34.204.187.106 @ 2020/07/10 16:49:57

IL CYBERNAUTA
Internet e dintorni

Presentazione delle ottime carte meteorologiche prodotte dal NOAA/ARL pienamente personalizzabili dall'utente

Articolo di
Paolo Ciraci

Pubblicato su nautica
451-Novembre 1999

Aggiornamento: 2019/05/18 09:59:07

"Il Cybernauta", la rubrica mensile da cui è tratto il presente articolo, è stata pubblicata sulla rivista Nautica da Novembre 1995 (n. 403) fino ad Ottobre 2001 (n. 474) ed aveva come tema conduttore il rapporto tra la nautica, la meteorologia e la rete Internet. Considerata pertanto la materia in continua e frenetica evoluzione, alcune delle informazioni fornite possono risultare oggi obsolete ed andrebbero pertanto utilizzate soprattutto a fini storici.

Rivista Nautica - Mensile Internazionale di Navigazione

Per contattare direttamente il Cybernauta: Mailto@cybernauta

Risposte alle domande più frequenti: FAQ@cybernauta

Il Cybernauta è presente anche su Twitter: Twitter@cybernauta

Carte meteo a volontà? READY!

Più volte in questa rubrica ho avuto modo di citare ed elogiare il NOAA - National Oceanic and Atmospheric Administration (www.noaa.gov). L'ente, dipendente dal Ministero del commercio statunitense, gestisce una moltitudine di siti che fanno capo alle innumerevoli organizzazioni, sezioni, uffici e laboratori di ricerca in cui è strutturato.

Dalla homepage del NOAA (splendida ed elegante nella sua semplicità) si possono raggiungere direttamente i siti degli organismi principali e da questi, in successione gerarchica, tutti gli altri. Ogni volta che mi addentro in questa struttura riesco sempre a trovare qualche interessante novità, ma per chi non avesse molto tempo da dedicare all'esplorazione è sempre possibile utilizzare i motori di ricerca presenti su Internet oppure quello interno.

Tanto per rendersi conto del gran numero di siti che costituiscono l'interfaccia web del NOAA, basti ricordare che ogni anno viene istituito un premio (NOAA Administrator's Award) per il migliore di essi. Nel 1998 il premio è stato assegnato agli sviluppatori di READY (www.arl.noaa.gov/ready). Si tratta dell'acronimo di Realtime Environmental Applications and Display sYstem, un insieme di procedure informatiche sviluppate dall'ARL (Air Resources Laboratory) per la visualizzazione in tempo reale di numerosi fenomeni ambientali e atmosferici.

Tra le sei sezioni principali in cui è strutturato il sito ben due sono dedicate alla meteorologia: "Archived Meteorological Products" e "Current Meteorology". Quest'ultima risulta particolarmente interessante, sia per l'enorme quantità di informazioni disponibili in forma grafica e testuale, sia per la possibilità offerta agli utenti di generare interattivamente, secondo proprie specifiche, qualsiasi tipo di carta o meteogramma.

Cuore della pagina meteorologica di READY è la sezione denominata "Forecast Model Graphics", dedicata appunto ai prodotti generati tramite i seguenti modelli matematici: RUC (Rapid Update Cycle), NGM (Nested Grid Model), ETA (risoluzione 40 e 91 km), RAMS (Regional Atmospheric Modeling System: risoluzione 4 e 16 km), AVN (AviatioN: risoluzione 111 e 191 km), MRF (Medium Range Forecast), questi ultimi due sono disponibili anche per l'Europa. I suddetti modelli vengono utilizzati in quattro principali "Display Program" per generare i prodotti meteorologici che vado di seguito a descrivere, limitandomi a quelli riguardanti l'Europa (modelli AVN e MRF).

Forecast maps and animations

Questa sezione comprende carte meteorologiche pronte all'uso (formato GIF 512x512 pixel) con le previsioni a 72 ore (modello AVN) e a 10 giorni (modello MRF) delle seguenti variabili atmosferiche: 1) Pressione al suolo e precipitazioni accumulate nelle 6 (AVN) o 12 (MRF) ore precedenti; 2) Copertura nuvolosa; 3) Altezze geopotenziali a 500 hPa; 4) Spessori 1000-500 hPa; 5) Temperature a 2m. Sono inoltre disponibili quadri riepilogativi (formato GIF 700x700 pixel) contenenti tutte le variabili sopra elencate. Le carte AVN vengono prodotte quattro volte al giorno ogni sei ore a partire dalle 5:15 UTC mentre quelle MRF sono generate giornalmente alle 9:45 UTC. A tutte queste informazioni è possibile accedere tramite i nostri siti meteorologici Eurometeo ed Euroweather, dalla pagina dedicata alle carte oppure direttamente dalla barra di navigazione.

Interactive forecast maps

Si tratta della sezione a mio avviso più importante del sito e fra le più interessanti di tutto il vastissimo panorama di informazioni meteorologiche disponibile su Internet. Tramite una pagina semplice ed intuitiva contenente l'apposito modulo di richiesta (form) l'utente può infatti generare a proprio piacimento un incredibile numero di carte. È possibile scegliere fra ben 26 variabili meteorologiche differenti tra cui, tanto per citarne alcune: pressione, temperatura, umidità relativa, precipitazioni accumulate, copertura nuvolosa, velocità e direzione del vento, altezze geopotenziali, velocità verticali, ecc.. Per molte di queste grandezze è possibile scegliere fra 24 diversi livelli di riferimento dal livello del mare fino a 1000 hPa. La funzionalità più importante è la possibilità di "centrare" la carta su coordinate geografiche fornite dall'utente, sia specificandole direttamente (valori positivi per latitudine nord e longitudine est, valori negativi per latitudine sud e longitudine ovest), sia inserendo la sigla o il codice WMO o ICAO (es. LIRF per Roma Fiumicino). È inoltre possibile specificare il raggio in gradi della carta in modo da abbracciare tutto il territorio d'interesse. Ultimo parametro da specificare è naturalmente il riferimento temporale della carta desiderata (es. +12, +24, +36 ore). C'è poi una serie di informazioni addizionali che si possono fornire per personalizzare ulteriormente il prodotto finale soprattutto nella sua veste grafica; si può infatti scegliere la dimensione dell'immagine generata (lato di 400, 500, 700, 900 o 1200 pixel). Peccato abbiano previsto soltanto il formato GIF: un'uscita anche in postscript, PCL o PDF sarebbe stata un'ottima soluzione per ottenere buone stampe. L'utente può personalizzare la modalità di rappresentazione della variabile meteorologica prescelta scegliendo tra linee colorate, linee nere, aree colorate o aree grigie ed infine decidere se sovrapporre fra loro ben due variabili diverse. Insomma una vera miniera di informazioni sia per gli specialisti del settore che per i semplici appassionati.

Forecast meteograms

Oltre che le sopra descritte carte è possibile generare interattivamente anche i meteogrammi relativi a qualsiasi località desiderata. Basta infatti inserirne il codice WMO oppure le sue coordinate geografiche o infine cliccare su un planisfero mondiale per visualizzare il modulo di richiesta, dalle modalità e funzionalità simili a quelle esaminate nel punto precedente. Il tipo di prodotto, completamente diverso dalle carte meteorologiche, non permette di avere la stessa abbondanza di opzioni di personalizzazione, anche se è possibile specificare ben cinque variabili diverse per ogni richiesta.

Forecast soundings

Analogamente ai meteogrammi è possibile ottenere interattivamente anche le scansioni verticali dell'aria sovrastante qualsiasi località di interesse, scegliendola come già descritto nel punto precedente.

Anche le sezioni interattive sono pienamente integrate nelle pagine che Eurometeo ed Euroweather dedicano alle nazioni europee e del bacino del Mediterraneo, dove i nostri utenti trovano dei form precompilati per generare automaticamente le carte con le principali variabili meteorologiche. La piena integrazione con READY contribuisce pertanto a rendere i nostri siti una tappa obbligata per tutti quegli utenti che esigono una sempre più puntuale informazione meteorologica.

Paolo Ciraci Il Cybernauta
Salone Nautico di Genova
K16PC71-articoli