Oltre a Gross tra gli italiani oggi soltanto Manfred Moelgg è riuscito a concludere la gara piazzandosi al 10° posto mentre Patrick Thaler, nono dopo la prima manche, è uscito nella seconda quando comunque dagli intertempi non sembrava in grado di migliorare la propria posizione. In virtù dei risultati odierni saranno quindi tre gli azzurri impegnati nelle finali di St. Moritz: Stefano Gross (4°), Patrick Thaler (10°) e Manfred Moelgg (20°). Purtroppo non ci sarà Giuliano Razzoli (18°) che come noto è infortunato da tempo. Chissà che Gross, attualmente quarto nella classifica di specialità, nella gara finale non riesca a scalzare dal terzo posto Felix Neureuther recuperando i 18 punti che attualmente lo separano dal tedesco...

    2016/03/06 16:23

  • Marcel Hirscher trionfa a Kranjska Gora

    Marcel Hirscher è tornato al successo nello slalom gigante imponendosi oggi a Kranjska Gora (Slovenia) grazie ad una prestazione superlativa in entrambe le manche nonostante le cattive condizioni meteorologiche. Il campione austriaco mancava dal primo gradino del podio in questa specialità addirittura dallo scorso Dicembre quando s'impose nel gigante dell'Alta Badia. In virtù del trionfo odierno Hirscher ha conquistato matematicamente la Coppa di specialità davanti al francese Alexis Pinturault, oggi "soltanto" secondo dopo i quattro storici successi consecutivi ottenuti nelle precedenti gare di gigante. Al terzo posto oggi è tornato sul podio il norvegese Henrik Kristoffersen consolidando così la propria posizione sia nella classifica di specialità (3°) che nella classifica generale il cui secondo posto dietro Hirscher dovrebbe ormai essere al sicuro. Molto male anche oggi gli italiani: nessuno tra i primi quindici con il migliore (si fa per dire) Florian Eisath classificatosi al 17° posto. In particolare preoccupa il fatto che le nuove leve (es. Sorio, Zingerle) non riescono mai a qualificarsi come fanno spesso i giovani di altre nazioni, Austria in primis naturalmente. Unica consolazione è la qualifica per le finali di St. Moritz ottenuta da cinque nostri rappresentanti: Florian Eisath (10°), Roberto Nani (11°), Riccardo Tonetti (17°), Massimiliano Blardone (18°), l'unico ad aver ottenuto un podio quest'anno e per finire Manfred Moelgg (21°). Domani a Kranjska Gora è in programma lo slalom speciale dove, salvo clamorose sorprese, Kristoffersen dovrebbe conquistare la sua prima "coppetta di specialità" visto che può vantare ben 131 punti di vantaggio su Marcel Hirscher.

    2016/03/05 15:13

  • Avvisi ai Naviganti validi nei mari italiani

    Aggiornamento degli Avvisi ai Naviganti vigenti in ciascuno dei 15 settori marittimi italiani recanti le informazioni nautiche pubblicate nel fascicolo quindicinale n. 05/2016 edito dall'Istituto Idrografico della Marina (IIM). Nell'archivio aggiornato sono compresi ora 72 avvisi relativi a 50 località.

    2016/03/05 14:20

  • Troppo vento a Jasna, gigante femminile cancellato

    Questo fine settimana vede la Coppa del Mondo femminile di scena a Jasna (Slovacchia) dove il calendario prevede uno slalom gigante ed uno speciale. Purtroppo le pessime condizioni meteorologiche ed in particolare il fortissimo vento hanno costretto la FIS prima a rinviare di un ora la partenza e quindi a cancellare il gigante odierno rinviandolo a lunedi prossimo. Qualche apprensione si nutre anche per lo slalom di domani che se cancellato potrebbe non essere più recuperato. Una vera disdetta questa per le beniamine di casa, le due slovacche protagoniste quest'anno in questa specialità: Veronika Velez Zuzulova e Petra Vlhova...

    2016/03/05 11:05

  • Pinturault fa poker vincendo anche a Kranjska Gora

    Il francese Alexis Pinturault ha confermato oggi il suo eccezionale periodo di forma aggiudicandosi a Kranjska Gora (Slovenia) il quarto slalom gigante consecutivo dopo aver trionfato in Giappone a Yuzawa Naeba e due volte la scorsa settimana ad Hinterstoder. Da sottolineare che il campione francese in questa stagione è salito sei volte sul podio e sempre sul gradino più alto. Al secondo posto oggi si è classificato l'austriaco Philipp Schoerghofer grande gigantista che negli ultimi tempi si era un po' perso nelle retrovie delle classifiche FIS mentre al terzo posto limita i danni Marcel Hirscher che ormai in classifica generale ha tracciato un solco pressocché invarcabile nei confronti del rivale norvegese Henrik Kristoffersen oggi soltanto quarto. Grazie ai quattro successi consecutivi Pinturault ha scavalcato l'altro norvegese Aksel Lund Svindal purtroppo fermo da tempo per infortunio ed ormai inquadra nel mirino Kristoffersen che comunque non dovrebbe avere problemi a conservare il suo secondo posto. Decisamente male oggi gli italiani in gara con il solo Florian Eisath (13°) ad emergere dalla mediocrità. In particolare si segnala l'ennesima brutta esibizione di Roberto Nani, molto atteso alla vigilia di questa stagione sciistica, ma che non è mai riuscito a confermare le speranze che si riponevano in lui. Oggi ad esempio il valtellinese non è risucito neanche a qualificarsi per la seconda manche senza aver commesso particolari errori nella prima discesa. Peccato per Massimiliano Blardone che nella seconda manche tocca la neve con lo scarpone e finisce fuori tracciato quando stava registrando intertempi che lo avrebbero proiettato sicuramente tra i primi dieci. In ogni caso il piemontese, alla sua ultima stagione in Coppa del Mondo come ha più volte confermato, è l'unico italiano quest'anno ed essere salito sul podio in questa specialità (terzo posto a Yuzawa Naeba). Domani a Kranjska Gora è in programma il secondo slalom gigante visto che la gara odierna era il recupero di quello di Garmisch-Partenkirchen: ce la farà Pinturault ad infilare la cinquina?

    2016/03/04 15:18

  • 10.000 richieste in oltre 20 anni di Cybernauta!

    Oggi, tramite l'apposito modulo, è stata avanzata la richiesta n. 10.000 nella storia ultra-ventennale del Cybernauta. Per la cronaca la richiesta, regolarmente soddisfatta, riguardava una ricerca nell'archivio storico degli avvisi di burrasca nei mari italiani. Con l'occasione si ringraziano tutti coloro che in questi anni hanno contribuito al mantenimento ed allo sviluppo del sito con piccole donazioni di sostegno offerte spontaneamente contestualmente alla formulazione delle proprie richieste.

    2016/03/02 19:45

  • Popolarità delle riviste nautiche italiane

    Aggiornato con i dati relativi al mese di febbraio 2016 il grafico delle percentuali di gradimento da parte dei lettori delle riviste di nautica italiane comprese nel consueta confronto mensile degli argomenti trattati: Bolina, il Gommone, Giornale della Vela, Nautica, Vela e Motore.

    2016/03/01 10:37

  • Agenda Nautica 2016

    Aggiornamento del calendario internazionale delle manifestazioni nautiche. Diario giornaliero delle regate veliche e delle altre competizioni sportive, saloni nautici, meeting, fiere e tutti gli altri eventi nautici in programma nel 2016 in Italia e in tutto il mondo.

    2016/03/01 09:51

  • Alla Gagnon la combinata alpina di Soldeu

    La canadese Marie-Michele Gagnon si è aggiudicata oggi a Soldeu El Tarter (Andorra) la seconda combinata alpina della stagione (super-g + slalom). Per la slalomista nordamericana si tratta della seconda vittoria in carriera in questa specialità "secondaria" (primo successo a gennaio 2014 ad Altenmarkt) dove comunque si esprime molto bene tanto vederla sempre tra la favorite della vigilia soprattutto in una supercombinata come quella odierna, nettamente favorevole alle specialiste dei pali stretti considerato che il tracciato del super-g è stato anche oggi accorciato di quasi 30 secondi. Con una manche così corta è di fatto impossibile per le velociste accumulare il vantaggio necessario a competere ad armi pari nella manche di slalom speciale. Sui gradini più bassi del podio infatti sono salite nell'ordine la svizzera Wendy Holdener e la francese Anne-Sophie Bathet, anche loro slalomiste come la Gagnon. Bene anche oggi la nostra Federica Brignone che dopo la vittoria ieri in super-g è riuscita a ben figurare nella combinata alpina piazzandosi ai piedi del podio. Male invece tutte le altre italiane in gara a parte Johanna Schnarf che con il 10° posto è una fra le migliori velociste di oggi. Alla gara odierna ha partecipato anche Lindsey Vonn nonostante l'indecorosa sceneggiata di ieri (immobile 20 minuti sulla pista dopo la caduta in super-g, soccorso in toboga, trasporto in ospedale, ecc.). La donna bionica (come si è autodefinita per via dei tutori ad entrambe le ginocchia) si è piazzata soltanto al 13° posto con una prestazione incolore ma la sua rivale in Coppa del Mondo, l'elvetica Lara Gut, come spesso le accade non ne ha saputo approfittare uscendo malamente sul finale della prova di slalom quando stava realizzando un'ottima discesa con intertempi che l'avrebbero probabilmente portata tra le posizioni ai piedi del podio e di conseguenza al nuovo sorpasso dell'americana in classifica generale. La prossima settimana le ragazze saranno di scena a Jasna (Slovacchia) dove sono in programma gli slalom ed in particolare nel gigante di sabato la Gut potrebbe prendersi la rivincita sulla Vonn...

    2016/02/28 16:15

  • Pinturault storico vince ancora ad Hinterstoder

    Terzo slalom gigante consecutivo conquistato oggi da Alexis Pinturault ad Hinterstoder, il secondo di questo weekend nella località austriaca. Con la vittoria odierna il francese è il primo tra i transalpini ad imporsi per tre volte consecutive in questa specialità superando così il grande Jean-Noel Augert che era riuscito ad aggiudicarsi di seguito i giganti di Adelboden e di Åre nel lontano 1969. Prestazione eccezionale oggi del francese, migliore tempo assoluto in entrambe le manche, con cui ha distaccato di oltre un secondo l'austriaco Marcel Hirscher ed il norvegese Henrik Kristoffersen che così vede ulteriormente allontanarsi la possibilità di insidiare al leadership nella classifica generale. Anzi, considerato l'attuale stato di forma di Pinturault, al momento quinto in classifica, è più probabile che il norvegese debba guardarsi alle spalle piuttosto che ad Hirscher cui ormai soltanto la matematica o cataclismi impensabili possono togliere la quinta Coppa del Mondo consecutiva, traguardo mai raggiunto da nessuno in campo maschile. Tornando all gara odierna benino gli italiani con Florian Eisath (8°), Riccardo Tonetti (10°) e Luca De Aliprandini (15°). Purtroppo Roberto Nani, da oggi nel primo minigruppo di merito, con il pettorale n. 2 non è ruscito a concludere la prima manche quando aveva fatto registrare degli ottimi intertempi parziali. La Coppa del Mondo maschile si trasferisce ora a Kranjska Gora (Slovenia) dove il prossimo weekend (meteo permettendo) sono in programma due slalom giganti e lo slalom speciale.

    2016/02/28 14:06

  • A Soldeu prima vittoria di Federica Brignone in super-g

    Sulle nevi di Soldeu El Tarter nel Principato di Andorra la nostra Federica Brignone ha ottenuto nel super-g odierno il suo primo successo in carriera in questa specialità dove finora (dal 2009) non era mai riuscita ad andare oltre il 6° posto. Per la Brignone si tratta della seconda vittoria assoluta in questa stagione (successo nel gigante di apertura sul ghiacciaio di Soelden) cui aggiungere anche tre terzi posti, sempre nello slalom gigante. La valdostana, grazie ad una discesa precisa e senza sbavature, si è imposta brillantemente sulla statunitense Laurenne Ross, al secondo podio in carriera e sull'austriaca Tamara Tippler, secondo podio in carriera anche per lei. Una volta tanto la fortuna ha strizzato l'occhio alle italiane che scese quasi tutte con i primi numeri di gara sono riuscite a ben figurare piazzando ben sei atlete tra le quindici: Sofia Goggia 4ª a soli 7/100" dal podio, Elena Fanchini 5ª, Johanna Schnarf 6ª, Elena Curtoni 10ª e Francesca Marsaglia 15ª. La gara odierna infatti è stata nettamente influenzata dalle condizioni nivo-meteorologiche che hanno portato la FIS ad accorciare di oltre 30 secondi il tracciato ritardando di quattro ore la partenza avvenuta comunque sotto una nevicata abbastanza intensa associata a vento forte. Le peggiori condizioni meteo si sono manifestate proprio in coincidenza con la partenza delle atlete appartenenti al primo minigruppo di merito (pettorali dal 16 al 22) condizionandone pesantemente le prestazioni. La prima a farne le spese è stata la supercampionessa americana Lindsey Vonn (n. 16) finita fuori gara in prossimità dell'arrivo, quando gli intertempi la davano in forte vantaggio sulla Brignone, accasciandosi immobile sulla neve. Prontamente soccorsa alla Vonn è stato immobilizzato il ginocchio sinistro, quindi trasportata a valle in toboga e ricoverata in ospedale per accertamenti dove in seguito le è stata diagnosticata una semplice contusione al ginocchio. La gara è stata sospesa per oltre 20 minuti mentre la nevicata si intensificava accumulando i fiocchi sulla pista penalizzando seriamente le atlete in gara dopo la Vonn tanto da far ipotizzare a parecchi osservatori un cinico tentativo della campionessa americana di sfavorire le avversarie, soprattutto Lara Gut, scesa per prima (n. 17) quasi a fare da apripista. Le condizioni ambientali purtroppo hanno relegato l'elevetica al 16° posto finale facendole perdere una favorevolissima occasione per sorpassare nuovamente la Vonn in classifica generale. Appuntamento rinviato probabilmente a domani quando a Soldeu è in programma la seconda supercombinata della stagione.

    2016/02/27 16:42

  • Kilde fa suo anche il super-g di Hinterstoder

    E' sempre la Norvegia protagonista dello sci alpino oltre a dominare come sempre nello sci di fondo. Questa volta è toccato ad Aleksander Aamodt Kilde salire sul più alto gradino del podio in una gara di Coppa del Mondo. Il norvegese si è imposto nel super-g di Hinterstoder (Austria) distaccando di 24/100" l'altra rivelazione della stagione, lo sloveno Bostjan Kline al secondo podio quest'anno, mentre al terzo posto si è classificato un ottimo Marcel Hirscher che ormai anche in questa specialità è in grado quasi sempre di dire la sua soprattutto se, come oggi, trova piste molto tecniche e tracciature non troppo veloci. Per Kilde si tratta della seconda vittoria quest'anno dopo la discesa libera di Garmisch Partenkirchen cui va aggiunto il terzo posto del super-g della Val Gardena. Deludenti oggi gli italiani, nessuno tra i primi dieci, con Christof Innerhofer 12° e Mattia Casse 13° mentre Dominik Paris, vincitore della discesa libera di Chamonix la scorsa settimana, si è piazzato addirittura al 16° posto. In virtù dei 60 punti ottenuti oggi Marcel Hirscher ha consolidato ulteriormente il proprio primato nella classifica generale distaccando il rivale norvegese Henrik Kristoffersen di ben 263 punti. A meno di imprevedibili cataclismi pertanto il grande campione austriaco potrà alzare al cielo il suo quinto globo di cristallo consecutivo, impresa inedita in campo maschile visto che Marc Giradelli conquistò anche lui 5 Coppe del Mondo, ma non consecutive, impresa invece riuscita in campo femminile alla grandissima Annemarie Moser-Proell (1971-1975 più 1979).

    2016/02/27 16:36

  • Ad Hinterstoder vince ancora Alexis Pinturault

    Seconda vittoria consecutiva in slalom gigante per Alexis Pinturalult oggi ad Hinterstoder (Austria), recupero della gara di Adelboden cancellata per pioggia. Dopo il successo due settimane fa a Yuzawa Naeba (Giappone) il francese, tornato in grandissima forma dopo una prima parte di stagione non certo entusiasmante, si è imposto anche oggi infliggendo al beniamino di casa Marcel Hirscher un pesante distacco di quasi 8/10'. Per i transalpini si tratta di un evento quasi storico visto che l'ultimo a riuscire a vincere due giganti consecutivamente fu addirittura il grande Jean-Noel Augert che nel 1969 si aggiudicò di fila il gigante di Adelboden e quello di Åre. A completare oggi il successo francese c'è il terzo posto ottenuto da Thomas Fanara che non saliva sul podio dal gigante di apertura della stagione in ottobre sul ghiacciaio di Soelden. Il secondo posto odierno comunque va benissimo ad Hirscher visto che l'ormai unico rivale nella classifica generale di Coppa del Mondo, il norvegese Henrik Kristoffersen, non è andato oltre il 4° posto registrando comunque un'ottima prestazione. Per il campione austriaco, che si è aggiudicato lo scorso martedi a Stoccolma anche i 100 punti dello slalom parallelo cittadino, ci sono ancora ben quattro gare di slalom gigante in programma per cui non ci dovrebbero essere problemi per incamerare il quinto globo di cristallo consecutivo. Nella gara di oggi grandissimo protagonista è stato il nostro Luca De Aliprandini che godendo di un numero di partenza favorevole nella seconda manche (28° nella prima discesa) si è reso protagonista di una prestazione eccezionale che lo ha portato a risalire fino al 7° posto facendo registrare il miglior tempo in assoluto con 3/10' di vantaggio su Hirscher e 4/10' su Pinturault, fantastico! A completare la buona prestazione azzurra il piazzamento nei dieci di Roberto Nani (8°) e Manfred Moelgg (9°). Più indietro gli altri con Max Blardone, terzo nel gigante di Naeba, che non si è ripetuto finendo al 26° posto. Domani ad Hinterstoder è in programma il super-g su una pista non provata dagli altleti visto che nella località austriaca non si corre la discesa libera (la specialità del super-g non consente le prove) e forse sarà possibile vedere in gara sia Hirscher, comunque bravo anche in super-g, che Kristoffersen alla caccia di punti speranza...

    2016/02/26 14:46

  • Tina Weirather torna alla vittoria a La Thuile

    A quasi un anno di distanza dalla sua ultima vittoria (discesa libera di Garmisch Partenkirchen a marzo 2015) la rappresentante del Liechtenstein Tina Weirather si è imposta trionfando nel super-g che ha chiuso oggi il trittico di gare veloci a La Thuile (Valle d'Aosta). Per la 26enne di Vaduz si tratta del quinto podio della stagione e del 25° in carriera tra gigante, super-g e discesa libera con 5 vittorie in totale. La Weirather ha condotto una discesa assolutamente impeccabile distanziando di oltre mezzo secondo la svizzera Lara Gut ed di oltre sei decimi la super campionessa americana Lindsey Vonn che così chiude il weekend italiano, sulla carta a lei favorevole, senza vittorie ma "soltanto" con un secondo posto, ieri in discesa, ed il terzo posto odierno. Lara Gut, con la vittoria di venerdi nella prima discesa libera ed il secondo posto di oggi pertanto è riuscita ad accorciare a soli 23 punti la distanza che la separa in classifica generale da Lindsey Vonn che dopo le 9 vittorie quest'anno da alcune settimane sembra in leggero calo di condizione psicofisica. Tornando alla gara di oggi purtroppo le italiane, pur essendosi ben comportate, non sono riuscite a salire sul podio come nelle due gare precedenti (Nadia Fanchini prima ieri e terza venerdi, Daniela Merighetti terza ieri). La migliore è stata Federica Brignone con un ottimo 6° posto davanti ad Elena Curtoni. Bene anche Francesca Marsaglia (10ª) che appare in ripresa dopo qualche settimana di appannamento e Johanna Schnarf (13ª). Peccato per la caduta, senza conseguenze fisiche, sul finale di gara per Nadia Fanchini che comunque stando a tutti gli intertempi oggi non sembrava in grado di impensierire le migliori, forse appagata dagli eccezionali risultati ottenuti nei giorni precedenti. Nuovo appuntamento con la Coppa del Mondo già martedi prossimo a Stoccolma (Svezia) dove in notturna sono in programma gli slalom paralleli maschili e femminili.

    2016/02/21 13:55

  • Un grandissimo Dominik Paris trionfa a Chamonix

    Il secondo posto di Dominik Paris ieri nella combinata alpina aveva fatto ben sperare per un grande risultato oggi nella storica discesa libera di Chamonix. Ebbene, il forestale della Val d'Ultimo ha ripagato le attese con una grande vittoria che mancava dal suo carniere da oltre un anno (super-g di Kitzbuehel a gennaio 2015). Per Paris si tratta della quinta vittoria della carriera (quattro in discesa libera) e del 13° podio oltre al secondo posto nella discesa mondiale di Schladming 2013. Alle spalle del nostro discesista si è classificato lo statunitense Steven Nyman al secondo podio questo mese, mentre al terzo posto troviamo lo svizzero Beat Feuz che appare ormai tornato sui livelli di eccellenza di alcuni anni fa. Benissimo anche Peter Fill che grazie all'ottimo quinto posto odierno è riuscito a consolidare il proprio secondo posto nella classifica di discesa libera considerata la mediocre prestazione del norvegese Kjetil Jansrud (21°) superato anche dal francese Adrien Theaux oggi sesto. Quando mancano soltanto due discese libere alla fine della stagione (Kvitfjell e St. Moritz) il carabiniere di Castelrotto ha ora soltanto 26 punti da recuperare al norvegese Aksel Lund Svindal che è fuori dalle gare per il grave infortunio subito nella discesa di Kitzbuehel mentre ne ha 71 di vantaggio su Theaux... ad un passo quindi dalla storia, nessun italiano infatti si è mai aggiudicato la "coppetta" di specialità, neanche il grandissimo Kristian Ghedina. La vittoria di Dominik Paris oggi unitamente a quella di Nadia Fanchini nella discesa libera di La Thuile costituisce un altro evento storico per lo sci azzurro: non era infatti mai successo che due italiani vincessero lo stesso giorno una gara di discesa libera...

    2016/02/20 16:15

  • E' Nadia Fanchini la regina di La Thuile

    Dopo il terzo posto ottenuto ieri nella prima discesa libera in programma a La Thuile, Nadia Fanchini si è migliorata ulteriormente oggi addomesticando la difficilissima pista 3 Franco Berthod ed imponendosi con autorevolezza su Lindsey Vonn staccata di 14 centesimi. A completare il successo italiano è il terzo posto guadagnato da Daniela Merighetti al suo migliore risultato della stagione che per "Dada" sarà l'ultima della carriera come ha annunciato da tempo. Per l'Italia si tratta del migliore risultato di sempre nella discesa libera. Per Nadia Fanchini si tratta del secondo successo in carriera dopo la vittoria nel super-g di Lake Louise a Dicembre 2008. Per la 29enne bresciana di Artogne si tratta del 12° podio in Coppa del Mondo cui vanno aggiunti i due mondiali, secondo posto a Schladming 2013 e terzo posto in Val d'Isere 2009 sempre in discesa libera. Bene oggi anche le altre italiane in gara con Francesca Marsaglia (7ª) che riscatta le opache ultime prestazioni, Elena Curtoni (9ª) e Johanna Schnarf (15ª). La leader della classifica generale di Coppa del Mondo, l'elevetica Lara Gut, dominatrice della gara di ieri, oggi non si è ripetuta finendo addirittura all'11° posto permettendo così il nuovo sorpasso della Vonn, che oltre a riprendersi la testa si è anche aggiudicata matematicamente la sua ottava "coppetta" di specialità. Domani a La Thuile è in programma il super-g, occasione dunque per Lara Gut, vincitrice dell'ultima prova in questa specialità a Garmisch Partenkirchen, di operare il contro-sorpasso ai danni della Vonn...

    2016/02/20 16:05

Proverbi e detti meteorologici

Il proverbio meteorologico del giorno, massime, detti e perle di saggezza popolare...
Salone Nautico Internazionale di Genova

Spread BTP-Bund 10Y del 2018-11-13 17:16

Rendimento BTP3.44%
Rendimento Bund0.41%
SPREAD303
Massimo311
Minimo303
Precedente307

Spread BTP-Bund - Valore aggiornato in tempo reale del differenziale di rendimento (spread) ovvero della differenza del tasso d'interesse espressa in punti base tra i Buoni del Tesoro Poliennali italiani a 10 anni (BTP) e gli omologhi Titoli di Stato tedeschi (Bund).

Fonte: il Sole 24 Ore e MTS

EURO - Tasso di cambio del 2018-11-13

USD Dollaro USA1.1261
GBP Sterlina inglese0.86945
CHF Franco svizzero1.1368
RUB Rublo russo76.1990
JPY Yen giapponese128.32
CNY Yuan Renminbi cinese7.8354

Tasso di cambio di riferimento delle principali valute estere nei confronti dell'Euro fissato quotidianamente intorno alle ore 14:00 UTC dalla Banca Centrale Europea di concerto con le Banche Centrali dei paesi Europei ed internazionali. La tabella dei tassi di riferimento riporta la quotazione contro l'Euro di ciascuna moneta considerata.

Fonte: BCE, Banca Centrale Europea
Riviste di nautica italiane
K16PC71-news