52.91.245.237 @ 2018/12/17 21:04:04
FIS World Cup 2019 - Edizione n. 53  della Coppa del Mondo di Sci Alpino

il Cybernauta
Internet e dintorni

A cura di Paolo Ciraci:
consulenza informatica, meteorologia e nautica ed inoltre sport, tempo libero, turismo, enogastronomia, bricolage e termoidraulica. Ideazione, creazione e gestione di siti web, servizi Internet e social network, ICT/EDP manager & SEO, Google Product Expert e Webmaster Top Contributor.

Aggiornamento sito
2018/12/17 13:15

FIS World Cup 2019 - Coppa del Mondo di Sci Alpino

Coppa del mondo femminile 2019

1. Mikaela Shiffrin (USA)
2. Michelle Gisin (SUI)
3. Petra Vlhova (SVK)

Coppa del mondo maschile 2019

1. Marcel Hirscher (AUT)
2. Max Franz (AUT)
3. Aksel Lund Svidal (NOR)

Le ultime notizie in ambito clima e meteo, nautica, sport e tempo libero in collaborazione con gli amici di Termoidraulica Coico, Termoidraulica Nigrelli, Pescetelli Impianti e Coico+3 Articoli Termoidraulici, aziende di Roma specializzate nella fornitura, manutenzione ed installazione di impianti di riscaldamento, condizionamento e climatizzazione, gas e termoclima, pannelli solari termici e fotovoltaici, caldaie e climatizzatori.

Potete contattare il Cybernauta via e-mail: Mailto@cybernauta

Il Cybernauta è presente anche su Twitter: Twitter@cybernauta

Si ricorda che le risposte alle domande più frequenti sono disponibili nelle FAQ.

Notizie e novità n. 22

  • Cristina Rubinetterie in vetrina

    In vetrina presso la Termoidraulica Nigrelli di Guidonia (Roma) vengono presentati i prodotti della Cristina Rubinetterie, azienda italiana che da 66 anni realizza opere dal design raffinato con con tecnologie d'avanguardia per una qualità senza compromessi. Un catalogo di oltre 7000 articoli, caratterizzati dall'attenta scelta delle materie prime e dal controllo rigoroso del processo produttivo per assicurare un prodotto affidabile coperto da ben 5 anni di garanzia.

    Cristina Rubinetterie, l'acqua per passione presso la Termoidraulica Nigrelli

    2015/04/04 19:40

  • Popolarità delle riviste nautiche italiane

    Aggiornato con i dati relativi al mese di Marzo 2015 il grafico statistico delle percentuali di gradimento da parte dei lettori delle riviste di nautica italiane incluse nell'abituale panoramica mensile: Giornale della Vela, Bolina, Nautica, Vela e Motore, il Gommone, Motonautica e Barche a Motore.

    2015/04/01 10:30

  • Ora legale estiva 2015

    Alle 02:00 in punto di questa notte:-) ricordatevi di portare in avanti le lancette dell'orologio di 60 minuti. L'ora di sonno persa sarà recuperata tra 210 giorni, ovvvero Domenica 25 Ottobre quando alle 03:00 tornerà in vigore l'ora solare.

    2015/03/28 20:00

  • Avvisi ai Naviganti validi in Italia

    Aggiornamento al fascicolo quindicinale IIM n. 06/2015 della consultazione online di tutti gli Avvisi ai Naviganti in vigore in ognuno dei 15 settori marini italiani. L'archivio aggiornato comprende oggi 215 avvisi relativi a 121 località.

    2015/03/27 16:20

  • Il Ciclismo in Cifre - La Milano-Sanremo 2015 a Degenkolb

    Tutti i numeri del Ciclismo - Il tedesco John Degenkolb del Team Giant-Alpecin si è aggiudicato con una potente volata la 106ª edizione della Milano-Sanremo imponendosi perentoriamente sul norvegese Alexander Kristoff (Team Katusha), vincitore della scorsa edizione e grande favorito della vigilia. Terzo gradino del podio per il giovane australiano Michael Matthews della Orica GreenEdge. Nonostante l'appellativo di "Classica di Primavera" anche questa edizione della corsa è stata caratterizzata dal cattivo tempo soprattutto nella parte iniziale. La pioggia ha reso estremamente scivoloso l'asfalto e tante sono state le cadute che, specie nelle numerose discese simbolo della parte finale del percorso, hanno messo fuori combattimento protagonisti importanti tra cui alcuni favoriti per il successo finale come ad esempio Philippe Gilbert e Gerald Ciolek. Il primo degli italiani è risultato il ligure Niccolò Bonifazio della Lampre Merida classificato al 5° posto. Continua pertanto il lungo periodo di digiuno di vittorie per i nostri rappresentanti visto che l'ultimo italiano ad aggiudicarsi la Milano-Sanremo è stato Filippo Pozzato addirittura nel 2006. Un periodo quindi di 10 anni senza vittorie secondo solo all'intervallo di 18 anni intercorso tra i successi di Loretto Petrucci nel 1953 e Michele Dancelli nel 1970. Appuntamento con la prossima grande Classica Monumento il 5 aprile quando andrà in scena il Giro delle Fiandre.

    2015/03/22 17:45

  • Coppa del mondo di sci, Fenninger e Hirscher, doppio bis

    Cala il sipario sulla 49ª edizione della Coppa del Mondo FIS. Quasi tutto come pronostico nell'ultima giornata delle finali di Meribel (Francia) dove erano in programma lo slalom gigante femminile e lo slalom speciale maschile. L'annunciata mancata partecipazione del norvegese Kjetil Jansrud allo slalom aveva già assegnato matematicamente la Coppa del Mondo a Marcel Hirscher che pertanto si è potuto concentrare solamente sulla gara tentando di aggiudicarsi anche la coppa di specialità ai danni di Felix Neureuther. Buono il vantaggio che il tedesco poteva vantare alla vigilia ma purtroppo per lui è incappato in un errore clamoroso al termine della prima manche che lo ha relegato nelle ultime posizioni della classifica. Al contrario il campione austriaco, guardingo nella prima frazione di gara, si è scatenato nella seconda manche ottenendo l'ennesimo successo e la conquista anche della Coppa di slalom speciale. Bravissimo oggi il nostro Giuliano Razzoli, secondo al traguardo, cui solo super-Hirscher ha negato la soddisfazione della vittoria. Peccato per Stefano Gross, che ottiene soltanto un 6° posto dopo che ci aveva strabiliato nella prima manche quando aveva segnato il miglior tempo. Sul terzo gradino del podio è salito oggi il russo Alexander Khoroshilov che in tal modo, complice il 12° posto finale di Neureuther, agguanta anche il terzo posto nella classifica finale della Coppa del Mondo di slalom speciale. Quella che ha levato al cielo oggi è la quarta Coppa del Mondo Generale consecutiva conquistata da Marcel Hirscher, un record assoluto in campo maschile. Il migliore italiano in classifica generale è risultato Dominik Paris (7°). Tra le ragazze era in programma la grande sfida tra le due regine della stagione, Anna Fenninger e Tina Maze, in palio la Coppa Generale. La slovena alla vigilia poteva contare su 18 punti di vantaggio, troppo pochi per sperare di riuscire a conservare la leadership in una gara di slalom gigante, terreno favorito della rivale austriaca campionessa mondiale a Vail 2015. La Maze ha tentato con tutte le sue forze di insidiare la Fenninger ma purtroppo non è riuscita ad andare oltre il terzo posto, superata anche dall'altra austriaca Eva-Maria Brem, protagonista quest'anno di una fantastica stagione nello slalom gigante. Peccato per Tina Maze che fino alla pausa per i Campionati Mondiali sembra avviata ad una facile vittoria ma che dopo le due medaglie d'oro e la medaglia d'argento di Vail 2015 è incappata in un periodo di grave appannamento di forma che ha avuto il suo culmine nelle gare casalinghe di Maribor in cui la slovena non ha ottenuto alcun punto. Altra "mazzata" psicologica è stata sicuramente la vittoria della Fenninger sulla Maze nella combinata alpina di Bansko. Con la vittoria odierna l'austriaca, oltre alla seconda Coppa del Mondo Generale consecutiva davanti alla Maze ed alla statunitense Lindsey Vonn, l'austriaca fa sua anche quella di specialità davanti alla connazionale Brem ed all'altra statunitense Mikaela Shiffrin. La migliore italiana in classifica generale è stata Nadia Fanchini (12ª). Appuntamento ad ottobre sul ghiacciaio austriaco di Soelden per la 50ª edizione della Coppa del Mondo di Sci Alpino.

    2015/03/22 14:15

  • Coppa del mondo di sci, tripletta Shiffrin e sorpasso Maze

    Dopo la pausa dedicata alla competizione a squadre (vittoria della Svizzera davanti a Svezia, Austria e Italia) è andata in scena a Meribel (Francia) la terza giornata delle finali della Coppa del Mondo 2015. Le donne si sono cimentate oggi nello slalom speciale che ha visto, come da pronostico, l'ennesima vittoria della statunitense Mikaela Shiffrin davanti alla svedese Frida Hansdotter ed alla slovacca Veronika Velez Zuzulova protagonista di un'ottimo finale di stagione. La ancora giovanissima Shiffrin (20 anni compiuti la scorsa settimana), campionessa olimpica della specialità a Sochi 2014 e due volte campionessa del mondo (Schladming 2013 e Vail 2015) si è così aggiudicata anche per la terza volta consecutiva la Coppa del Mondo di slalom speciale. Mai nessuno così giovane era mai riuscito in tale impresa. Sul podio finale della specialità sono salite anche la Hansdotter "eterna seconda" e Tina Maze. La slovena era oggi chiamata ad una grande prestazione per cercare di riportarsi in testa alla classifica generale dal momento che l'austriaca Anna Fenninger, pur partecipando alla gara, aveva pochissime speranze di ottenere punti. Purtroppo la Maze è riuscita a metà nell'impresa: con il quarto posto ha operato il sorpasso ma con soli 18 punti di vantaggio sulla Fenninger, probabilmente troppo pochi per sperare di conquistare domani la sfera di cristallo nello slalom gigante, specialità in cui la Fenninger eccelle. Sarà comunque una gara emozionante ed intensa. Sempre sulla stessa ampia pista Roc de Fer gli uomini erano invece impegnati nello slalom gigante. Già assegnata a Marcel Hirscher la coppa di specialità la gara di oggi aveva come leitmotiv l'ipotetico attacco alla leadership dell'austriaco nella classifica generale di Coppa del Mondo da parte di Kjetil Jansrud. Il norvegese ha fatto del suo meglio in una specialità ormai da anni non più sua classificandosi all'11° posto, buon risultato per lui ma insufficiente per insidiare Hirscher che con una prestazione "conservativa" si è piazzato al quarto posto mantenendo tranquillamente il primato in classifica. Il gigante odierno ha visto il primo successo nella specialità del norvegese Henrik Kristoffersen che si è imposto brillantemente sul tedesco Fritz Dopfer e sul francese Thomas Fanara. In virtù dei risultati odierni nella classifica di specialità dietro ad Hirscher si piazzano il francese Alexis Pinturault e lo statunitense Ted Ligety. Non entusiasmante le prestazione degli italiani oggi, il migliore è stato Roberto Nani giunto 9° ma va segnalata la 10ª posizione del vecchio Davide Simoncelli, forse alla sua ultima gara prima di intraprendere (si spera) la carriera di allenatore. Tra le ragazze invece la migliore è stata l'esperta Chiara Costazza, 12ª nella specialità più problematica e senza ricambi generazionali per i nostri colori.

    2015/03/21 14:10

  • Avvisi ai Naviganti in vigore in Italia

    Aggiornata al fascicolo quindicinale IIM n. 05/2015 la consultazione diretta dell'archivio degli Avvisi ai Naviganti vigenti in ciascuno dei 15 settori marini italiani. Nell'archivio aggiornato sono ora disponibili 214 avvisi relativi a 120 località.

    2015/03/20 16:59

  • Equinozio di Primavera - 20 Marzo ore 22:45 UTC

    La Primavera 2015 dal punto di vista astronomico entra oggi alle 22:45 UTC, ovvero l'equinozio di primavera avverà questa notte alle ore 23:45 secondo l'ora solare italiana. Nella sezione meteorologica del sito è disponibile una tabella precalcolata con l'orario esatto di equinozi e solstizi dall'anno 2000 al 2049.

    E' primavera, svegliatevi bambine,
    alle cascine Messer Aprile fa il rubacuor.
    E a tarda sera, madonne fiorentine,
    quante forcine si troveranno sui prati in fior... :-)

    2015/03/20 09:00

  • Coppa del mondo di sci, Lindsey Vonn doppia coppa

    Nella seconda giornata delle finali della Coppa del Mondo 2015 in programma a Meribel (Francia) era di scena oggi il Super-G. Il norvegese Kjetil Jansrud, già vincitore matematicamente della coppa di specialità, era chiamato a vincere per poter ancora sperare nella conquista della coppa del mondo generale la cui classifica provvisoria è sempre condotta dall'austriaco Marcel Hirscher. Per sua disgrazia Jansrud non è andato oltre il secondo posto, beffato dal canadese Dustin Cook, vicecampione del mondo a Vail 2015, mentre alla gara ha partecipato Hirscher che da gran campione qual è ha ottenuto un'insperato e praticamente decisivo quarto posto. Terzo si è piazzato il francese Brice Roger al primo podio in carriera (come Cook del resto). A dare una gran mano ad Hirscher hanno contribuito anche tutti i compagni di squadra che hanno pensato bene di finire tutti dietro di lui, gioco di squadra? In virtù dei risultati odierni il norvegese rosicchia un po' di distacco in classifica ma è sempre distanziato di 34 punti dall'austriaco che non si vede proprio come possa recuperare visto che restano da disputare soltanto il gigante di sabato e lo slalom di domenica, le specialità di Hirscher. Anche ammesso che Jansrud riesca a fare 34 punti in gigante (poco probabile) non si vede proprio come Hirscher possa marcare zero punti nelle sue due gare favorite. Male oggi gli italiani in gara con il migliore Peter Fill giunto 11°. In ogni caso, grazie anche alla "cattiva prestazione" degli austriaci, il nostro Dominik Paris è riuscito a mantenere il secondo posto della classifica finale del Super-G, dietro a Jansrud e davanti a Matthias Mayer. Sullo stesso tracciato dell Roc de Fer si sono poi cimentate le ragazze ed in questo caso la statunitense Lindsey Vonn, già vincitrice ieri in discesa libera, ha data ennesima prova di superiorità imponendosi con facilità sulle due grandi rivali, le regine della stagione Anna Fenninger e Tina Maze. Il podio della gara odierna corrisponde a quello finale della Coppa del Mondo di Super-G che registra il 5° successo della Vonn che raggiunge così la tedesca Katja Seizinger. Tutto ancora da decidere invece nella classifica generale con l'austriaca che allunga leggermente sulla slovena che in teoria può contare però su una gara in più, lo slalom di sabato. Come noto la Fenninger di solito non partecipa alle gare di slalom speciale ma è probabile che sabato faccia un'eccezione visto il non rassicurante vantaggio sulla Maze e magari aiutata da prestazioni compiacenti della connazionali potrebbe andarsi a prendere la Coppa proprio in una specialità non sua (Hirscher di oggi docet). Abbastanza bene le italiane oggi che presentavano al via ben sei atlete con la migliore Fracesca Marsaglia giunta al 6° posto seguita da Federica Brignone (7ª), Elena Fanchini (10ª), Nadia Fanchini (11ª), Verena Stuffer (15ª) e Elena Curtoni (17°). Da sottolineare che era qualificata per le finali anche la campionessa mondiale junior Federica Sosio ma si è preferito dirottarla sulla Coppa Europa per farle guadagnare eventualmente punti preziosi per la prossima stagione in Coppa del Mondo.

    2015/03/19 15:18

  • Coppa del mondo di sci, Jansrud e Vonn vittoria e coppa

    Oggi sulla pista Roc de Fer di Meribel (Francia) erano in programma la discesa libera maschile e femminile nell'ambito delle finali della Coppa del Mondo 2015. Il norvegese Kjetil Jansrud, dopo aver già conquistato matematicamente la sfera di cristallo nel super-g, si è aggiudicato anche quella della discesa libera a suggello della sua superiorità in questa stagione nelle specialità veloci. Peccato per il norvegese che l'unico periodo di leggero appannamento della condizione è coinciso proprio con i campionati mondiali di Vail Beaver Creek 2015. Dopo le due vittorie consecutive di Aksel Lund Svindall, quest'anno fuori gioco per infortunio, è la volta dunque di Jansrud a confermare il predominio norvegese nella discesa libera negli ultimi anni con buon pace degli austriaci. Grazie alla vittoria di oggi Jansrud si riavvicina al leader Marcel Hirscher riaprendo in teoria anche la corsa per la conquista della Coppa Generale per la quale comunque l'austriaco resta il grandissimo favorito avendo due gare a disposizione (gigante e slalom) contro il solo super-g a favore del norvegese. Nella gara odierna Jansrud ha preceduto l'esperto svizzero Didier Defago e l'austriaco Georg Streitberger. Male oggi gli altri protagonisti della stagione in discesa libera con gli austriaci Hannes Reichelt e Matthias Mayer che si piazzano in 10ª e 14ª posizione mentre il nostro Dominik Paris finisce addirittura 22°. Da segnalare il quinto posto di Guillermo Fayed che ha consentito al francese di sorpassare nella classifica di specialità Paris e Mayer per salire su terzo gradino finale del podio alle spalle di Jansrud e Reichelt. Subito dopo la gara maschile si è disputata la discesa libera femminile dove la grande Lindsey Vonn ha dato l'ennesima prova della propria superiorità in questa specialità: vittoria e conquista della Coppa del Mondo di Discesa Libera. Per la campionessa statunitense si tratta della 7ª sfera di cristallo in discesa con cui raggiunge la più grande sciatrice di tutti i tempi, l'austriaca Annemarie Moser-Proell che si aggiudicò 7 coppe del mondo di specialità nel periodo 1971-1979. Da notare che la Vonn è comunque titolare del record assoluto di vittorie consecutive avendo conquistato la coppa di discesa dal 2008 al 2013. La discesa odierna era importante sia per l'assegnazione della coppa di specialità che per quella generale che vede al comando Anna Fenninger davanti a Tina Maze separate da pochi punti. L'austriaca oggi si è piazzata soltanto ottava mentre ha fatto meglio la slovena che ha conquistato un prezioso quarto posto. Ci hanno pensato comunque le altre austriache a sottrarre punti a Tina Maze: le esperte Elisabeth Goergl e Nicole Hosp che con il podio ottenuto oggi hanno di fatto difeso la Fenninger dal possibile sorpasso da parte della Maze cui ha comunque dato una piccola mano la nostra Elena Fanchini piazzatasi al 5° posto. Nella classifica di specialità alle spalle della Vonn troviamo quindi la Fenninger e la Maze. Domani c'è il super-g e solo 12 punti dividono in classifica le due grandi protagoniste della stagione sciistica.

    2015/03/18 15:10

  • Coppa del mondo di sci, Hirscher a sorpresa non vince

    L'austriaco Marcel Hirscher fa comunque notizia, anche quando non vince, come è successo per due giorni di seguito a Kranjska Gora (Slovenia), nel weekend che prevedeva due gare di Coppa del Mondo a lui favorevoli. Nello slalom gigante di ieri sulla Podkoren 3 il campione austriaco è giunto secondo alle spalle di uno strepitoso Alexis Pinturault e davanti all'altro francese Thomas Fanara. Il secondo posto comunque è stato sufficiente ad Hirscher per conquistare matematicamente la coppa di specialità. Abbastanza bene ieri gli italiani che piazzano tre atleti tra i primi quindici con Roberto Nani 7°, l'inossidabile Davide Simoncelli 10° e Florian Eisath 13°, tutti e tre qualificati per le finali di Meribel la prossima settimana insieme a Giovanni Borsotti. Nello slalom speciale di oggi invece Marcel Hirscher, partito nella prima manche con il pettorale n. 1 (come gli capita spesso), è incappato in un errore clamoroso che solo grazie alle sue straordinarie capacità tecniche ed atletiche è riuscito a recuperare giungendo comunque al traguardo. Nella seconda frazione l'austriaco si è scatenato ottenenedo naturalmente il migliore tempo di manche che gli ha permesso di raggiungere il 6° posto finale. La gara è stata vinta dal norvegese Henrik Kristoffersen davanti al nostro fantastico Giuliano Razzoli ed allo svedese Matthias Hargin. L'ex campione olimpico di Vancouver 2010 mancava dal podio da oltre 4 anni (Alta Badia, dicembre 2011). Insieme a Razzoli saranno presenti alle finali di Meribel anche Stefano Gross e Patrick Thaler. In virtù dei risultati del weekend nella classifica generale Marcel Hirscher guadagna ulteriormente sul secondo, il norvegese Kjetil Jansrud, ed è quindi ad un passo dalla conquista della sua quarta Coppa del Mondo consecutiva. Per il terzo posto invece lotta incertissima tra Alexis Pinturault ed il tedesco Felix Neureuther. Appuntamento quindi a Meribel (Francia) mercoledi prossimo 18 Marzo per le avvincenti finali di tutte le specialità.

    2015/03/15 15:37

  • Coppa del mondo di sci, il sorpasso di Anna Fenninger

    Dopo la lunga rincorsa finalmente l'austriaca Anna Fenninger è riuscita a superare la grande rivale della stagione, la slovena Tina Maze. Nello slalom gigante di ieri ad Åre (Svezia) la campionessa del mondo in carica si è imposta agevolmente su tutte le avversarie dando l'ennesima dimostrazione della propria superiorità e del grande periodo di forma attuale. Sul secondo gradino è tornata sul podio, dopo oltre cinque anni e per la prima volta in slalom gigante, la nostra brava Nadia Fanchini mentre al terzo posto si è piazzata l'altra austriaca Eva-Maria Brem, grande protagonista della specialità quest'anno. Bene ieri anche le altre italiane in gara: Federica Brignone (5ª), Marta Bassino (6ª), Manuela Moelgg (10ª), Francesca Marsaglia (15ª), Irene Curtoni (16ª) ed Elena Curtoni (17ª). Saranno così ben 5 le italiane protagoniste nello slalom gigante alle finali di Meribel la prossima settimana. Disastrosa invece la prestazione di Tina Maze che non riesce ad andare oltre un misero 20° posto che ha consentito alla Fenninger di portarsi agevolmente in testa alla classifica generale della Coppa del Mondo che la grande campionessa slovena conduceva praticamente da inizio stagione. Oggi, nello slalom speciale, c'era la possibilità per Tina Maze di rispondere e rifarsi in qualche modo visto che l'austriaca non prende normalmente il via tra i pali stretti ma purtroppo la slovena ha dovuto subire un'altra grande delusione classificandosi soltanto al 16° posto. La gara è stata come al solito dominata dalla statunitense Mikaela Shiffrin, campionessa olimpica e mondiale in carica, mentre sui gradini più bassi del podio sono salite di nuovo la slovacca Veronika Velez Zuzulova e la rappresentante della Repubblica Ceca Sarka Strachova, stesso risultato quindi del precedente slalom di Maribor. Male oggi le italiane come al solito in questa specialità con la migliore, Chiara Costazza soltanto 19ª. Alle finali di Meribel nello slalom speciale parteciperanno due sole italiane, oltre alla Costazza ha agguantato l'ultimo posto utile anche l'altra veterana Manuela Moelgg oggi 23ª. Grazie alla vittoria odierna Mikaela Shiffrin ha di nuovo sorpassato Lindsey Vonn nella classifica generale della Coppa del Mondo riconquistando il terzo posto provvisorio dopo Fenninger e Maze. Grande incertezza quindi in vista delle finali di Meribel la prossima settimana.

    2015/03/14 15:54

  • Coppa del mondo di sci, il ritorno di Jansrud e Vonn

    A conclusione del penultimo weekend di Coppa del Mondo prima delle finali in programma dal 18 Marzo a Meribel tornano alla vittoria Kjetil Jansrud e Lindsey Vonn. Il norvegese nel super-g casalingo disputato oggi a Kvitfjell ha ottenuto una vittoria importantissima che gli ha permesso di conquistare matematicamente la Coppa del mondo di specialità. Jansrud, protagonista in questa edizione delle gare veloci che però mancava dal gradino più alto del podio dal 24 gennaio (discesa di Kitzbuehel), è riuscito a primeggiare nonostante le pessime condizioni della pista Olympiabakken causa le elevate temperature ed il vento fastidioso. La gara è stata caratterizzata dal gran numero di sciatori che non sono riusciti a concludere la prova tra cui due dei favoriti e grandi protagonisti della stagione, gli austriaci Hannes Reichelt e Matthias Mayer. Sul podio a far compagnia a Jansrud sono pertanto saliti per la prima volta in carriera l'austriaco Vincent Kriechmayr ed il canadese Dustin Cook, vicecampione mondiale nel super-g ai recenti campionati del mondo di Vail Beaver Creek 2015. Subito ai piedi del podio finisce invece il nostro Dominik Paris che così ha conquistato matematicamente il podio virtuale nella classifica della specialità, con buone possibilità di mantenere il secondo posto su Mayer nella finale di Meribel. Le ragazze erano invece di scena a Garmisch Partenkirchen dove anche in questo caso era in programma il super-g. Con la vittoria odierna dopo molte settimane Lindsey Vonn torna sul gradino più alto del podio relegando sui gradini più bassi le due splendide regine di questa stagione, nell'ordine la slovena Tina Maze e l'austriaca Anna Fenninger. Grazie al risultato odierno la Maze riallunga leggermente sulla rivale austriaca ma il finale di stagione sarà comunque estremamente incerto. Se è vero che la slovena ha qualche freccia in più nel suo arco (gli slalom speciali di Are e di Meribel) è possibile che la Fenninger decida di provare a conquistare qualche punto anche in una specialità in teoria non sua ma che potrebbe addomesticare in virtù della sua grandissima classe. Agguanta invece la terza posizione in classifica generale la Vonn, superando la connazionale Mikaela Shiffrin. Un finale di stagione quindi emozionante ed aperto a qualsiasi risultato.

    2015/03/08 18:05

  • Coppa del mondo di sci, vittorie di Weirather e Reichelt

    Penultimo weekend per la Coppa del Mondo prima delle finali in programma a Meribel a partire dal 18 Marzo. Le ragazze erano impegnate oggi nella discesa libera di Garmisch Partenkirchen (Germania) e sulla spettacolare pista Kandahar 1 si è imposta perentoriamente Tina Weirather al suo primo successo stagionale. La rappresentante del Liechtenstein, che godeva dei favori del pronostico, si è imposta sull'austriaca Anna Fenninger e sulla slovena Tina Maze. Grazie ai 20 punti recuperati oggi la Fenninger ha ormai quasi colmato il disavanzo in classifica generale nei confronti della rivale in evidente appannamento di forma ed apparsa molto contrariata e delusa sul palco della premiazione. In ogni caso sarà un finale di stagione emozionante all'insegna dell'incertezza essendo in bilico anche il terzo posto assoluto tra le due statunitensi Mikaela Shiffrin e Lindsey Vonn, oggi settima, che ormai ha nel mirino la giovane connazionale. Tra le italiane, orfane di Daniela Marighetti caduta in prova e stagione finita per la rottura del perone, la migliore è stata Nadia Fanchini classificatasi al sesto posto. Gli uomini invece erano di scena in Norvegia impegnati nella discesa libera di Kvitfjell che ha registrato il trionfo di Hannes Reichelt. Il campione austriaco è stato l'unico del primo minigruppo di merito a disputare una gara all'altezza delle aspettative mentre sui gradini più bassi del podio sono saliti a sorpresa nell'ordine il canadese Manuel Osborne-Paradis ed il nostro Werner Heel che su una pista a lui gradita riesce ad ottenere il migliore risultato della stagione. Non bene invece tutti gli altri grandi protagonisti della discesa libera con il norvegese Kjetil Jansrud, leader della classifica di specialità, che non va oltre il 7° posto, il nostro Dominik Paris che si piazza in 9ª posizione e l'austriaco Matthias Mayer che finisce addirittura al 19ª posto. Situazione molto fluida quindi per una Coppa di specialità che fino al mese di gennaio sembrava ormai già assegnata a Jansrud.

    2015/03/07 18:36

  • Eventi nautici, regate e saloni

    Aggiornamento dell'agenda nautica internazionale di tutte le manifestazioni nautiche. Diario giornaliero delle regate veliche ed altre competizioni sportive, saloni nautici, meeting, fiere e tutti gli altri eventi nautici in programma nel 2015 in Italia e in tutto il mondo.

    2015/03/06 13:18

  • Coppa del mondo di sci, Hirscher e Fenninger!

    Ancora una giornata trionfale per i colori austriaci con una doppia vittoria sia in campo maschile che femminile. Marcel Hirscher, con una prestazione impressionante in entrambe le manche, si è aggiudicato lo slalom gigante odierno di Garmisch Partenkirchen infliggendo agli avversari un distacco storico di oltre tre secondi mai registrato in una gara di Coppa del Mondo. Al secondo posto, lontanissimo dal campione austriaco (3 secondi e 28 centesimi) si è piazzato il tedesco Felix Neureuther mentre sul terzo gradino del podio è salito un altro grandissimo austriaco dal palmarés invidiabile, il 37enne Benjamin Raich campione olimpico nel 2006, campione mondiale nel 2005 e vincitore di tre Coppe del Mondo di specialità. Tra gli italiani bene soltanto Roberto Nani classificatosi al settimo posto. La classifica generale della Coppa del Mondo 2015 sembra ormai definitivamente nelle mani di Marcel Hirscher anche se il norvegese Kjetil Jansrud oggi 15° potrebbe nutrire ancora qualche speranza in vista delle gare veloci casalinghe in programma a Kvitfjell il prossimo weekend mentre per il terzo posto se la vedranno fino all'ultimo il francese Alexis Pinturault ed il tedesco Felix Neureuther al momento separati solo da due punti. A Bansko (Bugaria) invece le ragazze sono finalmente riuscite a gareggiare nella combinata alpina (SG+SL) dopo che nei due giorni precedenti erano stati cancellati per nebbia i due super-g in programma. A sorpresa si è imposta anche in questo caso la grandissima campionessa austriaca Anna Fenninger davanti alla grande rivale slovena Tina Maze, super favorita della vigilia. Al terzo posto ancora un'austriaca, Kathrin Zettel non nuova a buone prestazioni in supercombinata. Con la vittoria odierna la Fenninger rosicchia altri 20 punti nella classifica generale a Tina Maze che ora vede vacillare la sua leadership indiscussa fino a poche settimane fa. Non troppo bene le italiane con la migliore, Francesca Marsaglia, giunta al 10° posto. Una buona stagione nel complesso per la sciatrice romana.

    2015/03/01 16:05

  • Popolarità delle riviste nautiche italiane

    Aggiornato con i dati relativi al mese di Febbraio 2015 il grafico delle percentuali di gradimento da parte dei lettori delle riviste nautiche italiane comprese nel consueto confronto mensile: Giornale della Vela, Bolina, Nautica, Vela e Motore, il Gommone, Motonautica e Barche a Motore.

    2015/03/01 16:01

  • Coppa del mondo di sci, ancora una tripletta austriaca

    Ancora un trionfo austriaco nella Coppa del Mondo. Nella discesa libera odierna di Garmisch Partenkirchen, sulla nuova pista Kandahar molto accorciata a causa della nebbia nella parte alta, si è imposto Hannes Reichelt, il recente campione mondiale di super-g a Vail 2015, con un solo centesimo di secondo di vantaggio su Romed Baumann che mancava dal podio da oltre tre anni (Chamonix 2012) e sull'altro austriaco Matthias Mayer, campione olimpico della specialità a Sochi 2014. Gli unici a contrastare lo strapotere austriaco oggi sono stati gli italiani con un sorprendente Silvano Varettoni che finisce quarto a soli 4 centesimi dal podio, migliore risultato in carriera, ed un buon Dominik Paris giunto quinto. Abbastanza bene anche gli altri italiani in gara Siegmar Klotz (14°), Mattia Casse (15°) e Peter Fill (16°) con pochissimi centesimi di distacco fra l'uno e l'altro. Il norvegese Kjetil Jansrud è finito al 19° posto perdendo così buona parte delle residue speranze di competere fino alla fine nella classifica generale della Coppa del Mondo 2015, saldamente nelle mani di Marcel Hirscher. Per quanto riguarda invece la Coppa di discesa libera la situazione è molto più fluida con quattro atleti ancora in corsa: Jansrud, Reichelt, Paris e Mayer ad un solo punto dal nostro discesista.

    2015/02/28 15:10

  • Coppa del mondo di sci, Mikaela Shiffrin fa 13 a Maribor

    Nello slalom speciale odierno sulla Radvanje di Maribor (Slovenia) la giovane campionessa mondiale di Schladming 2013 e Vail 2015 ed olimpica di Sochi 2014 ha ottenuto la sua 13ª vittoria in Coppa del Mondo offrendo l'ennesima prova della propria supremazia tra i pali stretti. Damigelle d'onore sul podio, staccate di oltre un secondo, la slovacca Veronika Velez Zuzulova e la rappresentante della Repubblica Ceca Sarka Strachova. Male anche oggi la beniamina di casa Tina Maze che dopo l'inopinata uscita ieri nell'ultima porta della prima manche dello slalom gigante si è ripetuta oggi inforcando nella seconda manche quando comunque non sembrava in grado di lottare per il podio. Pertanto dopo il weekend sloveno la campionessa di casa continua a condurre nella classifica generale della Coppa del Mondo 2015 ma sente ora distinto il fiato sul collo dell'austriaca Anna Fenninger che, pur avendo meno gare a disposizione, dimostra uno stato di forma decisamente superiore mentre la Mazeappare decisamente stanca ed appannata. La vittoria odierna consente alla Shiffrin di consolidare il terzo posto in classifica ma già dal prossimo fine settimana a Bansko (Bulgaria) la rivale Lindsey Vonn avrà due Super-G e la combinata alpina per agguantare il podio vituale della Coppa del Mondo. Male come al solito oggi tutte le italiane con la migliore Irene Curtoni piazzatasi in 14ª posizione dopo essersi resa protagonista comunque di una buona seconda manche ed ancora non si comprende la decisione della FISI di non convocarla per i recenti Mondiali di Vail Beaver Creek.

    2015/02/22 16:25

Proverbi e detti meteorologici

Il proverbio meteorologico del giorno, massime, detti e perle di saggezza popolare...
Salone Nautico Internazionale di Genova

Spread BTP-Bund 10Y del 2018-12-17 13:02

Rendimento BTP2.95%
Rendimento Bund0.25%
SPREAD270
Massimo271
Minimo268
Precedente269

Spread BTP-Bund - Valore aggiornato in tempo reale del differenziale di rendimento (spread) ovvero della differenza del tasso d'interesse espressa in punti base tra i Buoni del Tesoro Poliennali italiani a 10 anni (BTP) e gli omologhi Titoli di Stato tedeschi (Bund).

Fonte: il Sole 24 Ore e MTS

EURO - Tasso di cambio del 2018-12-14

USD Dollaro USA1.1285
GBP Sterlina inglese0.89835
CHF Franco svizzero1.1254
RUB Rublo russo75.2265
JPY Yen giapponese128.13
CNY Yuan Renminbi cinese7.7880

Tasso di cambio di riferimento delle principali valute estere nei confronti dell'Euro fissato quotidianamente intorno alle ore 14:00 UTC dalla Banca Centrale Europea di concerto con le Banche Centrali dei paesi Europei ed internazionali. La tabella dei tassi di riferimento riporta la quotazione contro l'Euro di ciascuna moneta considerata.

Fonte: BCE, Banca Centrale Europea
Riviste di nautica italiane
K16PC71-news