54.81.150.27 @ 2018/09/23 13:03:58
Salone Nautico Internazionale di Genova - Edizione n. 58 dal 20 al 25 Settembre 2018

il Cybernauta
Internet e dintorni

A cura di Paolo Ciraci:
consulenza informatica, meteorologia e nautica ed inoltre sport, tempo libero, turismo, enogastronomia, bricolage e termoidraulica. Ideazione, creazione e gestione di siti web, servizi Internet e social network, ICT/EDP manager & SEO.

Aggiornamento sito
2018/09/22 15:28

Il Ciclismo in Cifre - Vuelta a España 2018, statistiche, risultati e classifiche del 73░ Giro di Spagna

Ordine d'arrivo dell'ultima tappa

1. Elia Viviani (ITA)
2. Peter Sagan (SVK)
3. Giacomo Nizzolo (ITA)

Classifica generale della maglia rossa

1. Simon Philip Yates (GBR)
2. Enric Mas Nicolau (ESP)
3. Miguel Angel Lopez Moreno (COL)

Salone Nautico Internazionale di Genova 2018

Le ultime notizie in ambito clima e meteo, nautica, sport e tempo libero in collaborazione con gli amici di Termoidraulica Coico, Termoidraulica Nigrelli, Pescetelli Impianti e Coico+3 Articoli Termoidraulici, aziende di Roma specializzate nella fornitura, manutenzione ed installazione di impianti di riscaldamento, condizionamento e climatizzazione, gas e termoclima, pannelli solari termici e fotovoltaici, caldaie e climatizzatori.

Potete contattare il Cybernauta via e-mail: Mailto@cybernauta

Il Cybernauta è presente anche su Twitter: Twitter@cybernauta

Generalmente tutti ricevono una risposta purché l'argomento non sia già trattato tra le FAQ.

Novità e notizie n. 28

  • Previsione delle maree nei mari italiani

    Aggiornata la procedura di calcolo delle maree nei porti italiani, della Costa Azzurra e di Istria e Dalmazia ed ora è possibile spingere fino all'anno 2020 la previsione del livello e dell'orario di alta e bassa marea con l'elaborazione dei grafici di marea e delle tavole di marea per il Mediterraneo centrale.

    2016/01/01 18:45

  • Popolarità delle riviste nautiche italiane

    Aggiornato con i dati relativi al mese di dicembre 2015 il grafico delle percentuali di gradimento da parte dei lettori delle riviste di nautica italiane comprese nel consueto confronto mensile degli argomenti trattati: Bolina, Giornale della Vela, il Gommone, Nautica, Vela e Motore.

    2016/01/01 12:00

  • Agenda Nautica 2016

    Aggiornamento del calendario internazionale delle manifestazioni nautiche. Diario giornaliero delle regate veliche e delle altre competizioni sportive, saloni nautici, meeting, fiere e tutti gli altri eventi nautici in programma nel 2016 in Italia e in tutto il mondo.

    2015/12/30 18:24

  • L'eterna seconda Frida Hansdotter vince a Lienz

    La svedese Frida Hansdotter si è imposta oggi nello slalom speciale di Lienz (Austria) in una gara emozionante ed incerta vista anche la perdurante assenza della campionessa statunitense Mikaela Shiffrin ancora convalescente dopo i postumi dell'infortunio durante il riscaldamento propedeutico al gigante di Åre. Per la trentenne slalomista svedese si tratta del terzo successo in carriera ma a causa dello straordinario numero di secondi e terzi posti ottenuti (16 in Coppa dal 2009 e 2 nei mondiali 2013 e 2015) si era "meritata" l'appellativo di "eterna seconda". Ora finalmente tale poco simpatico soprannome dovrebbe essere soltanto un ricordo. Sul podio la Hansdotter ha preceduto l'elevetica Wendy Holdener e quindi la slovacca Petra Vlhova, rivelazione di questa prima parte di stagione. Grazie al successo odierno la svedese consolida il proprio terzo posto nella classifica generale della Coppa del Mondo 2016 insidiando da vicino la piazza d'onore al momento detenuta da Lindsey Vonn alle spalle della svizzera Lara Gut che detiene saldamente la leadership. Per quanto riguarda la prestazione delle italiane nella disciplina per noi "cenerentola" c'è da segnalare il buon piazzamento nelle quindici delle due veterane Irene Curtoni (8ª) e Manuela Moelgg (13ª). La Coppa del Mondo femminile riprenderà il 5 Gennaio 2016 a Santa Caterina Valfurva, dove verrà recuperato lo slalom speciale in programma a Zagabria e cancellato per la mancanza di neve che affligge purtroppo tutto l'arco alpino.

    2015/12/29 16:19

  • A Santa Caterina un palo frena Innerhofer e vince Theaux

    Nella difficile discesa libera odierna sulla pista Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva, Christof Innerhofer si è reso oggi protagonista di un episodio inconsueto e pericoloso che ha lasciato con il fiato sospeso gli spettatori fino al termine della sua prova. A circa un terzo di gara il finanziere altotesino ha inforcato con il braccio sinistro una porta direzionale mentre procedeva in curva ad oltre 120 Km/h. A causa dell'impatto la maschera sul viso si è spostata impedendo quasi del tutto la vista e solo dopo molti metri Innerhofer è riuscito a riposizionarla. Ma la cosa ancora più grave è che il telo della porta e addirittura uno dei due pali sono rimasti impigliati addosso al nostro campione che ha dovuto proseguire la discesa portandosi dietro l'inconsueta e scomoda zavorra. Soltanto a poche porte dal traguardo il pericoloso palo ha deciso di lasciare in pace Innerhofer mentre il telo svolazzante lo ha accompagnato fino alla conclusione della prova. Nonostante tutto Innerhofer è riuscito ad ottenere una brillante quarta posizione finale, a soli 7 centesimi dal podio, mentre senza lo sfortunatissimo incidente lo avremmo visto quasi sicuramente salire sul primo gradino. La vittoria è invece andata al francese Adrien Theaux che ha preceduto l'austriaco Hannes Reichelt ed a sorpresa l'altro francese David Poisson, primo podio della carriera per l'ormai 33enne transalpino (comunque vincitore della medaglia di bronzo ai mondiali di Schladming 2013 in discesa libera). Sfortunato anche l'altro azzurro Peter Fill che ha perso lo sci esterno in piena curva cadendo fortunatamente senza conseguenze. Non bene oggi il norvegese Aksel Lund Svindal su una pista non adatta alle proprie caratteristiche ma i punti ottenuti con il settimo posto sono stati sufficienti per operare l'ennesimo sorpasso in classifica generale ai danni dell'austriaco Marcel Hirscher. La Coppa del Mondo tornerà in scena sempre a Santa Caterina che ospiterà il 5 e 6 gennaio 2016 il recupero delle gare in programma a Zagabria e cancellate per mancanza di neve.

    2015/12/29 16:08

  • Lara Gut trionfa a Lienz ed allunga sulla Vonn

    L'elevetica Lara Gut ha conquistato oggi a Lienz (Austria) il suo secondo slalom gigante della stagione ed approfittando del nuovo passo falso di Lindsey Vonn, uscita a metà della prima manche, ha allungato ulteriormente sull'americana nella classifica generale della Coppa del Mondo 2016. La svizzera, che ora ha 158 punti di vantaggio sulla campionessa statunitense, è dunque la grande protagonista di questo primo scorcio di stagione dimostrandosi finalmente continua nei risultati, casa che gli è spessa mancata negli anni precedenti, ed in grado quindi di lottare fino alla fine per la conquista della sfera di cristallo. Nella gara odierna Lara Gut ha preceduto la rappresentante del Liechtenstein Tina Weirather e la tedesca Viktoria Rebensburg mentre è finita ai piedi del podio l'austriaca Eva-Maria Brem, vincitrice del precedente gigante di Courchevel, che così ha perso a favore dell'elevetica il pettorale rosso di leader della specialità. Per quanto riguarda la prestazione delle italiane oggi c'è stato un parziale riscatto della deludente prestazione a Courchevel con quattro nostre rappresentanti finite nelle Top-10, Federica Brignone (5ª), Francesca Marsaglia (7ª), migliore risultato in carriera nella specialità per la romana, Irene Curtoni (9ª) ed Elena Curtoni (10ª) che ha ottenuto addirittura il miglior tempo della seconda manche recuperando ben 17 posizioni. Male invece Marta Bassino (16ª) che in questa stagione per il momento non sta ripagando le attese, ed una irriconoscibile Nadia Fanchini (15ª). Domani a Lienz si replica con uno slalom speciale, ancora orfano di Mikaela Shiffrin e pertanto aperto ad ogni risultato.

    2015/12/28 15:20

  • Sci Alpino in Cifre - Cancellate le gare di St. Anton

    A causa della persistenza delle alte temperature e della mancanza di neve sono state cancellate dal calendario della Coppa del Mondo 2016 femminile la discesa libera ed il Super-G in programma a St. Anton (Austria) il 9 e 10 gennaio prossimi. Al momento la FIS non ha ancora annunciato data e località per l'eventuale recupero dei due eventi cancellati oggi. (Aggiornamento: la FIS ha comunicato che le gare cancellate saranno recuperate ad Altenmarkt-Zauchensee con lo stesso programma previsto a St. Anton.)

    2015/12/27 12:00

  • Precipita un drone TV sfiorando Marcel Hirscher

    Sfiorata la tragedia questa sera a Madonna di Campiglio dove nel Canalone Miramonti era in programma la 3-Tre, classico slalom speciale in notturna. Durante la discesa di Marcel Hirscher un drone professionale per le riprese TV, molto pubblicizzato nei giorni scorsi, è precipitato schiantandosi sulla pista proprio alle spalle del campione austriaco che impegnato nella sua prova non si è neanche accorto del grave rischio corso. Una volta al traguardo ed informato dell'accaduto se l'è cavata con una battuta: "C'è troppo traffico nei cieli italiani". Il volo notturno del drone, un modello professionale a quattro eliche, era stato regolarmente autorizzato dall'ENAV (Ente Nazionale Assistenza al Volo) e guidato elettronicamente da terra da un esperto pilota di elicotteri. Non è la primavolta che un drone si schianta al suolo durante un evento sportivo, era già successo ad esempio negli US Open durante l'incontro tra la nostra Flavia Pennetta e la rumena Nicolescu. In quel caso il drone era precipitato sulle tribune, in un settore fortunatamente vuoto al momento dell'incidente. Purtroppo l'incidente aereo ha fatto passare in secondo piano l'aspetto sportivo della gara che è stata dominata dal norvegese Henrik Kristoffersen, al suo secondo successo consecutivo in slalom speciale, davanti a Marcel Hirscher staccato di oltre un secondo mentre al terzo posto è giunto a sorpresa l'altro austriaco Marco Schwarz, che per soli 8 centesimi ha lasciato il nostro Giuliano Razzoli ai piedi del podio. Bene anche Manfred Moelgg (8°) e Patrick Thaler (13°) mentre Stefano Gross, terzo dopo la prima manche, incappa in una seconda discesa disastrosa e finisce soltanto al 17° posto. In classifica generale Hirscher, grazie al secondo posto odierno, si è riportato in testa superando nuovamente il norvegese Aksel Lund Svindal che precede il connazionale Kjetil Jansrud. Appuntamento con la Coppa del Mondo maschile a Santa Caterina Valfurva martedi 29 dicembre dove è in programma la discesa libera e probabilmente vedremo l'ennesimo sorpasso al vertice della classifica generale.

    2015/12/22 22:30

  • Ottimo Svindal nel gigante parallelo della Alta Badia

    Contro tutti i pronostici Aksel Lund Svindal si è di nuovo portato in testa nella classifica generale grazie all'ottimo secondo posto ottenuto oggi nell'inedito slalom gigante parallelo organizzato per festeggiare il trentennale della Gran Risa nella Coppa del Mondo di sci alpino. Il norvegese si è imposto con la sua proverbiale potenza in tutte le sfide a due affrontate questa sera sulla storica pista dell'Alta Badia, cedendo solo nella finale al connazionale Kjetil Jansrud, vincitore della gara, anche lui a sorpresa. Marcel Hirscher, grande favorito della vigilia e leader nella classifica generale di Coppa del Mondo, si è piazzato addirittura al 28° posto, eliminato nel primo turno dal nostro Riccardo Tonetti, o meglio si è eliminato da solo inforcando una porta nella seconda manche dopo che comunque era stato battuto dal nostro rappresentante nella prima discesa. Al terzo posto è finito, anche in questo caso a sorpresa, lo svedese Andre Myhrer. Con l'impresa odierna Svindal, sul terreno non suo, ha in un certo senso "risposto" ad Hirscher che nel Super-G di Beaver Creek si era invece imposto in una disciplina veloce, terreno del norvegese. Con la vittoria odierna l'altro norvegese, Kjetil Jansrud, inoltre consolida il suo terzo posto assoluto in classifica mente al quarto posto troviamo ancora un norvegese, Henrik Kristoffersen. Per quanto riguarda i cinque italiani in gara oggi da segnalare la prova del veterano Massimiliano Blardone, alla sua ultima apparizione sulla Gran Risa come da lui stesso dichiarato, che si è classificato al 6° posto assoluto cedendo soltanto al vincitore Jansrud nel suo quarto di finale. Domani si conclude la lunga 5 giorni italiana della Coppa del Mondo maschile con il classico slalom speciale 3-Tre in notturna di Madonna di Campiglio ed inutile dire che ci sono tutte le probabilità per Hirscher di riprendersi la leadership.

    2015/12/21 20:00

  • A Courchevel Lara Gut spodesta Lindsey Vonn

    Come previsto sulle nevi di Courchevel (Francia) l'elvetica Lara Gut è riuscita a conquistare la vetta della classifica generale di Coppa del Mondo spodestando sua maestà Lindsey Vonn grazie la secondo posto ottenuto nello slalom gigante odierno. La gara è stata vinta dall'austriaca Eva-Maria Brem, probabilmente la migliore gigantista oggi in circolazione, che ha così conquistato anche il pettorale rosso della leader di specialità sottraendolo alla nostra Federica Brignone. Seconda a pari merito con Lara Gut si è piazzata la norvegese Nina Loeseth che dimostra anche in gigante di aver raggiunto ormai la piena maturità tecnico-agonistica. La tre giorni francese è stata dunque più che proficua per la Gut che è riuscita ad ottenere ben 280 punti, frutto di due vittorie ed un secondo posto, mentre la Vonn si è dovuta accontentare soltanto di un secondo posto in combinata e del 13° posto odierno. Malissimo oggi tutte le italiane con una sola eccezione: Sofia Goggia che è riuscita a piazzarsi al 6° posto rendendosi protagonista di una seconda manche strepitosa con il secondo tempo assoluto. Per il resto il nostro "squadrone di gigante" (o presunto tale) è incappato in una giornata nerissima, una frana più che una "valanga rosa". La Brignone, nostra migliore rappresentante nella specilità, soltanto settima dopo la prima manche, ha incrociato malamente le punte degli sci sul finale della seconda prova finendo fuori gara quando gli intertempi potevano forse ipotizzare un piazzamento sul podio perdendo così anche la possibità di difendere il proprio pettorale rosso simbolo del primato nella specialità. Delle dieci azzurre in gara soltanto cinque si sono qualificate per la seconda manche e soltanto Irene Curtoni (16ª) è riuscita a classificarsi. Per fortuna la Goggia, con il suo migliore risultato della carriera nella Coppa del Mondo, ha in qualche modo mitigato l'entità della catastrofe azzurra.

    2015/12/20 16:23

  • Marcel Hirscher trionfa anche in Alta Badia

    Marcel Hirscher si è imposto anche oggi nel classico gigante dell'Alta Badia giunto quest'anno alla trentesima edizione. Ormai non ci sono più aggettivi per descrivere la grandezza del campione austriaco che anche oggi sulla Gran Risa ha dato l'ennesima dimostrazione della propria superiorità tecnica ed agonistica. Hirscher ha fatto sua la gara imponendosi con la consueta autorevoleza sul norvegese Henrik Kristoffersen, ormai una solida realtà nel panorama slalomistico internazionale, e sul francese Victor Muffat-Jeandet, in testa dopo la prima manche. Il campione austriaco, grazie alla vittoria odierna, si è ripreso la leadership della classifica generale di Coppa del Mondo sorpassando nuovamente il norvegese Aksel Lund Svindal vincitore ieri della discesa libera in Val Gardena ed oggi soltanto 28° nel gigante. La lunga tappa italiana del circo bianco maschile comunque non si è conclusa oggi. Domani sulla Gran Risa è in programma un inedito gigante parallelo in nottura, gara organizzata nell'ambito dei festeggiamenti per il trentennale in Coppa del Mondo mentre martedi a Madonna di Campiglio si disputerà la classica 3-Tre, slalom speciale in notturna nel Canalone Miramonti, eventi che dovrebbero consentire ad Hirscher di allungare ulteriormente sul rivale norvegese. Male oggi tutti gli italiani in gara, Roberto Nani (11°), Florian Eisath (13°) e Manfred Moelgg (15°). Da sottolineare comunque la prova di orgoglio del veterano Massimiliano Blardone che partito con il n. 56 di pettorale è riuscito a conquistare la 22ª posizione aggiudicandosi così un posto per il parallelo di domani insieme a Moelgg, Eisath, Nani e Tonetti.

    2015/12/20 16:15

  • Cinquina di Svindal in Val Gardena

    Nella classica discesa libera della Val Gardena disputatasi oggi sulla Saslong di Santa Cristina il norvegese Aksel Lund Svindal ha ottenuto la quinta grande vittoria della stagione riprendendosi così la testa della classifica generale di Coppa del Mondo. Alle spalle del campione norvegese si è classificato il francese Guillermo Fayed mentre al terzo posto troviamo l'altro norvegese Kjetil Jansrud. Finisce purtroppo ai piedi del podio il nostro Peter Fill, atleta di casa, autore comunque di una grande prestazione. Non bene invece tutti gli altri italiani con il solo Dominik Paris (13°) a piazzarsi tra i quindici. La discesa odierna ha visto la caduta paurosa di Matthias Mayer, campione olimpico di discesa libera a Sochi 2014, che ha sbattuto pesantemente la schiena sulla neve dopo un lungo volo. Trasportato in ospedale con l'elicottero l'austriaco deve forse ringraziare il nuovo "airbag", inserito da quest'anno nelle tute degli sciatori, se non ha riportato traumi di eccezionale gravità. Si tratta comunque di un infortunio importante con la frattura di due vertebre toraciche e quindi probabile stagione finita per Mayer. Domani dalla Val Gardena si passa in Alta Badia dove sulla Gran Risa è in programma il classico slalom gigante che probabilmente consentirà a Marcel Hirscher di riprendersi la testa della classifica generale a meno di clamorose sorprese che comunque, come si è visto in questo primo scorcio di stagione, sono sempre dietro l'angolo.

    2015/12/19 15:55

  • E' Lara Gut la regina di Val d'Isere

    Contro tutti i voleri del pronostico che vedeva come sempre Lindsey Vonn super favorita nella discesa libera è invece Lara Gut ad incoronarsi regina assoluta della Val d'Isere (Francia). L'elvetica, dopo il successo di ieri nella combinata alpina, con un solo centesimo di secondo di vantaggio sulla grande campionessa statunitense, si è ripetuta oggi nella discesa libera imponendosi con autorevolezza su tutte le avversarie... Vonn compresa che inopinatamente è finita fuori gara per un grossolano errore di traiettoria a metà della sua prova. Sul podio alle spalle della Gut è salita la connazionale Fabienne Suter e quindi la canadese Larisa Yurkiw. Non riesce quindi la Vonn ad allungare in classifica generale che la vede sempre al comando ma ora con due soli punti di vantaggio sulla Gut che domani a Courchevel, dove è in programma lo slalom gigante, avrà la possibilità di un clamoroso sorpasso considerata anche l'assenza di Mikaela Shiffrin ancora negli Stati Uniti a smaltire i postumi dell'infortunio di Åre. Malissimo oggi le italiane con le migliori Elena Curtoni e Francesca Marsaglia classificatesi rispettivamente al 19° e 20° posto. Molto più indietro tutte le altre, compresa Daniela Merighetti al suo ritorno alle gare dopo l'infortunio subito il mese scorso nella trasferta americana. Speriamo che domani il nostro "squadrone" di gigante, Brignone in testa, possa invece ottenere i buoni risultati che tutti si aspettano.

    2015/12/19 15:48

  • Solstizio d'Inverno 2015

    Quest'anno il solstizio d'inverno ricade alle ore 04:48 UTC del 22 Dicembre (ovvero 05:48 ora italiana e dell'Europa Centrale). Ricordiamo che quello del solstizio è il giorno più corto dell'anno se rapportato alla durata del soleggiamento (9 ore e 8 minuti a Roma) anche se lo scorso 13 Dicembre (giorno in cui si festeggia Santa Lucia) il sole è tramontato prima (durata del soleggiamento 9 ore e 11 minuti a Roma). Come noto ciò ha generato il detto: Santa Lucia è il giorno più corto che ci sia... Nella sezione meteo è disponibile la tabella con l'orario degli equinozi e dei solstizi fino all'anno 2049.

    2015/12/18 18:00

  • Per un centesimo Lara Gut conquista Val d'Isere

    Incredibile risultato nella prima combinata alpina della stagione (manche di discesa libera e slalom speciale) disputata oggi sulle nevi di Val d'Isere (Francia). La notizia è che Lindsey Vonn oggi... non ha vinto. Per un solo centesimo di secondo infatti la supercampionessa statunitense non è riuscita ad agguantare il suo quinto successo consecutivo di questo suo eccezionale inizio di stagione. A salire sul gradino più alto del podio infatti è stata Lara Gut, seconda vittoria quest'anno per l'elvetica dopo essersi aggiudicata lo slalom gigante di Aspen. Terza l'altra favorita della vigilia, l'esperta austriaca Michaela Kirchgasser al suo quinto podio in carriera nella combinata secondo le sue varie denominazioni (supercombinata, combinata alpina, ecc.). Abbastanza bene le italiane oggi con Francesca Marsaglia classificatasi al 7° posto davanti a Johanna Schnarf ed Elena Curtoni a pari merito. Più indietro (17ª) la debuttante Nicole Delago mentre Sofia Goggia, settima dopo la discesa libera, inforca la terza porta della manche di slalom. Una vera disdetta per la nostra rappresentante che appare tornata in ottima condizione in questa stagione. In classifica generale, ancora assente Michaela Shiffrin per i postumi dell'infortunio della scorsa settimana ad Åre, Lindsey Vonn conduce ora su Lara Gut che grazie alla vittoria odierna ha scavalcato la svedese Frida Hansdotter. Domani in Val d'Isere c'è la discesa libera, ottima occasione per la Vonn di allungare ulteriormente in classifica.

    2015/12/18 16:05

  • Sorprendente tripletta norvegese in Val Gardena

    Nel Super-G della Val Gardena, evento che ha aperto la 5 giorni di gare italiane della Coppa del Mondo maschile, abbiamo assistito oggi ad una fantastica tripletta degli atleti norvegesi. Se infatti non fa quasi notizia l'ennesima vittoria di Aksel Lund Svindal al quarto successo quest'anno ed era pronosticabile il secondo posto di Kjetil Jansrud nessuno si sarebbe invece immaginato che sul podio sarebbe salito anche il terzo norvegese in gara, il 23enne Aleksander Aamodt Kilde in forte crescita quest'anno. Sul favorevole tracciato della Saaslong disegnato da Gamper, allenatore dei nordici, Svindal ha dato l'ennesima prova di una superiorità su tutti gli avversari nonostante un errore nella parte alta della pista che lo ha portato a recuperare addirittura un secondo su Kilde in poco più di metà gara, eccezionale. Nonostante la vittoria Svindal è sempre secondo in classifica generale alle spalle dell'austriaco Marcel Hirscher ma domani, nella discesa libera, avrà ovviamente modo di effettuare il sorpasso. Al terzo posto virtuale è salito Jansrud scavalcando il tedesco Neureuther. Per la cronaca in classifica generale tra i primi cinque troviamo ben tre norvegesi (Svindal, Jansrud e Kristoffersen) mentre il primo italiano è Peter Fill (8°). Non bene gli azzurri oggi con il migliore, Dominik Paris, soltanto ottavo ma che comunque appare in crescita di condizione. Molto più indietro, oltre il 20° posto tutti gli altri. Domani sulla Saslong si replica con la classica discesa libera della Val Gardena, tutti alla caccia di Svindal!

    2015/12/18 16:00

  • Avvisi ai Naviganti validi nei mari italiani

    Aggiornati gli Avvisi ai Naviganti vigenti in ciascuno dei 15 settori marittimi italiani recanti le informazioni nautiche pubblicate nel fascicolo quindicinale n. 24/2015 edito dall'Istituto Idrografico della Marina (IIM). Nell'archivio aggiornato sono ora presenti 92 avvisi riferiti a 62 località.

    2015/12/14 19:56

  • ROMA 2024, presentato il logo

    Logo Roma 2024

    È stato presentato oggi, presso lo storico Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano (Piazza Apollodoro), il logo ufficiale del Comitato Roma 2024 a sostegno alla candidatura della Capitale ad ospitare la XXXIIIª edizione dei Giochi Olimpici estivi nel 2024. Presenti all'evento personalità del mondo dello sport, politici ed atleti di ieri e di oggi che hanno potuto salutare il Colosseo tricolore stilizzato, l'emblema scelto per sostenere e promuovere in tutto il mondo la candidatura di Roma. Ricordiamo che la Città Eterna dovrà vedersela con tre sole agguerrite rivali Los Angeles, Parigi e Budapest visto che Amburgo si è ritirata dopo che un referendum popolare ne ha bocciato la candidatura. Purtroppo ai cittadini romani finora è stata negata la possibilità di esprimersi democraticamente riguardo la candidatura della propria città alle Olimpiadi 2024 come ha chiaramente ribadito lo stesso presidente del CONI Giovanni Malagò che ha espressamente escluso la possibilità di un referendum consultivo. La decisione finale del CIO a settembre 2017.

    2015/12/14 12:05

  • La prima volta di Petra Vlhova nello speciale di Åre

    Il terzo slalom speciale femminile della stagione, orfano di Mikaela Shiffrin infortunata ieri nel riscaldamento della gara di gigante e già rientrata in America, ha salutato la splendida vittoria a sorpresa della slovacca Petra Vlhova. La giovane slalomista che già si era messa in luce nei due precedenti slalom di Aspen ha ottenuto il suo primo podio della carriera addirittura occupandone il gradino più alto grazie a due splendide manche condotte con concentrazione ed autorevolezza degne di una veterana. Al secondo posto, neanche a dirlo, troviamo l'eterna seconda Frida Hansdotter e per la svedese si tratta addirittura del 18° podio in carriera con due sole vittorie. Terza si è classificata la norvegese Nina Loeseth, protagonista di un'ottimo inizio di stagione, al suo secondo podio in carriera dopo il terzo posto nello slalom di Zagabria 2015. Il secondo posto odierno consente comunque alla Hansdotter di scalvalcare la Shiffrin nella classifica generale di Coppa del Mondo 2016 piazzandosi alle spalle di Lindsey Vonn che dunque, anche senza gareggiare, segna un'altra giornata a lei favorevole. Male come al solito le italiane nella nostra specilità cenerentola con la sola "esperta" Manuela Moelgg (14ª) ad entrare tra le quindici mentre ancora più lontane finiscono le altre due "veterane" Irene Curtoni (21ª) e Chiara Costazza (23ª). Non si è qualificata per la seconda manche la giovane (21 anni, quindi più vecchia della Shiffrin tanto per dire) Federica Sosio. Se non è un disastro poco ci manca. Il circo bianco femminile torna in scena venerdi prossimo in Val d'Isere dove è in programma la prima combinata alpina della stagione seguita sabato da una discesa libera mentre domenica ci si trasferirà a Courchevel per il gigante. E' possibile dunque che la Shiffrin possa rinunciare alla nuova trasferta in Europa e restare in America per recuperare completamente dall'infortunio lasciando quindi campo libero alla Vonn che il prossimo weekend avrà quindi la possibilità di allungare ulteriormente in classifica generale.

    2015/12/13 15:56

  • Clamoroso in Val d'Isere, Kristoffersen batte Hirscher

    Questa volta Marcel Hirscher fa notizia per... non aver vinto una gara. In Val d'Isere infatti, dove oggi era in programma il primo slalom speciale della stagione, il campione austriaco si è dovuto accontentare del secondo posto alle spalle del norvegese Henrik Kristoffersen, trionfatore della gara, mentre sul terzo gradino del podio, dopo il secondo posto di ieri in gigante, è salito il tedesco Felix Neureuther in evidente ripresa della condizione. Hirscher si è comunque messo in vista piazzando una seconda manche "delle sue" recuperando fino all seconda posizione dall'ottavo posto dove era inspiegabilmente finito al termine della prima prova con un distacco di quasi due secondi dal norvegese. In virtù del doppio podio conquistato ieri e oggi Neureuther sale al terzo posto della classifica generale della Coppa del Mondo scalzando lo statunitense Ted Ligety mentre Hirscher naturalmente consolida la sua leadership nei confronti del norvegese Aksel Lund Svindal. Nella gara odierna ci si aspettava qualcosa in più dai nostri rappresentanti, in particolare da Stefano Gross che purtroppo non ha completato la prima manche quando stava scendendo con intertempi sul livello di Kristoffersen. Bene comunque Patrick Thaler (6°) e Manfred Moelgg (7°) mentre particolarmente sfortunato è stato Giuliano Razzoli (sesto dopo la prima manche) che a poche porte dall'arrivo si è trovato in traiettoria un palo divelto in precedenza che lo ha messo fuori gioco quando stava scendendo sui tempi che gli avrebbero probabilmente regalato un posto sul podio. Termina la gara anche Riccardo Tonetti (13°). La Coppa del Mondo maschile tornerà in scena già venerdi prossimo quando con il Super-G della Val Gardena inizierà il lungo programma (5 giorni) delle gare italiane.

    2015/12/13 15:48

Proverbi e detti meteorologici

Il proverbio meteorologico del giorno, massime, detti e perle di saggezza popolare...
Salone Nautico Internazionale di Genova

Spread BTP-Bund 10Y del 2018-09-21 17:29

Rendimento BTP2.67%
Rendimento Bund0.46%
SPREAD221
Massimo224
Minimo219
Precedente224

Spread BTP-Bund - Valore aggiornato in tempo reale del differenziale di rendimento (spread) ovvero della differenza del tasso d'interesse espressa in punti base tra i Buoni del Tesoro Poliennali italiani a 10 anni (BTP) e gli omologhi Titoli di Stato tedeschi (Bund).

Fonte: il Sole 24 Ore e MTS

EURO - Tasso di cambio del 2018-09-21

USD Dollaro USA1.1759
GBP Sterlina inglese0.89400
CHF Franco svizzero1.1228
RUB Rublo russo78.5108
JPY Yen giapponese132.44
CNY Yuan Renminbi cinese8.0503

Tasso di cambio di riferimento delle principali valute estere nei confronti dell'Euro fissato quotidianamente intorno alle ore 14:00 UTC dalla Banca Centrale Europea di concerto con le Banche Centrali dei paesi Europei ed internazionali. La tabella dei tassi di riferimento riporta la quotazione contro l'Euro di ciascuna moneta considerata.

Fonte: BCE, Banca Centrale Europea
Riviste di nautica italiane
K16PC71-news