54.81.150.27 @ 2018/09/23 12:58:50
Salone Nautico Internazionale di Genova - Edizione n. 58 dal 20 al 25 Settembre 2018

il Cybernauta
Internet e dintorni

A cura di Paolo Ciraci:
consulenza informatica, meteorologia e nautica ed inoltre sport, tempo libero, turismo, enogastronomia, bricolage e termoidraulica. Ideazione, creazione e gestione di siti web, servizi Internet e social network, ICT/EDP manager & SEO.

Aggiornamento sito
2018/09/22 15:28

Il Ciclismo in Cifre - Vuelta a España 2018, statistiche, risultati e classifiche del 73░ Giro di Spagna

Ordine d'arrivo dell'ultima tappa

1. Elia Viviani (ITA)
2. Peter Sagan (SVK)
3. Giacomo Nizzolo (ITA)

Classifica generale della maglia rossa

1. Simon Philip Yates (GBR)
2. Enric Mas Nicolau (ESP)
3. Miguel Angel Lopez Moreno (COL)

Salone Nautico Internazionale di Genova 2018

Le ultime notizie in ambito clima e meteo, nautica, sport e tempo libero in collaborazione con gli amici di Pescetelli Impianti, Termoidraulica Coico, Coico+3 Articoli Termoidraulici e Termoidraulica Nigrelli, aziende di Roma specializzate nella fornitura, manutenzione ed installazione di impianti di climatizzazione, riscaldamento, condizionamento, gas e termoclima, caldaie, climatizzatori e pannelli solari termici e fotovoltaici.

Potete contattare il Cybernauta via e-mail: Mailto@cybernauta

Il Cybernauta è presente anche su Twitter: Twitter@cybernauta

Generalmente tutti ricevono una risposta purché l'argomento non sia già trattato tra le FAQ.

Novità e notizie n. 14

  • Il Ciclismo in Cifre - L'Amstel Gold Race a Philippe Gilbert

    Tutti i numeri del Ciclismo - Il belga Philippe Gilbert (BMC) si è aggiudicato la 49ª edizione dell'Amstel Gold Race, la prima delle tre "Classiche delle Ardenne" cui seguirà mercoledi la Freccia Vallone per terminare domenica con la Liegi-Bastogne-Liegi. Quello di oggi è il terzo successo di Gilbert nella classica olandese dopo quelli ottenuti nel 2010 e 2011 ed è maturato "come al solito" sull'ultima ascesa del Cauberg, il micidiale strappo posto nel finale di gara a Valkenburg. Contro lo scatto imperioso del campione belga nel punto più impegnativo della salita nulla hanno potuto tutti gli altri protagonisti della corsa a partire dal belga Jelle Vanendert (LTB) e dall'australiano Simon Gerrans (OGE) che si sono dovuti accontentare dei posti d'onore del podio. Buona la presenza in gara degli italiani senza tuttavia distinguersi particolarmente con Enrico Gasparotto (AST), vincitore dell'edizione 2012, piazzatosi all'8° posto a 10 secondi dal vincitore ed il 43enne Davide Rebellin (CCC), vincitore nel 2004, classificato al 13° posto a 12 secondi da Gilbert.

    2014/04/20 17:20

  • Avvisi ai Naviganti vigenti in Italia

    Aggiornata al fascicolo quindicinale IIM n. 8 / 2014 la consultazione diretta della raccolta degli Avvisi ai Naviganti in vigore oggi in ciascuno dei 15 settori marittimi italiani. L'archivio aggiornato comprende ora 348 avvisi per 175 località.

    2014/04/18 15:27

  • Il Ciclismo in Cifre - La Parigi-Roubaix a Niki Terpstra

    Tutti i numeri del Ciclismo - L'olandese Niki Terpstra si è imposto abbastanza a sorpresa nella 112ª edizione della Parigi-Roubaix, la più affascinante delle c.d. classiche monumento anche quest'anno in edizione asciutta ed ovviamente "polverosa". Il corridore della Omega Pharma Quick Step è riuscito con un finale perentorio a staccare gli altri 10 "superstiti" del Carrefour de l'Arbre, il più micidiale tratto in pavé della corsa, trionfando nel velodromo di Roubaix con 20 secondi di vantaggio sul giovane tedesco John Degenkolb (GIA) che in volata ha regolato il campione svizzero Fabian Cancellara (TFR) vincitore della scorsa edizione e tutto il gruppetto dei migliori chiuso dal belga Tom Boonen (OPQ), vincitore nel 2005, 2008, 2009 e 2012, che non è pertanto riuscito nell'impresa di diventare l'unico corridore nella storia a vincere nell'Inferno del Nord per 5 volte. Ricordiamo che l'altro vincitore di quattro edizioni della Parigi-Roubaix è l'altro belga Roger De Vlaeminck che si impose nel 1972, 1974, 1975 e 1977. Assolutamente incolore la prova dei pochi italiani presenti in questa edizione della gara con il migliore, Filippo Pozzato (LAM), giunto al 50° posto a quasi sette minuti di distacco dal vincitore. Il programma UCI World Tour 2014 si sposta ora sulle Ardenne e già da domenica prossima nell'Amstel Gold Race gli italiani potrebbero essere protagonisti assoluti.

    2014/04/13 17:30

  • Avvisi ai Naviganti in vigore in Italia

    Aggiornata al fascicolo quindicinale IIM n. 7 / 2014 la consultazione diretta della raccolta degli Avvisi ai Naviganti vigenti oggi in ciascuno dei 15 settori marittimi italiani. L'archivio aggiornato comprende ora 348 avvisi per 175 località.

    2014/04/08 15:40

  • Il Ciclismo in Cifre - Cancellara, leggenda delle Fiandre

    Tutti i numeri del Ciclismo - L'eleveticoFabian Cancellara (TFR) si è aggiudicato in volata la 98ª edizione del Giro delle Fiandre. Quello di oggi è il terzo successo nella competizione (2010, 2013, 2014) grazie al quale lo svizzero entra nella leggenda della grande classica fiamminga affiancandosi al nostro "Leone delle Fiandre" Fiorenzo Magni ed ai tre belgi Eric Leman, Johan Museeuw e Tom Boonen. Quest'ultimo, mai protagonista nella gara di oggi, non è riuscito nell'intento di essere l'unico corridore ad imporsi nella classica del nord per quattro volte. Un'edizione del Fiandre che, pur non avversata dal maltempo, ha visto ugualmente una serie impressionante di cadute, alcune anche abbastaza gravi con il convolgimento di qualche spettatore e relativi ricoveri in ospedale. Sul lungo rettilineo finale Cancellara si è imposto nettamente sui tre belgi compagni di fuga nell'ordine Greg Van Avermaet (BMC) il promotore della fuga decisiva, Sep Vanmarcke (BEL) e Stijn Vandenbergh (OPQ). Incolore, anche a causa di cadute e forature, la prestazione degli altri favoriti della vigilia, primo fra tutti lo slovacco Peter Sagan (CAN) secondo lo scorso anno. Primo degli italiani Filippo Pozzato (LAM) giunto al 17° posto con il gruppetto dei migliori a quasi un minuto e mezzo dal vincitore. Con la vittoria nel Giro delle Fiandre Fabian Cancellara si porta la secondo posto della classifica generale dell'UCI WorldTour 2014 a soli 8 punti dal leader provvisorio, lo spagnolo Alberto Contador (TCS). Prossimo appuntamento con le "Classiche Monumento" del ciclismo domenica prossima, in programma la mitica Parigi-Roubaix.

    2014/04/06 17:30

  • Popolarità delle riviste nautiche italiane

    Aggiornato con i dati relativi al mese di Marzo 2014 il grafico delle percentuali di gradimento delle riviste di nautica italiane incluse nella consueta panoramica mensile: Barche a Motore, Bolina, il Gommone, Motonautica, Nautica, Vela, Vela e Motore.

    2014/04/02 14:14

  • Panoramica delle riviste di nautica di Aprile 2014

    Confronto mensile degli argomenti trattati nel numero in edicola e/o in versione digitale dalle principali riviste italiane del settore nautico: Barche a Motore, Bolina, il Gommone, Motonautica, Nautica, Vela, Vela e Motore. In archivio è disponibile il sommario delle riviste nautiche di Marzo 2014 e dei mesi precedenti.

    2014/04/01 13:07

  • Ora legale estiva 2014

    Alle 2 di notte in punto :-) ricordatevi di portare in avanti le lancette dell'orologio di 60 minuti. L'ora di sonno persa verrà recuperata Domenica 26 Ottobre quando tornerà in vigore l'ora solare.

    2014/03/30 02:00

  • Caldaia Saunier Duval Micra 3 low NOx 24 SE

    La Termoidraulica Coico di Roma propone in offerta la caldaia Hermann Saunier Duval modello Micra 3 low NOx 24 SE a bassa emissione di ossidi di azoto, classe 5 NOx che può quindi essere installata anche con scarico a parete e senza la necessità di canna fumaria ai sensi della Legge 90/2013.

    2014/03/25 10:30

  • Avvisi ai Naviganti vigenti in Italia

    Aggiornata al fascicolo quindicinale IIM n. 6 / 2014 la consultazione diretta della raccolta degli Avvisi ai Naviganti in vigore oggi in ciascuno dei 15 settori marittimi italiani. L'archivio aggiornato comprende ora 353 avvisi per 180 località.

    2014/03/24 15:57

  • Il Ciclismo in Cifre - La Milano-Sanremo 2014 a Kristoff

    Tutti i numeri del Ciclismo - Il norvegese Alexander Kristoff si è aggiudicato in volata la 105ª edizione della Milano-Sanremo. Non annoverato tra i possibili favoriti della vigilia il giovane velocista della Katusha si è imposto con autorevolezza sullo svizzero della Trek Factory Fabian Cancellara mentre sul terzo gradino del podio è salito, sorpresa anche questa, l'inglese Ben Swift della Sky. Nonostante l'appellativo di "Classica di Primavera" anche l'edizione di quest'anno della Milano-Sanremo è stata avversata dal maltempo, con pioggia e freddo che hanno imperversato sui corridori per tutto il percorso di quasi 300 chilometri. Ricordiamo che l'edizione 2013 venne addirittura interrotta per neve con l'eliminazione del passo del Turchino e conseguente trasbordo in autobus dei corridori. Da segnalare nella gara di oggi un poderoso "assolo" di Vincenzo Nibali (Astana) che sulla salita della Cipressa ha staccato tutto il gruppo andando a riprendere da solo i fuggitivi della prima ora. Il nostro migliore ciclista è riuscito in pochi chilometri a guadagnare quasi un minuto sul gruppo che è riuscito ad organizzarsi e riprenderlo soltanto all'inizio della salita del Poggio. Una prestazione di Nibali che ci fa ben sperare per la stagione ciclistica 2014 che per il nostro rappresentante culminerà nel Tour de France.

    2014/03/23 17:15

  • Lo Sci Alpino in Cifre - Maria Hoefl-Risch si ritira

    Tutti i numeri dello Sci Alpino - Maria Hoefl-Riesch ha annunciato il suo ritiro dall'attività agonistica al termine di una stagione che l'ha vista come sempre protagonista al più alto livello sulle piste da sci di tutto il mondo. Ricordiamo che la grande campionessa tedesca ha conquistato ben tre medaglie d'oro olimpiche, slalom speciale e combinata a Vancouver 2010 e combinata a Sochi 2014 dove ha ottenuto anche la medaglia d'argento nel Super-G. Inoltre la Riesch si è imposta nella Coppa del Mondo generale nel 2011 e ben 5 volte nelle coppe di specialità, discesa libera nel 2014, slalom speciale nel 2009 e 2010, Super-G e combinata nel 2008. Fino alle finali di Lenzerheide, Svizzera, della scorsa settimana le Riesch è stata in corsa con Anna Fenninger per la conquista della sua seconda Coppa del Mondo generale sfuggitale per poco a causa di un leggero calo di forma nel finale di stagione unito all'infortunio che purtroppo le ha fatto saltare le ultime gare e forse le ha suggerito il proposito di abbandonare le competizioni.

    2014/03/20 19:00

  • Equinozio di Primavera - 20 Marzo ore 16:57 UTC

    Quest'anno la Primavera dal punto di vista astronomico entra oggi alle 16:57 UTC, ovvero l'equinozio di primavera quest'anno si verificherà alle ore 17:57 secondo l'ora solare italiana. Nella sezione meteo del sito è disponibile la tabella precalcolata con l'orario preciso di equinozi e solstizi dall'anno 2000 al 2049.

    E' primavera, svegliatevi bambine,
    alle cascine Messer Aprile fa il rubacuor.
    E a tarda sera, madonne fiorentine,
    quante forcine si troveranno sui prati in fior... :-)

    2014/03/20 12:00

  • Lo Sci Alpino in Cifre - Doppietta austriaca dopo 12 anni

    Tutti i numeri dello Sci Alpino - L'ultima giornata delle finali di Lenzerheide, Svizzera, ha concluso l'edizione 2014 della Coppa del Mondo di Sci Alpino salutando il doppio successo austriaco nella classifica generale grazie alle vittorie di Marcel Hirscher e Anna Fenninger, una "doppietta" che mancava addirittura dal 2002 quando si imposero Stephan Eberharter e Michaela Dorfmeister. Sembra impossibile ma erano proprio 12 anni che la superpotenza dello sci alpino non riusciva nell'intento. Nello slalom speciale maschile di oggi si è imposto Marcel Hirscher davanti al tedesco Felix Neureuther ed all'altro austriaco Mario Matt, campione olimpico della specialità a Sochi 2014. La gara è stata caratterizzata ed influenzata da una prima manche tracciata dall'allenatore austriaco in maniera assurdaper favorire al massimo Hirscher che scendeva con il n. 1 suscitando le proteste di tutti gli addetti ai lavori. Come noto l'Austria non è certo nuova a comportamenti così scandalosamente antisportivi, sono i più forti, non dovrebbero avere bisogno di certi comportamenti al di sopra delle regole per imporre la propria supremazia. Ad ogni modo la vittoria nello slalom di oggi ha regalato ad Hirscher, oltre a quella generale, anche la Coppa del Mondo della specialità riuscendo a superare Naureuther proprio sul filo di lana. mentre al terzo posto si è classificato il norvegese Henrik Kristoffersen l'autentica rivelazione di questa stagione. Buona la prestazione degli italiani nella gara di oggi con il quartoposto di Stefano Gross, il settimo di Manfred Moelgg e l'ottavo di Patrick Thaler protagosnista di una eccezionale stagione, la migliore della sua carriera, che lo ha visto raggiungere il quarto posto della classifica di slalom speciale. Anche lo slalom gigante femminile di oggi è risultato decisivo ai fini dell'assegnazione della Coppa del mondo di specialità. La vittoria è andata ad Anna Fenninger davanti all'altra austriaca Eva-Maria Brem, protagonista di un'ottimo finale di stagione, ed alla svedese Jessica Lindell-Vikarby che pertanto si vede scavalcata nella classifica di slalom gigante proprio dalla Fenninger mentre l'altra svedese Maria Pietilae-Holmner si classifica in terza posizione. Nadia Fanchini con il suo quarto posto è la migliore delle italiane che erano ben sei schierate alla partenza, più di ogni altro paese. Da segnalare la discesa d'addio alle gare di Denise Karbon, l'ultima italiana a vincere una Coppa del mondo di specialità (gigante nel 2008) che la nostra brava rappresentante ha voluto interpretare in costume tipico con cestino di dolciumi da distribuire a tutto lo staff azzurro schierato ad applaudirla lungo la pista. Cerimonia molto carina e ben organizzata. Anche la finlandese Tanja Poutiainen ha concluso oggi la sua carriera agonistica salutando i propri tifosi anche lei con il costume tipico del suo paese.

    2014/03/16 17:17

  • Lo Sci Alpino in Cifre - Ligety e Shiffrin, il Re e la Regina

    Tutti i numeri dello Sci Alpino - La penultima giornata delle finali della Coppa del Mondo di Lenzerheide, Svizzera, ha incoronato ancora una volta Ted Ligety e Mikaela Shiffrin ai vertici dello slalom. Nello slalom speciale femminile la giovane statunitense, campionessa olimpica di Sochi 2014 e campionessa mondiale in carica, ha letteralmente sbaragliato tutte le avversarie aggiudicandosi la gara con un'ampio margine sulla svedese Frida Hansdotter e sull'austriaca Marlies Schild. Uno splendido podio che coincide con quello della classifica finale della Coppa del mondo della spcialità, la seconda consecutiva conquistata dalla Shiffrin, che preannuncia una lunga serie considerato che la statunitense ha compiuto 19 anni proprio durante queste finali a Lenzerheide. Nello slalom di oggi la nostra Chiara Costazza, unica italiana in gara, si è piazzata onorevolmente al nono posto nonostante non fosse nelle migliori condizioni fisiche a causa di una malagurata caduta la mattina presto. Avvincente ed incertissimo fino alla fine lo slalom gigante maschile in cui il Re della specialità, lo statunitense Ted Ligety, ha rischiato di "perdere" la sua indiscussa corona e che alla fine ha conservato, meritatamente, per un solo centesimo di secondo ed a pari punti nei confronti dell'austriaco Marcel Hirscher. Nella gara di oggi infatti Ligety si è imposto sul francese Alexis Pinturault e sul tedesco Felix Neureuther mentre Hirscher è rimasto ai piedi del podio, appunto, per un solo centesimo. Nella Coppa del Mondo di slalom gigante pertanto Ligety ed Hirscher terminano a pari punti ma è lo statunitense che si aggiudica la sfera di cristallo per la quinta volta grazie al maggior numero di vittorie quest'anno. Il terzo posto di oggi, aggiunto alla vittoria di giovedi scorso in Super-G, dovrebbe garantire a Pinturault il terzo posto assoluto della classifica generale della Coppa del Mondo mentre il norvegese Aksel Lund Svindal che non ha concluso oggi la prima manche ha dovuto assistere al sorpasso definitivo da parte di Hirscher. E' infatti impensabile che domani il norvegese possa recuperare 31 punti all'austriaco nello slalom speciale che comunque sarà una gara avvincente visto che la Coppa di specialità è ancora tutta da assegnare con soli 5 punti che dividono Neureuther ed Hirscher e con il norvegese Henrik Kristoffersen, rivelazione di questa stagione sciistica, più staccato ma ancora completamente in corsa.

    2014/03/15 18:18

  • Lo Sci Alpino in Cifre - La Svizzera vince il Team Event

    Tutti i numeri dello Sci Alpino - E' stata la Svizzera ad aggiudicarsi il "Team Event", gara di slalom parallelo a squadre miste composte da due uomini e due donne, in programma oggi nelle finali della Coppa del Mondo di Lenzerheide. Alla competizione hanno partecipato soltanto sette nazioni: Austria, Francia, Germania, Italia, Svezia, Svizzera e Stati Uniti e non tutte hanno schierato in campo i loro migliori sciatori visto che domani e dopodomani sono in programma gare che "contano" al contrario di quella odierna, malvista da quasi tutti gli addetti ai lavori, ma che piace molto alla FIS che addirittura vorrebbe inserire il Team Event nel programma olimpico. La squadra di casa ha battuto in finale l'Austria, priva ovviamente dei propri maggiori talenti, mentre nella finale per il terzo posto gli Stati Uniti si sono imposti sull'Italia che in fin dei conti non ha sfigurato in questa gara avendo battuto nel proprio quarto di finale la favorita Svezia. La nostra squadra ha schierato in campo Chiara Costazza, Luca De Aliprandini, Francesca Marsaglia, Roberto Nani e Manfred Moelgg (riserva). Da segnalare le ottime manche di Luca De Aliprandini che conferma la sua buona stagione nonché di Francesca Marsaglia che appare al momento la nostra sciatrice più versatile. Domani tornano le gare "vere". Tutto deciso per le Coppe del settore femminile restano ancora da assegnare quella generale e quelle di slalom speciale e gigante in campo maschile in una "due giorni" che si preannuncia assolutamente avvincente.

    2014/03/14 14:50

  • Lo Sci Alpino in Cifre - Super-G a Lenzerheide

    Tutti i numeri dello Sci Alpino - Nel Super-G maschile in programma oggi nelle finali della Coppa del Mondo 2014 a Lanzerheide, Svizzera, si è imposto sorprendentemente ma davvero alla grande il francese Alexis Pinturault. Il leader attuale della classifica generale di Coppa del Mondo, Aksel Lund Svindal, finisce al 16° posto senza ottenere punti mentre il rivale austriaco Marcel Hirscher si piazza al 12° posto, guadagnando addirittura punti sul norvegese in una giornata che sulla carta doveva sfavorirlo e ponendo pertanto una seria ipoteca sulla la sfera di cristallo che si appresta a conquistare per la terza stagione consecutiva. Altra sorpresa di oggi è il secondo gradino del podio conquistato dall'altro francese Thomas Mermillod Blondin che per un solo centesimo di secondo precede lo statunitense Bode Miller che pertanto conferma la sua buona e sfortunata stagione. Il migliore degli italiani è risultato Christof Innerhofer giunto sesto, mentre più indietro sono finiti Peter Fill (11°) e Werner Heel (13°). La Coppa del Mondo di Super-G è andata per il terzo anno consecutivo a Svindal seguito dal connazionale norvegese Kjetil Jansrud e dallo svizzero Patrick Kueng. Il Super-G femminile ha visto il trionfo della beniamina di casa Lara Gut davanti a due damigelle d'onore di primissimo piano, l'austriaca Anna Fenninger e la slovena Tina Maze, uno splendido podio che onora la conquista da parte dell'elevetica della Coppa del mondo di specialità proprio davanti alla Fenninger ed alla rappresentante del Liechtenstein Tina Weirather. Buona la prestazione delle nostre rappresentanti con Nadia Fanchini giunta al sesto posto e Verena Stuffer 13ª. Nella classifica generale femminile, assegnata già la sfera di cristallo ad Anna Fenninger a causa dell'infortunio subito ieri dal Maria Hoefl-Riesch che impedirà alla tedesca di partecipare alle prossime gare, resta in bilico il terzo gradino del podio che vede in lizza Lara Gut e Tina Maze con la slovena che in teoria ha una gara in più a sua disposizione, lo slalom speciale di sabato, ma che deve recuperare 92 punti sulla ticinese che appare in gran forma in questo finale di stagione. Salvo eventi clamorosi e non ipotizzabili si preannuncia la doppietta austrica nella classifica generale maschile e femminile che mancava addirittura dal 2002 quando conquistarono la coppa di cristallo Stephan Eberharter e Michaela Dorfmeister. Domani è in programma il "Team Event", gara di slalom parallelo a squadre miste, che tanto piace alla FIS che vedrà impegnati per l'Italia Chiara Costazza, Luca De Aliprandini, Francesca Marsaglia e Roberto Nani (riserva Manfred Moelgg) con la speranza che nessuno si faccia male in una gara del tutto insignificante alla vigilia delle finali di slalom di sabato e domenica.

    2014/03/13 18:50

  • Lo Sci Alpino in Cifre - Discesa libera a Lenzerheide

    Tutti i numeri dello Sci Alpino - Il programma della prima giornata alle finali della Coppa del Mondo 2014 a Lanzerheide, Svizzera, prevedeva le due discese libere, prima quella maschile seguita sullo stesso tracciato da quella femminile. La discesa libera maschile ha visto vincitore il campione olimpico di Sochi 2014 l'austriaco Matthias Mayer che sul traguardo ha preceduto a pari merito il nostro Christof Innerhofer, vice-campione olimpico in carica, insieme allo statunitense Ted Ligety che riesce a conquistare un importante secondo posto in una specialità certo non sua ma sicuramente agevolato dalla tortuosità del tracciato della pista e la relativa bassa velocità di percorrenza. Uno dei tanti ex aequo sul podio che ha caratterizzato questa stagione sciistica, Olimpiadi di Sochi 2014 comprese. Purtroppo Innerhofer, forse il favorito della vigilia, è incappato in un errore abbastanza vistoso su di un salto a due terzi di gara perdendo tutto l'enorme vantaggio che aveva fino a quel momento sugli avversari. In ogni caso una grande stagione da incorniciare per il campione altoatesino. Per due soli centesimi finisce ai piedi del podio il nostro Peter Fill ma deludono gli atri tre azzurri in gara con Dominik Paris soltanto 17° mentre Werner Heel e Silvano Varettoni non concludono la gara. La gara di oggi era importantissima ai fini della classifica generale di Coppa del Mondo, che vede ora tornare al comando Aksel Lund Svindal davanti a Marcel Hirscher. Il norvegese, oggi soltanto quinto, ha perso un'altra occasione, dopo quella delle tre gare veloci in casa a Kvitfjell all'inizio del mese, per incrementare maggiormente il distacco nei confronti dell'austriaco che sulla carta ha ora una gara in più a disposizione nei prossimi giorni per aggiudicarsi la sfera di cristallo per il terzo anno consecutivo. Il secondo posto ottenuto oggi da Ligety gli consente di balzare al terzo posto in classifica generale scavalcando il francese Alexis Pinturault. Nella discesa libera femminile abbiamo assistito al ritorno alla vittoria della svizzera Lara Gut che si è imposta di un soffio sull'esperta austriaca Elisabeth Goergl mentre sul gradino più basso del podio è salita l'altra elevetica Fraenzi Aufdenblatten che così che onora così nel migliore dei modi l'ultima gara della carriera. Per la cronaca con i tempi realizzati la Gut e la Goergl si sarebbero piazzate al 18° e 19° posto della classifica maschile, subito dopo a Paris e davanti a Clarey e Guay... Incolore la partecipazione delle due italiane con Daniela Merighetti che finisce all'8° posto ed Elena Fanchini che si piazza 14ª. Per quanto riguarda la classifica generale di Coppa del Mondo abbiamo assistito al nuovo sorpasso dell'austriaca Anna Fenninger, oggi 6ª, ai danni di Maria Hoefl-Riesch che purtroppo non ha concluso la gara a causa di una brutta uscita di pista con un traumatico impatto nelle reti di protezione di tipo B. Putroppo l'infortunio della tedesca le impedirà di continuare la corsa al titolo assoluto e si dovrà "consolare" con la conquista della Coppa del Mondo di discesa libera davanti alla Fenninger ed alla slovena Tina Maze. Al terzo posto della classifica generale sale Lara Gut grazie alla vittoria di oggi che le consente di scavalcare la rappresentante del Liechtenstein Tina Weirather la cui stagione è terminata da tempo a causa di un misterioso infortunio pre-olimpico.

    2014/03/12 19:40

  • Lo Sci Alpino in Cifre - Le finali di Lenzerheide, Svizzera

    Tutti i numeri dello Sci Alpino - Sono 21 gli atleti italiani, 11 uomini e 10 donne, che si sono qualificati per partecipare da mercoledi prossimo alle finali della Coppa del Mondo in programma a Lenzerheide, Svizzera. Di seguito il programma e gli orari delle gare con i nominativi degli sciatori italiani ammessi a partecipare: Discesa libera maschile: Peter Fill, Werner Heel, Christof Innerhofer, Dominik Paris, Silvano Varettoni (mercoledi 12, ore 09:30) - Discesa libera femminile: Elena Fanchini, Daniela Merighetti (mercoledi 12, ore 11:30) - Super-G maschile: Peter Fill, Werner Heel, Christof Innerhfoer (giovedi 13, ore 09:30) - Super-G femmminile: Nadia Fanchini, Verena Stuffer (giovedi 13, ore 11:30) - Slalom speciale femminile: Chiara Costazza (sabato 15, ore 09:00 e 11:30) - Slalom gigante maschile: Luca De Aliprandini, Manfred Moelgg, Roberto Nani, Davide Simoncelli (sabato 15, ore 10:00 e 12:30) - Slalom speciale maschile: Patrick Thaler, Manfred Moelgg, Stefano Gross (domenica 16, ore 09:00 e 11:30) - Slalom gigante femminile: Marta Bassino, Federica Brignone, Nadia Fanchini, Denise Karbon, Francesca Marsaglia, Manuela Moelgg (domenica 16, ore 10:00 e 12:30). Venerdi 14 è in programma il "Team Event", competizione a squadre che piace tanto alla FIS ma che ha una valenza tecnica assolutamente inconsistente.

    2014/03/09 19:20

  • Lo Sci Alpino in Cifre - Slalom di Kranjska Gora a Neureuther

    Tutti i numeri dello Sci Alpino - Doppietta tedesca nello slalom speciale disputato oggi a Kranjska Gora, Slovenia. In una gara avvincente ed incerta fino alla fine si è imposto Felix Neureuther davanti al compagno di squadra Fritz Dopfer mentre al terzo posto si è piazzato il "solito" giovane norvegese Henrik Kristoffersen, la grande rivelazione di questa stagione sciistica che per soli 7 centesimi di secondo ha lasciato ai piedi del podio il nostro Patrick Thaler. Soltanto quinto l'austriaco Marcel Hirscher che comunque per soli quattro punti riesce a superare il norvegese Aksel Lund Svindal e conquistare la vetta della classifica generale di Coppa del Mondo, ciò grazie anche alla provvidenziale uscita all'ultima porta del compagno di squadra Mario Matt in testa al termine della prima manche, un bel "regalo" dunque da parte del campione olimpico di Sochi 2014. Giochi pertanto aperti ed assoluta incertezza in vista delle finali in programma a Lenzerheide, Svizzera a partire da mercoledi prossimo. Finali cui parteciperanno oltre al citato Thaler anche Stefano Gross e Manfred Moelgg, oggi a pari merito al 10° posto, mentre resta fuori Giuliano Razzoli, oggi soltanto 14°, piazzamento che non gli consente di raggiungere il 25° posto della graduatoria di specilaità dove si classifica soltanto 26°.

    2014/03/09 18:35

Proverbi e detti meteorologici

Il proverbio meteorologico del giorno, massime, detti e perle di saggezza popolare...
Salone Nautico Internazionale di Genova

Spread BTP-Bund 10Y del 2018-09-21 17:29

Rendimento BTP2.67%
Rendimento Bund0.46%
SPREAD221
Massimo224
Minimo219
Precedente224

Spread BTP-Bund - Valore aggiornato in tempo reale del differenziale di rendimento (spread) ovvero della differenza del tasso d'interesse espressa in punti base tra i Buoni del Tesoro Poliennali italiani a 10 anni (BTP) e gli omologhi Titoli di Stato tedeschi (Bund).

Fonte: il Sole 24 Ore e MTS

EURO - Tasso di cambio del 2018-09-21

USD Dollaro USA1.1759
GBP Sterlina inglese0.89400
CHF Franco svizzero1.1228
RUB Rublo russo78.5108
JPY Yen giapponese132.44
CNY Yuan Renminbi cinese8.0503

Tasso di cambio di riferimento delle principali valute estere nei confronti dell'Euro fissato quotidianamente intorno alle ore 14:00 UTC dalla Banca Centrale Europea di concerto con le Banche Centrali dei paesi Europei ed internazionali. La tabella dei tassi di riferimento riporta la quotazione contro l'Euro di ciascuna moneta considerata.

Fonte: BCE, Banca Centrale Europea
Riviste di nautica italiane
K16PC71-news