54.87.76.100 @ 2014/12/20 04:39:40

IL CYBERNAUTA
Internet e dintorni

La previsione delle maree nei mari italiani e nel Mediterraneo tramite software ed applicazioni per personal computer, servizi web ed elaborazioni online

Articolo di
Paolo Ciraci

Pubblicato su nautica
434-Giugno 1998

Aggiornamento: 2014/08/16 10:39:37

Questo articolo è stato tradotto anche in inglese: Loving Tides

"Il Cybernauta", la rubrica mensile da cui è tratto il presente articolo, è stata pubblicata sulla rivista Nautica da Novembre 1995 (n. 403) fino ad Ottobre 2001 (n. 474) ed aveva come tema conduttore il rapporto tra la nautica, la meteorologia e la rete Internet. Considerata pertanto la materia in continua e frenetica evoluzione, alcune delle informazioni fornite possono risultare oggi obsolete ed andrebbero pertanto utilizzate soprattutto a fini storici.

Rivista Nautica - Mensile Internazionale di Navigazione

Potete contattarmi direttamente via e-mail: Mailto@paolociraci

Sono raggiungibile anche tramite Twitter: Twitter@paolociraci

Vi prego di avere pazienza, faccio del mio meglio per rispondere sempre a tutti...

AMARE LA MAREA

Sin da bambino il fenomeno naturale della marea è stato tra quelli che più mi hanno affascinato, tanto che quella pagina dell'Enciclopedia dei ragazzi con le due foto in bianco e nero di Mont Saint Michel, "isola" e "penisola", resterà per sempre nei miei ricordi d'infanzia. Tale interesse è ampiamente condiviso dai diportisti italiani, come dimostrano le continue richieste di informazioni sui programmi di previsione delle maree che mi pervengono via Email nonostante nei nostri mari il fenomeno non sia particolarmente rilevante ai fini della navigazione e della sicurezza in mare. Raramente, infatti, il livello delle nostre maree si discosta di più o meno 50 cm dal medio mare. Ad esempio l'alta marea a Genova è di circa 40 cm nelle sigizie di 20 cm nelle quadrature. Leggermente diversa la situazione per l'Alto Adriatico dove in qualche occasione si superano i 90 cm che, nel caso di Venezia, sommati a precise condizioni meteorologiche (vento di scirocco e bassi valori di pressione) ed alle oscillazioni libere dell'Adriatico (le c.d. sesse) determinano il fenomeno dell'acqua alta.

Anche se i livelli di marea nei mari italiani non sono neanche lontanamente paragonabili a quelli che si raggiungono ad esempio in Normandia o in Cornovaglia (a Mont Saint Michel in qualche caso si arriva anche a 16 metri), esistono diversi programmi di previsione che dispongono di dati relativi a molte località italiane, sicuramente più numerosi di quelli disponibili nel febbraio 1997, quando mi occupai dello stesso argomento in questa rubrica (cfr. il Cybernauta n. 418, Una marea di programmi).

Tide & Currents for Windows

Da qualche tempo è distribuita la versione 2.5 di Tide & Currents for Windows (in breve T&C) prodotto dalla Nautical Software di Portland (USA). Con questa nuova versione del programma è ora possibile utilizzare i dati ufficiali relativi a migliaia di località di tutto il mondo ottenuti in virtù di un accordo con il British Admiralty. Sono stati così realizzati 13 "Tidal Disks" corrispondenti ad altrettante regioni: per quanto riguarda l'Italia nel disco n. 2 sono previste ben 34 località. T&C è probabilmente il software di previsione delle maree più sofisticato tra quelli disponibili al pubblico, con un arco temporale di operatività che va dal 1901 al 2100. Ai fini della massima precisione delle elaborazioni vengono supportate in pieno tutte le 223 componenti armoniche che costituiscono il modello previsivo dell'UKHO (United Kingdom Hydrographic Office), al contrario quindi della maggioranza dei programmi di questo tipo che si accontentano di poche costanti di inizializzazione. Inoltre T&C si integra perfettamente con Chart View, un potente software di cartografia elettronica prodotto dalla stessa ditta dell'Oregon. T&C costa 129 dollari e nel prezzo è compreso, a scelta, il database NOAA relativo alla costa est o ovest dell'America (179 dollari per entrambi i database).

I "Tidal Disk" con i dati dell'Ammiragliato costano 75 dollari l'uno, forse un pò cari, ma bisogna tenere conto che sono comprese in tale prezzo le royalties da pagare all'ente britannico. Mi stupisce che non sia stata prevista una offerta di T&C con un Tidal Disk al posto di uno dei due database americani: se infatti si è interessati alle sole maree del Mediterraneo, ad esempio, bisogna pagare almeno 204 dollari (129 per il programma con un database NOAA e 75 per il Tidal Disk 2). Un altro difetto che ho riscontrato è l'assoluta mancanza di una versione dimostrativa del programma, magari limitata nel tempo e nelle località utilizzabili, come fanno molti altri produttori di software. In ogni caso nel sito della Nautical Software sono presenti numerose schermate del programma e una dettagliatissima descrizione delle funzionalità. L'attendibilità delle previsioni può comunque essere sperimentata, limitatamente ai database NOAA e alla giornata corrente o successiva, in una apposita pagina web messa a disposizione di tutti gli utenti.

Wxtide for Windows

Wxtide 2.2 è la versione per Windows 95 del notissimo Xtide per Unix utilizzato ad esempio su alcuni siti web come Excite Weather o WWW Tide/Current Predictor. Il software, predisposto da Mike Hopper, è completamente gratuito nonostante comprenda un database di oltre 7000 località di tutto il mondo: per l'Italia ce ne sono 34 i cui dati costanti sono ricavati da Tide 2.4, vecchio programma per msdos di Hans Pieper. A quest'ultima versione di Wxtide, rilasciata alla fine dello scorso mese di marzo, posso dire di aver contribuito anche io, seppure in minima parte, segnalando all'autore alcuni importanti difetti riscontrati ogni volta che si elaborava la previsione per molte località del Mediterraneo. Il prodotto, pur essendo estremamente semplice da utilizzare, è altamente personalizzabile e configurabile sia tramite menu sia direttamente da linea di comando, possibilità quest'ultima molto utile ma quasi mai presente nei programmi Windows. Oltre che da menu è possibile scegliere una località semplicemente cliccando su un planisfero digitalizzato: peccato che per il momento non siano state previste delle cartine regionali. Tra le opzioni selezionabili c'è la scelta dell'unità di misura (piedi, metri), formato dell'ora (12, 24 ore), orario (locale, UTC), la data di riferimento, il numero di giorni desiderato e molte altre ancora. È inoltre possibile scegliere l'aspetto del grafico generato impostandone a piacimento i colori, il tipo di andamento (linea, pieno), la visualizzazione delle fasi lunari e del livello medio di marea. Caratteristica molto interessante di Wxtide è la possibilità di produrre, oltre al classico grafico ondulatorio, anche degli utili tabulati con i dati settimanali, mensili o annuali nei quali viene riportato oltre all'ora e al livello delle alte e basse maree anche gli orari del sorgere e del tramonto del sole e della luna. Ottimo prodotto davvero, soprattutto se si considera che è completamente gratuito.

Concludo questa rassegna con Swtides 2.26, programma di previsione delle maree per msdos della canadese Stormy Weather Software. Il database mondiale fornito comprende 951 località fra cui 16 italiane. La versione dimostrativa, scaricabile via Internet, è pienamente funzionante ma utilizzabile solamente 10 volte, limite questo un pò eccessivo come del resto è abbastanza alto il costo di registrazione: 95 dollari. Dalle prove comparative che ho potuto effettuare Swtide risulta meno preciso nell'elaborazione dei dati italiani rispetto agli altri programmi testati.

Per finire consiglio senz'altro di effettuare molte prove confrontando i dati elaborati dai vari programmi con quelli, anche vecchi, delle tavole ufficiali facendo ricadere la scelta finale su quello che presenta i minori scarti medi per le località di vostro interesse.

Paolo Ciraci Il Cybernauta
Salone Nautico di Genova

Previsione delle maree nel Mediterraneo Centrale

Previsione delle maree
Grafici e tavole con orario e livello di alta e bassa marea nei prossimi giorni per i principali porti italiani e del Mediterraneo centrale

La mia procedura di calcolo della marea con i grafici dell'andamento previsto e le tavole di marea nei principali porti del Mediterraneo Centrale elencati di seguito, tuttora utilizzata ed anche da Nautica On Line, Eurometeo e Pagine Azzurre Online sia in versione standard che mobile:

Italia: Ancona, Brindisi, Cagliari, Civitavecchia, Genova, Imperia, La Spezia, Livorno, Messina, Napoli, Porto Corsini, Porto Empedocle, Taranto, Trieste, Venezia. Croazia: Pola, Fiume, Buccari, Zara, Sebenico, Spalato, Dubrovnik. Francia: Ajaccio, Bastia, Marsiglia, Monaco, Nizza, Tolone. Montenegro: Bar. Albania: Durazzo. Malta: La Valletta. Tunisia: Sfax.

Pilot Chart dei mari italiani e del Mediterraneo
Pilot Chart dei mari italiani e del Mediterraneo, con le medie climatiche mensili, la distribuzione statistica e la rosa dei venti prevalenti.