54.163.20.57 @ 2018/11/14 12:48:12

il Cybernauta
Internet e dintorni

A cura di Paolo Ciraci:
consulenza informatica, meteorologia e nautica ed inoltre sport, tempo libero, turismo, enogastronomia, bricolage e termoidraulica. Ideazione, creazione e gestione di siti web, servizi Internet e social network, ICT/EDP manager & SEO.

Aggiornamento sito
2018/11/13 17:32

FIS World Cup 2019 - Coppa del Mondo di Sci Alpino

Coppa del mondo femminile 2019

1. Tessa Worley (FRA)
2. Federica Brignone (ITA)
3. Mikaela Shiffrin (USA)

Coppa del mondo maschile 2018

1. Marcel Hirscher (AUT)
2. Henrik Kristoffersen (NOR)
3. Aksel Lund Svindal (SUI)

Le ultime notizie in ambito clima e meteo, nautica, sport e tempo libero in collaborazione con gli amici di Termoidraulica Nigrelli, Coico+3 Articoli Termoidraulici, Pescetelli Impianti e Termoidraulica Coico, aziende di Roma specializzate nelle forniture, installazione e manutenzione di impianti di condizionamento, riscaldamento, climatizzazione, pannelli solari termici e fotovoltaici, caldaie, climatizzatori, termoclima e gas.

Potete contattare il Cybernauta via e-mail: Mailto@cybernauta

Il Cybernauta è presente anche su Twitter: Twitter@cybernauta

Si ricorda che le risposte alle domande più frequenti sono disponibili nelle FAQ.

Novità e notizie n. 32

  • Popolarità delle riviste nautiche italiane

    Aggiornato con i dati relativi al mese di Marzo 2016 il grafico delle percentuali di gradimento da parte dei lettori delle riviste di nautica italiane inserite nell'abituale panoramica mensile degli argomenti trattati: Bolina, il Gommone, Giornale della Vela, Nautica, Vela e Motore.

    2016/04/01 13:45

  • Ciclismo in Cifre - Classifiche UCI World Tour 2016

    Aggiornate le classifiche dell'UCI Word Tour con il risultato della Gent-Wevelgem 2016, la classica belga vinta oggi dallo slovacco Peter Sagan (Tinkoff) e del Giro di Catalogna 2016 dove si è imposto il colombiano Nairo Quintana (Movistar Team). Disponibile la nuova classifica individuale ora capeggiata da Peter Sagan, la classifica per nazioni che vede in testa l'Australia e quella a squadre condotta dalla Tinkoff. Prossimo aggiornamento domenica 3 Aprile al termine del Giro delle Fiandre 2016.

    2016/03/27 21:15

  • Ora legale estiva 2016

    Alle 02:00 in punto di questa notte:-) ricordatevi di portare in avanti le lancette dell'orologio di 60 minuti. L'ora di sonno persa sarà recuperata tra 217 giorni, ovvvero Domenica 30 Ottobre quando alle 03:00 tornerà in vigore l'ora solare. E' disponibile la tavola dei periodi di validità dell'ora legale in Italia negli ultimi 100 anni.

    2016/03/26 11:00

  • Ciclismo in Cifre - Classifiche UCI World Tour 2016

    Aggiornate le classifiche dell'UCI Word Tour con il risultato della E3 Harelbeke 2016, la classica belga vinta oggi dal polacco Michal Kwiatkowski (Team Sky). Disponibile la nuova classifica individuale, sempre capeggiata dall'australiano Richie Porte, la classifica per nazioni che vede in testa l'Australia e quella a squadre condotta dal Team Sky. Prossimo aggiornamento domenica 27 Marzo al termine del Giro di Catalogna 2016 e della Gent-Wevelgem.

    2016/03/25 18:10

  • Sci Alpino in Cifre - Statistiche della Coppa del Mondo

    Conclusa con le finali di St. Moritz (Svizzera) la 50ª edizione della Coppa del Mondo di sci alpino. La vittoria è andata in campo maschile all'austriaco Marcel Hirscher che così si è aggiudicato il prestigioso globo di cristallo per la quinta volta consecutiva (2012-2016) impresa riuscita in precedenza soltanto alla grandissima Annemarie Moser-Proell (1971-1975 e 1979) anche lei austriaca. Nel settore femminile invece, dopo la rinuncia a terminare la stagione da parte della statunitense Lindsey Vonn per i postumi dell'infortunio subito a Soldeu, la vittoria finale è andata all'elvetica Lara Gut al suo primo successo nella classifica generale di Coppa del Mondo. Disponibili tutte i dati e le statistiche sportive sulla stagione appena terminata.

    2016/03/21 16:00

  • Avvisi ai Naviganti vigenti nei mari italiani

    Aggiornamento degli Avvisi ai Naviganti validi in ognuno dei 15 settori marittimi italiani recanti le informazioni nautiche pubblicate nel fascicolo quindicinale n. 06/2016 edito dall'Istituto Idrografico della Marina (IIM). Nell'archivio aggiornato sono ora compresi 72 avvisi relativi a 50 località.

    2016/03/21 15:55

  • Grande Rebensburg a St. Moritz ma la Coppa è della Brem

    Gran finale a St. Moritz (Svizzera) della Coppa del Mondo 2016. Il programma prevedeva oggi lo slalom gigante femminile la cui Coppa di specialità non era ancora assegnata e vedeva in lizza l'austriaca Eva-Maria Brem e la tedesca Viktoria Rebensburg. Grazie ad una seconda manche da leggenda la Rebensburg, soltanto ottava dopo la prima discesa condotta dalla Brem, è riuscita a far sua la gara davanti alla francese Taina Barioz, sorpresa della giornata, ed all'elvetica Lara Gut. La Brem è finita al quarto posto superando la Gagnon per soli 4/100", risultato che le è stato sufficiente per conquistare la Coppa di slalom gigante con due soli punti di vantaggio sulla Rebensburg. La nostra Federica Brignone purtroppo oggi non è andata oltre il 6° posto che non le ha permesso così di salire sul terzo gradino del podio di specialità andato invece a Lara Gut. Una gara bellissima tra le più emozionanti di tutta la stagione. Per quanto riguarda le altre sciatrici italiane presenti con ben otto rappresentanti nella gara odierna purtroppo non ci sono riscontri positivi. Buono il 9° posto ottenuto da Marta Bassino mentre tutte le altre finiscono nelle retrovie con la sola Nadia Fanchini (15ª) che riesce a guadagnare punti. In ogni caso nella classifica di slalom gigante sono sempre 8 le azzurre nei primi 25 posti risultato che ci pone ovviamente al primo posto assoluto in questa specialità.

    2016/03/20 15:35

  • Andre Myhrer torna alla vittoria a St. Moritz

    Ultimo atto questa mattina per la Coppa del Mondo maschile che a St. Moritz (Svizzera) prevedeva lo slalom speciale sulla stessa pista Corviglia che l'anno prossimo ospiterà i prossimi campionati mondiali di sci alpino. Già ampiamente decisi i primi due posti della classifica di specialità restava da trovare chi doveva far compagnia sul podio al norvegese Henrik Kristoffersen ed all'austriaco Marcel Hirscher. La vittoria è andata allo svedese Andre Myhrer (6 successi in carriera) che mancava dal gradino più alto del podio addirittura da novembre 2012 (slalom di Levi) autore oggi di una strepitosa performance nella seconda manche. Al secondo posto si è piazzato Hirscher mentre sul gradino pì basso del podio odierno è salito il norvegese Sebastian Foss-Solevaag a tener alti i colori del proprio paese dal momento che Kristoffersen febbricitante non ha potuto far onore al globo di cristallo che si era già aggiudicato da tempo grazie alle 6 vittorie ottenute in questa stagione. In virtù dei risultati odierni sul terzo gradino del podio della coppetta di slalom è salito il tedesco Felix Neureuther mentre il nostro Stefano Gross, uno dei papabili alla vigilia, è incappato in una delle peggiori giornate di tutta la stagione finendo addirittura 16° senza quindi guadagnare punti in classifica. Migliore degli italiani è stato Manfred Moelgg (7°) mentre Patrick Thaler è giunto 9° risultato che che gli assicura il 10° posto nella classifica di slalom e quindi la partenza nel primo gruppo di merito nella prossima Coppa del Mondo cui, nonostante l'età, il 38enne carabiniere bolzanino parteciperà come ha già dichiarato.

    2016/03/20 15:30

  • Ciclismo in Cifre - Classifiche UCI World Tour 2016

    Aggiornate le classifiche dell'UCI Word Tour con il risultato della Milano-Sanremo 2016, quarta competizione in calendario, vinta oggi dal francese Aranud Demare (FDJ). Disponibile la nuova classifica individuale, sempre capeggiata dall'australiano Richie Porte, la classifica per nazioni che vede in testa l'Australia e quella a squadre condotta dal ora Team Sky. Prossimo aggiornamento venerdi 25 Marzo alla conclusione della E3 Harelbecke 2016.

    2016/03/19 21:20

  • Tripletta francese nel gigante di St. Moritz

    Sorprendente ed inedita tripletta francese oggi nell'ultimo slalom gigante della stagione in programma oggi a St. Moritz (Svizzera). Ad imporsi è stato Thomas Fanara, alla sua prima vittoria dopo essere salito sul podio altre 10 volte in carriera, mentre al secondo posto è finito Alexis Pinturault davanti all'altro transalpino Mathieu Faivre. Per quanto riguarda la Coppa del Mondo di specialità tutto era già stato deciso dal precedente gigante di Kranjska Gora (Slovenia) con Marcel Hirscher a sollevare il globo di cristallo davanti a Pinturault ed al norvegese Henrik Kristoffersen. Per quanto riguarda la prestazione odierna degli italiani da segnalare il buon risultato di Florian Eisath che dopo il terzo posto ottenuto nella prima manche si è classificato settimo a conclusione della sua migliore stagione della carriera. Chi invece non vederemo più sulle piste della Coppa del Mondo sarà Massimiliano Blardone che ha chiuso oggi andando a punti (15°) la sua straordinaria carriera fatta di 153 gare con 25 piazzamenti sul podio nello slalom gigante e ben 7 vittorie tra cui Adelboden e ben tre volte sulla Gran Risa dell'Alta Badia. L'ultimo successo di Max Blardone risale a Febbraio 2012 (Crans Montana) mentre l'ultimo podio allo scorso Febbraio a Yuzawa Naeba. Una tuta speciale per salutare l'addio all'agonismo ed un piccolo bellissimo quadretto familiare con la moglie e i due figli nel parterre d'arrivo tra gli applausi del pubblico. Grazie Max ed auguri!

    2016/03/19 15:23

  • La Shiffrin trionfa a St. Moritz, ma la Coppa non è sua

    Quinto successo per Mikaela Shiffrin su cinque slalom speciali disputati in questa stagione. Anche nella gara finale oggi a St. Moritz (Svizzera) la statunitense ha surclassato come sempre tutte le avversarie imponendosi anche questa volta di oltre due secondi consolidando così il proprio record storico: nessuno come lei in una singola stagione ha mai inflitto tali distacchi ai rivali. Al secondo posto oggi si è piazzata la slovacca Veronika Velez Zuzulova davanti alla svedese Frida Hansdotter che si era già assicurata il successo nella Coppa del Mondo di slalom speciale già dalla precedente gara di Jasna (Slovacchia). Bravissima ma fortunata l'esperta svedese visto che ha potuto raggiungere il migliore risultato della carriera grazie all'infortunio subito dalla Shiffrin nel riscaldamento prima della gara di Åre che l'ha costretta a rinunciare a ben 6 slalom su 11 (gli altri 5 come detto li ha stravinti). Sul podio finale della specialità pertanto, dietro la Hansdotter sono salite la Velez Zuzulova e la svizzera Wendy Holdener, grande rivelazione della stagione. Per quanto riguarda le italiane c'è ben poco da dire: come noto lo slalom speciale è da tempo la specialità cenerentola del settore femminile con poche atlete veterane ultratrentenni che non riescono ad essere competitive e senza che si intraveda all'orizzonte qualche ricambio generazionale. Domani fortunantamente a St. Moritz è in programma l'ultima gara della stagione, lo slalom gigante, alla cui finale si sono qualificate ben 8 azzurre con ancora qualche possibilità per Federica Brignone di agguantare il terzo gradino del podio nella classifica di specialità a coronamento di una bellissima stagione.

    2016/03/19 15:08

  • Equinozio di Primavera - 20 Marzo ore 04:30 UTC

    La Primavera 2016 dal punto di vista astronomico entrerà domenica mattina alle 04:30 UTC, ovvero l'equinozio di primavera quest'anno cadrà alle ore 05:30 secondo l'ora solare italiana. Nella sezione meteorologica del sito è disponibile una tabella precalcolata con l'orario esatto di equinozi e solstizi dall'anno 2000 al 2049.

    E' primavera, svegliatevi bambine,
    alle cascine Messer Aprile fa il rubacuor.
    E a tarda sera, madonne fiorentine,
    quante forcine si troveranno sui prati in fior... :-)

    2016/03/18 18:30

  • Beat Feuz si concede il bis a St. Moritz

    Grande giornata per i tifosi svizzeri oggi a St. Moritz che sotto un sole abbagliante hanno potuto applaudire il proprio beniamino Beat Feuz trionfatore nella gara di super-g che ha concluso la stagione di questa specialità. L'elevetico che si era imposto anche ieri nella discesa libera sembra in questo finale di stagione essere ritornato sui livelli di eccellenza nelle discipline veloci precedente agli infortuni che lo hanno tenuto lontano dalle competizioni per quasi due anni. Incredibilmente secondi a pari merito oggi a soli 10 centesimi da Feuz si sono classificati i due norvegesi protagonisti della stagione Aleksander Aamodt Kilde e Kjetil Jansrud che erano entrambi in corsa per la conquista del globo di cristallo della specilità insieme naturalmente ad Aksel Lund Svindal da tempo fuori dalle gare per il grave infortunio subito a Kitzbuehel. La vittoria nella classifica di super-g è andata quindi a Kilde davanti a Jansrud e Svindal, un podio tutto norvegese del tutto inedito sia nella classifica di specialità che in tutte le altre classifiche se si esclude la specialità minore della combinata che nell'edizione 1994 vide al primo posto ex aequo Kjetil Andre Aamodt e Lasse Kjus seguiti da Harald Christian Strand Nilsen. Gli italiani oggi, certo appagati dalla vittoria ottenuta ieri da Peter Fill nella Coppa del Mondo di discesa libera, non hanno reso come forse ci si aspettava. Fill comunque ha realizzato un'onorevole settimo posto mentre Christof Innerhofer non è andato oltre il 13° posto a quasi un secondo e mezzo dal vincitore. Fuori gara Mattia Casse mentre non è stato schierato al via Dominik Paris per i postumi della caduta nella prova della discesa libera. Domani a St. Moritz andrà in scena il "team event" gara di slalom parallelo a squadre miste cui parteciperanno per l'Italia Manfred Moelgg, Riccardo Tonetti, Chiara Costazza e Irene Curtoni (riserve Roberto Nani e Marta Bassino).

    2016/03/17 15:21

  • Lara Gut si aggiudica anche la Coppa di super-g

    Finalmente una splendida giornata di sole ha salutato oggi a St. Moritz (Svizzera) le sciatrici impegnate nell'ultimo super-g della stagione che doveva assegnare la Coppa del Mondo di specialità, ancora contesa fra più atlete. La vittoria nella gara odierna è andata alla rappresentante del Liechtenstein Tina Weirather ma il successo non le ha comunque consentito di fare suo il globo di cristallo. Al secondo posto oggi si è infatti piazzata Lara Gut, risultato più che sufficiente a superare Lindsey Vonn, che da tempo non gareggia per l'infortunio subito a Soldeu, e tenere così a distanza la Weirather. Terza oggi l'austriaca Cornelia Huetter, protagonista comunque di una bellissima stagione, che pertanto non riesce nell'impresa di scalzare la Vonn dal terzo gradino del podio di specialità. Per la Gut si tratta della seconda vittoria nella Coppa del Mondo di super-g dopo quella del 2014 cui si affiancherà naturalmente quella già in cassaforte nella Coppa del Mondo Generale. Non bene come ieri in discesa libera le nostre sette rappresentanti in questa finale del super-g con Federica Brignone classificata all'ottavo posto mentre fanno punti soltanto Johanna Schnarf (12ª) e Nadia Fanchini (14ª). Per le atlete azzurre comunque, slalom speciale a parte, la stagione che si sta concludendo è da considerarsi estremamente positiva con il secondo posto dopo l'Austria nella classifica per nazioni da difendere strenuamente dalla possibile rimonta della Svizzera, attualmente terza con meno di 200 punti di distacco. Domani a St. Moritz in programma la gara di parallelo a squadre miste.

    2016/03/17 14:55

  • La prima volta di Mirjam Puchner a St. Moritz

    Con la Coppa del Mondo di discesa libera femminile già da tempo assegnata a Lindsey Vonn l'ultima gara della stagione oggi a St.Moritz (Svizzera) doveva soltanto assegnare gli altri due posti sul podio a far compagnia alla super campionessa statunitense che come noto, per i postumi della caduta a Soldeu, ha deciso di rinunciare alle ultime gare in programma quest'anno. La vittoria della discesa è andata alla 23enne austriaca Mirjam Puchner al primo podio della carriera davanti all'esperta beniamina di casa Fabienne Suter ed alla nostra Elena Curtoni, anche lei al primo podio della carriera a coronare nel migliore dei modi un'ottima stagione che l'ha vista spesso protagonista tra le migliori in più di una disciplina. Da segnalare che tra le 24 finaliste in gara oggi ben sette erano italiane con un bellissimo risultato ottenuto anche da Johanna Schnarf (5ª) e Verena Stuffer (6ª). Al via anche Daniela Merighetti, all'ultima gara della carriera (6 volte sul podio e una vittoria a Cortina nel 2012), che purtroppo non è riuscita a salutare come avrebbe voluto i propri tifosi inncappando in un brutta caduta, fortunatamente senza gravi conseguenze, dopo il salto nella prima parte della discesa. Un saluto ed un augurio di buona fortuna alla brava e simpatica Dada. Da segnalare che le ottime prestazioni quest'anno delle sciatrici italiane, slalom speciale a parte, hanno contribuito in maniera determinante al piazzamento dell'Italia al primo posto provvisiorio della classifica generale per nazioni. In virtù dei risultati odierni la classifica finale della Coppa del Mondo di discesa libera vede salire sul podio Fabienne Suter e la canadese Larisa Yurkiw alle spalle di Lindsey Vonn che così con 8 successi nella specialità dal 2008 al 2016 supera l'austriaca Annemarie Moser-Proell vittoriosa 7 volte tra il 1971 e d il 1979.

    2016/03/16 16:20

  • Peter Fill conquista la Coppa del Mondo in discesa libera

    Appuntamento con la storia oggi a St. Moritz (Svizzera) per il nostro Peter Fill che dopo 50 edizioni della Coppa del Mondo di sci è il primo italiano ad aggiudicarsi il globo di cristallo nella discesa libera. Il carabiniere di Castelrotto ha portato a termine l'impresa che in campo maschile non era mai riuscita neanche ai nostri più grandi discesisti quali Kristian Ghedina (secondo nel 2000, 1997, 1995 e terzo nel 2002), Michael Mair (secondo nel 1988 e terzo nel 1986) e Herbert Plank (secondo nel 1976 e terzo nel 1980, 1978, 1975, 1974). Nel settore femminile invece la grande Isolde Kostner si è aggiudicata la Coppa di discesa libera due volte, nel 2001 e 2002. Alla vigilia della discesa odierna Peter Fill era al secondo posto della classifica di specialità a pari punti con Aksel Lund Svindal, da tempo lontano dalle gare per infortunio, che però precedeva il nostro rappresentante per il maggior numero di vittorie ottenuto quest'anno dal norvegese (4 contro l'unica vittoria dell'altoatesino). Qualora le difficili condizioni meteorologiche (nevicata la notte e nebbia al momento della gara) avessero costretto la FIS a cancellare la discesa odierna per Fill sarebbe stata una vera beffa visto che la gara non si sarebbe più potuta recuperare. Per fortuna il tempo è stato abbastanza clemente e seppure con un rinvio di 30 minuti la gara è stata portata a termine ed ha visto la vittoria del beniamino di casa Beat Feuz al primo successo in questa stagione. Alle spalle dell'elevetico si è classificato lo statunitense Steven Nyman, quarto podio per lui quest'anno, mentre terzo è giunto a sorpresa il canadese Erik Guay. Alla vigilia della discesa odierna, gli unici che oltre all'assente Svindal potevano insidiare il successo di Fill erano l'altro norvegese Kjetil Jansrud ed il nostro Dominik Paris in grande condizione in questo finale di stagione. Purtroppo ieri, durante l'unica sessione di prove disputata, Paris è caduto malamente nella parte alta del tracciato riportando diverse fastidiose contusioni che prima ne avevano messo in forse la partecipazione alla gara e poi ne hanno vistosamente condizionato l'andamento relegando il forestale altoatesino oltre la 15ª posizione senza quindi ottenere punti. Per quanto riguarda Jansrud invece, sceso con il n. 20, non è riuscito ad andare oltre il quarto posto guadagnando solo 50 punti, insufficienti a raggiungere Fill e Svindal. Restava da seguire la prova di Peter Fill che con il n. 22 era l'ultimo oggi in gara a rendere ancora più emozionante questa giornata fantastica. Nonostante le condizioni di visibilità fossero ulteriormente peggiorate Fill ha saputo mantenere la lucidità ed il sangue freddo necessario a disegnare una discesa senza sbavature ed in pieno controllo della situazione. Il decimo posto finale è risultato più che sufficiente per mantenere in solitario il primo posto della classifica di discesa libera davanti a Svindal e con Paris a completare un fantastico e storico podio azzurro.

    2016/03/16 16:05

  • Ciclismo in Cifre - Classifiche UCI World Tour 2016

    Aggiornate le classifiche dell'UCI Word Tour con i risultati della Tirreno-Adriatico 2016, terza competizione in calendario, vinta dal belga Greg Van Avermaet. Disponibile la nuova classifica individuale, sempre capeggiata dall'australiano Richie Porte, la classifica per nazioni che vede in testa l'Australia e quella a squadre condotta dal BMC Racing Team. Prossimo aggiornamento sabato prossimo al termine della Milano-Sanremo 2016.

    2016/03/15 16:50

  • Ciclismo in Cifre - Classifiche UCI World Tour 2016

    Aggiornate le classifiche dell'edizione 2016 dell'UCI Word Tour con i risultati della seconda competizione in programma, la Parigi-Nizza 2016 vinta dal britannico Geraint Thomas. Disponibile la nuova classifica individuale capeggiata dall'australiano Richie Porte, la classifica per nazioni che vede in testa l'Australia e quella a squadre condotta dal Team Sky. Prossimo aggiornamento domani al termine della Tirreno-Adriatico 2016.

    2016/03/13 20:05

  • A Lenzerheide vince Wendy Holdner a fa sua la Coppa

    Terza ed ultima combinata alpina (super-g e slalom) della stagione oggi a Lenzerheide (Svizzera) visto che questa specialità "secondaria" non è compresa nelle gare finali della Coppa del Mondo in programma a St. Moritz a partire da mercoledi prossimo. Nonostante le condizioni meteo sfavorevoli ed in particolare la nebbia persistente la FIS ha fatto di tutto per condurre in porto la gara e poter quindi assegnare la Coppa di specialità come non è successo per esempio lo scorso anno quando il globo di cristallo non venne assegnato (una sola combinata disputata). Si è deciso pertanto di invertire l'ordine delle prove facendo disputare per prima la manche di slalom speciale e quindi quella di super-g. La nebbia non ha dato problemi alle atlete impegnate tra i pali stretti mentre ha condizionato la manche di super-g la cui partenza è stata ritardata di 30 minuti e che è stata più volte interrotta per ravvivare le strisce azzurre di delimitazione del tracciato. Ricordiamo che per il super-g non sono previste le prove del percorso come per la discesa libera e pertanto una visibilità insufficiente potrebbe risultare molto pericolosa per gli atleti in gara. Alla fine la vittoria è andata all'elevetica Wendy Holdener che si è aggiudicata la gara grazie a due manche perfette e con essa, un po' a sorpresa, anche la Coppa di specialità superando la connazionale Lara Gut, grande favorita della vigilia oggi soltanto terza alle spalle dell'esperta austriaca Michaela Kirchgasser che così ha centrato il podio finale della classifica di combinata alpina. L'altra grande favorita per la conquista della "coppetta di specialità", la canadese Marie-Michele Gagnon non è andata oltre la 5ª posizione oggi finendo ai piedi del podio finale. Per quanto riguarda le italiane registriamo oggi l'8° e 9° posto di Johanna Schnarf e Fancesca Marsaglia. Peccato per l'altoatesina, sesta dopo la manche di slalom, che a causa di un violento impatto su un palo a metà gara ha perso il bastone destro e con esse le concrete possibilità di finire sul podio della gara odierna.

    2016/03/13 16:15

  • A Kvitfjell torna alla vittoria Kjetil Jansrud

    Dopo oltre un mese di assenza dal podio Kjetil Jansrud è tornato oggi alla vittoria sulle nevi di casa aggiudicandosi il super-g di Kvitfjell (Norvegia). Il norvegese si è imposto brillantemente sull'austriaco Vincent Kriechmayr mentre sul terzo gradino del podio è salito nuovamente il nostro Dominik Paris, ieri vincitore della discesa libera che così conferma il suo splendido periodo di forma. In virtù del risultato finale del super-g odierno si avvicinano le posizioni in testa alla classifica di specialità, con ben quattro atleti, matematica alla mano, ancora in grado di aggiudicarsi il globo di cristallo a partire dalla rivelazione di questa stagione, l'altro norvegese Aleksander Aamodt Kilde. La gara finale quindi, in programma a St. Moritz giovedi prossimo, si preannuncia avvincente ed incertissima addirittura con la possibilità di vedere un podio finale tutto norvegese visto che Aksel Lund Svindal, purtroppo fuori da tempo per infortunio, ancora detiene il secondo posto nella classifica di super-g a soli 25 punti da Kilde mentre Jansrud deve recuperare soltanto tre punti a Kriechmayr per raggiungere il terzo posto. Per quanto riguarda gli italiani saranno quattro i nostri rappresentanti impegnati nella finale di St. Moritz, oltre a Paris, settimo nella classifica di specilità, saranno in gara anche Peter Fill oggi 8°, Christoff Innerhofer e Mattia Casse.

    2016/03/13 16:09

Proverbi e detti meteorologici

Il proverbio meteorologico del giorno, massime, detti e perle di saggezza popolare...
Salone Nautico Internazionale di Genova

Spread BTP-Bund 10Y del 2018-11-13 17:16

Rendimento BTP3.44%
Rendimento Bund0.41%
SPREAD303
Massimo311
Minimo303
Precedente307

Spread BTP-Bund - Valore aggiornato in tempo reale del differenziale di rendimento (spread) ovvero della differenza del tasso d'interesse espressa in punti base tra i Buoni del Tesoro Poliennali italiani a 10 anni (BTP) e gli omologhi Titoli di Stato tedeschi (Bund).

Fonte: il Sole 24 Ore e MTS

EURO - Tasso di cambio del 2018-11-13

USD Dollaro USA1.1261
GBP Sterlina inglese0.86945
CHF Franco svizzero1.1368
RUB Rublo russo76.1990
JPY Yen giapponese128.32
CNY Yuan Renminbi cinese7.8354

Tasso di cambio di riferimento delle principali valute estere nei confronti dell'Euro fissato quotidianamente intorno alle ore 14:00 UTC dalla Banca Centrale Europea di concerto con le Banche Centrali dei paesi Europei ed internazionali. La tabella dei tassi di riferimento riporta la quotazione contro l'Euro di ciascuna moneta considerata.

Fonte: BCE, Banca Centrale Europea
Riviste di nautica italiane
K16PC71-news