3.227.235.220 @ 2019/09/15 12:29:22
Vuelta a España 2019 - Il Ciclismo in Cifre

IL CYBERNAUTA
Internet e dintorni

I servizi meteorologici disponibili in Spagna, Svizzera ed Austria

Articolo di
Paolo Ciraci

Pubblicato su nautica
455-Marzo 2000

Aggiornamento: 2019/05/18 09:59:07

"Il Cybernauta", la rubrica mensile da cui è tratto il presente articolo, è stata pubblicata sulla rivista Nautica da Novembre 1995 (n. 403) fino ad Ottobre 2001 (n. 474) ed aveva come tema conduttore il rapporto tra la nautica, la meteorologia e la rete Internet. Considerata pertanto la materia in continua e frenetica evoluzione, alcune delle informazioni fornite possono risultare oggi obsolete ed andrebbero pertanto utilizzate soprattutto a fini storici.

Rivista Nautica - Mensile Internazionale di Navigazione

Per contattare direttamente il Cybernauta: Mailto@cybernauta

Risposte alle domande più frequenti: FAQ@cybernauta

Il Cybernauta è presente anche su Twitter: Twitter@cybernauta

METEO EUROPEO

Una delle caratteristiche fondamentali di Eurometeo, il nostro consultatissimo portale meteorologico, è senza dubbio la sua articolazione in specifiche "homepage nazionali" dedicate a ciascuno dei 55 paesi europei e del bacino del Mediterraneo attualmente presenti nel nostro database. Naturalmente non è possibile avere per ogni paese lo stesso standard qualitativo e quantitativo di informazioni, anche se ogni sforzo viene quotidianamente compiuto per soddisfare le esigenze degli utenti europei che frequentano il nostro sito anche nella sua versione in lingua inglese (Euroweather.net).

Generalmente ognuna di queste pagine nazionali prevede in alto un menu di accesso diretto alle previsioni per le principali città elaborate dai maggiori fornitori di servizi meteorologici del mondo. Segue poi la sezione dedicata alla situazione corrente e ai dati meteorologici attuali e quindi quella relativa alle previsioni. Se disponibili, troviamo una sezione dedicata alla meteorologia meteomarina ed una relativa alla climatologia in cui spicca il menu "Che tempo ha fatto?" che permette di consultare i dati orari giornalieri offerti da Weather Underground a partire dal 1994.

Completano la pagina gli eventuali link alle webcam ed ai bollettini della neve. Per finire troviamo in grande evidenza il link diretto al sito del servizio meteorologico nazionale sempre che questo esista ed abbia un sito consultabile su Internet. Questo link si può rivelare molto utile se per qualunque ragione fosse impossibile prelevare una delle informazioni presenti nel corpo principale della nostra pagina.

Nel numero 449 del settembre 1999 (cfr. Tempo d'Europa) ho descritto le pagine di Regno Unito, Francia e Germania: in questo articolo vedremo altri importanti paesi europei.

Spagna

Come noto questo paese negli ultimi anni ha visto notevoli progressi in campo economico, sociale e tecnologico ed i risultati li apprezziamo anche su Internet: l'informazione meteorologica offerta dalla Spagna è senza dubbio una delle migliori in assoluto. L'Instituto Nacional de Meteorologia (INM), oltre alle "solite" immagini Meteosat e ad alcune carte con il tempo significativo, pressione, nuvolosità e precipitazioni previste, propone chiari bollettini previsivi (in lingua spagnola), validi sia per l'intera Spagna che per le comunità autonome. Notevole lo spazio riservato alla climatologia con i valori medi delle variabili meteorologiche per le principali località ed una dettagliata rassegna dei valori climatici estremi. A ciò si affianca un database di dati storici con i principali eventi meteorologici degli ultimi secoli. Particolarmente interessante per i diportisti è l'ampia sezione dedicata alla meteorologia marina. Per ognuna delle 8 zone costiere (20 miglia), comprese Canarie e Baleari, nonché per tutto il Mediterraneo occidentale e l'Atlantico orientale, vengono prodotti precisi ed aggiornati bollettini simili al nostro Meteomar. Inoltre l'INM collabora con l'EPPE (vedi box) alla elaborazione delle mappe dei venti e delle onde in base a sofisticati modelli numerici. Molto importanti in Spagna i servizi meteorologici locali tra i quali ricordo il servizio Infomet dell'Università di Barcellona che produce ottime carte più volte citate in questa rubrica, SMC (Servei de Meteorologia de Catalunya) e Meteosort, noto soprattutto per diffondere si Internet i meteofax UKMO e DWD. Purtroppo quasi tutti i citati siti presentano le loro pagine nella sola versione in spagnolo (o addirittura in catalano). Questo che non è un problema insormontabile per gli italiani, comunque in grado di comprendere la lingua spagnola, può esserlo però per molti altri utenti europei.

Svizzera

Il servizio meteorologico svizzero, nello spirito della realtà multilingue della confederazione elvetica, propone ben quattro diverse versioni del proprio sito: Meteoschweiz (tedesco), MeteoSvizzera (italiano), MeteoSuisse (francese) e MeteoSwiss (inglese). La stessa denominazione e sigla del servizio viene riproposta ufficialmente in più lingue: SMA (Schweizerische Meteorologische Anstalt), ISM (Istituto Svizzero di Meteorologia), ISM (Institut Suisse de la Météorologie) e SMI (Swiss Meteorological Institute). Tra le informazioni disponibili gratuitamente su Internet (molte altre sono a pagamento) ricordo anzitutto le cartine con i dati correnti (temperatura, pressione, vento, precipitazioni e soleggiamento degli ultimi 10 minuti) delle oltre 60 stazioni di misura. Per quanto riguarda le previsioni, oltre al tradizionale bollettino (stranamente non disponibile in inglese), troviamo le classiche cartine del tempo e delle temperature, quelle della pressione e dei venti e, solo in italiano, la previsione del regime dei venti (aggiornata due volte al giorno) per il Ticino e le Alpi, particolarmente utile per gli amanti del volo a vela. Da segnalare la presenza in linea delle immagini trasmesse dal radar meteorologico dell'ISM. La Svizzera è uno dei paesi più dotati di webcam (la nostra pagina ne conta attualmente circa 40 in gran parte fornite da Topin), la maggioranza delle quali si riferisce alle rinomate stazioni sciistiche elvetiche. A questo proposito ricordo i precisi bollettini della neve proposti dall'Istituto Federale per lo Studio della Neve e delle Valanghe (SNV).

Austria

Il servizio meteorologico austriaco ZAMG (Zentralanstalt fur Meteorologie und Geodynamik) è uno dei primi ad essersi affacciato su Internet proponendo, fra l'altro, una delle prime immagini Meteosat rielaborata a colori. Conosciutissime sono poi le pagine dedicate alla situazione corrente delle principali stazioni meteo austriache ed europee: per molto tempo lo ZAMG è stato uno dei pochi siti ad offrire queste informazioni. Non manca, naturalmente, il bollettino di previsioni disponibile solo in tedesco nonostante molte delle pagine del sito siano tradotte anche in inglese. Il portale Kurier Online elabora precise previsioni per tutte le regioni austriache su dati forniti dallo ZAMG nonché un dettagliatissimo bollettino della neve per tutte le numerosissime località sciistiche. Lo stesso sito propone inoltre una vasta raccolta di webcam (oltre 80), dedicata soprattutto agli amanti dello sci, lo sport nazionale austriaco. Tra gli altri fornitori di informazione meteorologica austriaci ricordo Austrocontrol, Meteoalpin e Tiscover.

Il sito del mese

www.puertos.es
Il dipartimento del "Clima Marítimo" appartiene all'EPPE (Ente Público Puertos del Estado), l'organismo incaricato del coordinamento e della gestione dei 47 porti costituenti il "Sistema Portuale Spagnolo". L'attività dell'ente oceanografico abbraccia tre aree principali: 1) controllo delle reti di misurazione dei fenomeni oceanografici; 2) supporto e sviluppo di un database oceanografico; 3) elaborazione di modelli numerici oceanici. Tra questi ultimi particolarmente interessanti per i diportisti sono i modelli Hirlam e Wam, rispettivamente per la previsione dei venti e delle onde, sviluppati in collaborazione con L'Instituto Nacional de Meteorologia (INM). Le elaborazioni disponibili via web consistono in mappe previsive esaorarie a 48 ore per Atlantico Nord-Orientale, Mediterraneo Occidentale e Canarie e triorarie a 24 ore per Baleari e Stretto di Gibilterra. Per Atlantico e Mediterraneo sono disponibili anche le animazioni di tutte le mappe prodotte.
Paolo Ciraci Il Cybernauta
Salone Nautico Internazionale di Genova
K16PC71-articoli